Come diventare regista teatrale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Poche sono le persone che si dedicano ai retroscena della scena teatrale, infatti non molti sono gli aspiranti registi teatrali presenti al mondo, e quei pochi che ci sono devono affrontare molte peripezie per poter sfondare. Nelle rappresentazioni dal vivo ci sono tantissime figure di notevole importanza, ma indubbiamente quella che si distingue maggiormente dalle altre è il ruolo del regista teatrale. Diventare regista teatrale significa essere colui che coordina in tutto e per tutto l'allestimento della rappresentazione stessa. Possiamo sostanzialmente dire che è lui che tiene le redini dello spettacolo, è il punto di riferimento per i colleghi e si occupa dello sviluppo della sua opera. In questa guida vedremo come diventare regista teatrale.

25

Competenze e responsabilità

Diventare registi teatrali non è cosa da poco viste le enormi competenze e responsabilità che si riversano su questo ruolo. Ma non bisogna scoraggiarsi, è sempre importante perseguire i propri sogni. Indubbiamente, ciò che deve caratterizzare chi vuole diventare regista teatrale, qualsiasi sia l'iter che deciderà di seguire, è un enorme dose di passione e dedizione per un mestiere che va incontro sicuramente a molte soddisfazioni, ma anche a tante difficoltà visto il lungo percorso, perché per diventare affermati registi ci vuole sicuramente tanta pazienza.

35

Iter formativo

C'è chi sceglie di seguire un iter formativo, che di norma parte con la frequentazione apposita di una scuola e che solitamente di identifica con il DAMS, un'università frequentata da alcuni registi teatrali ora in attività. E chi invece preferisce frequentare corsi e compagnie teatrali, perché del parere che la cosa fondamentale sia l'esperienza sul campo, toccare con mano le varie difficoltà che vi sono nelle rappresentazioni e negli spettacoli. Bisogna poi considerare che l'Italia non è così tanto ricca di rappresentazioni teatrali e che quindi è difficile anche poter fare carriera. Non per niente i nomi di famosi registi teatrali si possono contare sulla punta delle dita.

Continua la lettura
45

Scuola Civica Paolo Grassi

Purtroppo poi in Italia non ci sono tantissime scuole pubbliche per diventare registi teatrali. Nonostante una lunga ricerca ciò che emerge è che la scuola pubblica per eccellenza sia la Scuola Civica Paolo Grassi. Questa scuola propone un percorso formativo diviso in 3 anni, dopo i quali si riceverà un Attestato con valenza di qualifica professionale. Per poter essere ammessi alla scuola è necessario essere maggiorenni, e soprattutto superare un esame di ammissione.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Avere tanta pazienza, passione e dedizione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come prepare la regia di una commedia teatrale

Preparare uno spettacolo teatrale costituisce una bellissima esperienza per il regista, ma non si tratta sicuramente di un'attività semplice. Preparare la regia di una commedia teatrale, infatti, nasconde un lavoro di organizzazione e di sincronizzazione...
Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Letteratura

Come scrivere una sceneggiatura teatrale

Il teatro ha origini antichissime, gli studiosi fanno risalire alcune forme simili di comunicazione artistica all'Età primitiva. La prima vera rappresentazione teatrale viene comunque attribuita ai Greci. Dai resoconti storici emerge che nel V secolo...
Recitazione

Stili e generi teatrali

La guida che imposteremo nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, la dedicheremo al teatro e alla sua classificazione. Infatti, andremo a valutare uno per uno gli stile e i generi teatrali, facendo una sorta di panoramica. Incominciamo...
Recitazione

Il cinema di Vittorio De Sica

Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano De Sica, più conosciuto semplicemente come Vittorio De Sica, è stato uno degli esponenti più importanti del cinema neorealista italiano. Indimenticabile per le sue qualità attoriali, De Sica è stato il regista...
Recitazione

Luchino Visconti: vita e filmografia

In questo articolo vorrei affrontare il tema della vita e della filmografia del grande Luchino Visconti. Luchino Visconti è stato uno dei più importanti e conosciuti registi della storia del cinema italiano. Luchino Visconti è stato un regista cinematografico,...
Recitazione

Roberto Rossellini: vita e filmografia

Roberto Rossellini è considerato uno dei più grandi registi del cinema italiano del Novecento. Dotato di grande sensibilità e talento, Roberto Rossellini ha fatto parte di quella corrente del cinema definita Neorealismo. Il Neorealismo è un movimento...
Arti Visive

Costumi e maschere teatrali

Il teatro è una forma antichissima di rappresentazione che affonda le sue radici nell'epoca dei romani e dei greci. Uno dei simboli più caratteristici delle rappresentazioni teatrali sono sicuramente i costumi e le maschere, che giocano un ruolo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.