Come drammatizzare una fiaba

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Per i bambini le fiabe rappresentano la rappresentazione di un mondo onirico, magico e incantato in cui rifugiarsi per liberare la propria fantasia tra principi e principesse, fate, draghi e valorosi cavalieri. Ognuno di essi, a suo modo, s'identifica con i propri personaggi preferiti ed è proprio per questo che amano imitarli ed impersonarli in una sorta di libera riproposizione della favola che spesso i piccoli creano nei propri giochi e nella propria mente. Il ruolo della fiaba, tuttavia, non è solo quello d'intrattenere i più piccoli, ma anche di formarli, di educarli e trasmettere loro determinati valori, anzi possiamo dire che è questa la vera funzione di una fiaba. In più, la capacità di drammatizzazione fa sì che attraverso la rappresentazione della fiaba stessa ed immedesimandosi nei personaggi interpretati, i bambini riescano a comunicare meglio ed a socializzare tra di loro, sviluppando lo spirito di gruppo che è proprio dell'età scolare. La fiaba narrata ai bambini ci mostra attraverso l'uso di storie molto colorate e un po' fuori dagli schemi una realtà semplice, ma carica di fantasia, spesso di quotidianità e comunque di insegnamenti in cui per certi versi è sempre presente la continua lotta fra il bene e il male ed in cui il bene ne esce sempre come vincitore assoluto. La drammatizzazione di una fiaba, quindi, permette ai più piccoli di liberare anche la parte più inespressa di loro, quella che si cela nell'inconscio e che in molti casi, per via delle imposizioni sociali o familiari, non trova modo di sfogarsi generando, talvolta, frustrazione. Ma vediamo ora come drammatizzare una fiaba.

25

La lettura della fiaba

Il primo passo da compiere per drammatizzare una fiaba, è quello di riunire un piccolo pubblico di bambini e di leggerla a voce ben alta, con calma, ma allo stesso tempo con profonda decisione, così da catturare l'attenzione anche dei più restii. Il lettore, attraverso l'uso adeguato dei vari toni di voce, rappresenterà la gravità o la gioia del momento, cercando di far comprendere al meglio i concetti espressi dalla fiaba raccontata. In questa fase sarà molto importante - direi essenziale - accompagnare alla narrazione anche la mimica facciale e la gestualità delle mani, così da enfatizzare ancor più i contenuti del racconto e renderli più incisivi. Si pensi, ad esempio, a Cappuccetto Rosso ed alla scena del lupo cattivo che aggredisce la nonna. Rendere la voce più profonda e cupa, rallentare la velocità della lettura - così da creare quasi un po' di suspense fra i giovani uditori - e poi agitare le braccia e le mani per mimare l'attacco del lupo renderà efficacemente la scena.Questo passo è decisivo per raggiungere quello successivo, ovvero la rappresentazione vera e propria che coinvolgerà anche i movimenti e i vari attori (se presenti).

35

La rielaborazione e la rappresentazione della fiaba

I bambini, a questo punto, saranno in grado di rielaborare, anche se solo a modo loro, quindi magari semplificandola molto, la fiaba e narrarla a loro volta anche a casa, coinvolgendo i parenti e gli amici. Faranno proprio ciò che hanno appreso e saranno pronti a interpretarlo. La drammatizzazione della fiaba, dunque, entrerà nel vivo e si potrà passare alla fase della rappresentazione. Interpretarla personalmente, consentirà ai piccoli protagonisti di rivivere in prima persona la storia, entrare nel personaggio e immergersi nell'atmosfera della fiaba stessa. Nonché di assimilarne meglio gli insegnamenti.

Continua la lettura
45

L'intepretazione e la comprensione della fiaba

Le parti imparate a memoria e i costumi indossati permetteranno ai bambini, non solo di immedesimarsi nella fiaba, facendo loro comprendere appieno il suo significato più profondo, ma anche di allenare a livello pratico la memoria e di combattere la loro naturale timidezza. Questo, a livello inconscio, sarà un grande passo in avanti nel loro processo di crescita perché li aiuterà a superare le loro difficoltà e la fiducia in se stessi.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Idee per uno spettacolo teatrale per bimbi

Il teatro è una delle forme d'arte più antica e apprezzata ma è anche un fenomeno culturale di grande aggregazione. In esso possono essere rappresentate molteplici manifestazioni artistiche: abbiamo le arti figurative con le scenografie e le ambientazioni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.