Come e quanto tempo studiare al giorno uno strumento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Non tutti coloro che studiano uno strumento con passione e impegno, riescono ad avere i risultati sperati. Questo perché l'apprendimento è una cosa assolutamente soggettiva: una persona può essere più precoce nello studiare e imparare un passaggio o un pezzo, altre invece un po' meno, altre infine, si scoraggiano dopo un po' di tempo perché non riescono assolutamente a fare il salto di qualità tanto desiderato. Ecco una guida su come e quanto tempo studiare al giorno uno strumento.

25

Occorrente

  • metronomo
35

Studiare un pezzo di musica classica, non è così semplice come sembra: se studiare un pezzo si identifica solo con suonare le note scritte sul pentagramma, quello lo sanno fare tutti coloro che conoscono la musica. Se invece si intende "studiare" nel vero senso della parola, ovvero, portarlo ad esecuzione, allora si parla di una cosa molto seria, che ha bisogno di diverse ore di studio, di attenzione, concentrazione e soprattutto di tanta passione per le sette note.

45

È abbastanza ovvio che tutto questo studio implicherà un certo numero di ore, di giorni e molto spesso anche di mesi, ma se ci mettete la concentrazione saprete riconoscere i vostri limiti e tentando pian piano di superarli, vi accorgerete di avere adottato un metodo efficace, un metodo basato sulla pazienza e sulla sfida con se stessi che molto spesso, gli insegnanti stessi non sanno inculcare limitandosi solo a far esercitare all'infinito non riuscendo così a trasmettere quello che può essere considerata l'essenza della musica ovvero la sinfonia e non una semplice successione di note che possono portare a un esecuzione impeccabile ma da cui manca quel salto di qualità che distingue un musicista da un semplice suonatore.

Continua la lettura
55

Per fare un esempio: sedersi al pianoforte per otto, nove o dieci ore, suonare le note scritte e portarle a velocità, non sempre risolve il vostro intento. Ciò vuol dire che se non ci mettete concentrazione, non ve ne basterebbero venti, di ore al giorno. Per prima cosa, un pezzo, la prima volta, va analizzato attentamente con lo sguardo, va guardata e "sentita" la tonalità, il tempo indicato, da qui bisogna farsene un'idea. A questo punto, bisogna leggere attentamente e molto lentamente lo spartito musicale aiutandovi anche con il metronomo. In questo caso si parlerà proprio di "studiare un pezzo". Segnate ogni passaggio difficile con una matita, in modo da poterci tornare successivamente e studiare quel passaggio pian piano fino a che non "passa" e non lo "sentite" vostro. A questo punto, potete ogni volta aumentare la velocità con il metronomo in modo da portarlo ad esecuzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Suonare uno strumento: guida ai benefici

Imparare a suonare uno strumento è molto importante per vari fattori. Non è un procedimento facile. Per suonare gli strumenti bisogna essere portati. Dovete, infatti, avere orecchio e un minimo di musicalità. Di strumenti ne esistono moltissimi, per...
Musica

Come imparare uno strumento musicale

La passione per la musica spesso stimola il desiderio di imparare uno strumento musicale. Molti iniziano, pochi concludono con successo gli studi di uno strumento musicale. L'entusiasmo iniziale per aver suonato un motivetto con lo strumento preferito,...
Musica

Costruire uno strumento musicale in casa

Costruire uno strumento musicale home made non è impossibile. A pensarci bene, una volta era anche una consuetudine. Come per esempio quella di costruire uno zufolo o un piffero. Un tipo di strumento musicale del genere poteva servire da compagnia nelle...
Musica

5 ragioni per imparare a suonare uno strumento musicale

La musica è un'arte che nutre corpo e spirito. Imparare a conoscerla è un modo per arricchire il proprio bagaglio culturale ed emozionale, ma anche per comprendere meglio se stessi. La musica tocca tutte le corde dell'animo umano, insegnando ad esprimersi...
Musica

Come scegliere uno strumento: il violoncello

Il problema dell'educazione musicale è quanto mai attuale nel nostro Paese. Purtroppo siamo ancora ben lungi dal trovare una coscienza culturale in grado di comprendere l'importanza della musica per il corpo e la mente, quale accrescimento interiore,...
Musica

Come costruire uno strumento musicale a fiato

L'argomento che tratteremo nei tre passi della nostra guida, sarà la musica. Il fai da te ci aiuterà, in quanto proveremo a spiegarvi i passaggi che servono per costruire uno strumento musicale a fiato. Per costruire uno strumento musicale a fiato,...
Musica

Come registrare un video-tutorial per uno strumento musicale

Come si registra un video-tutorial? Cos'è e cosa lo rende così diffuso? Il video tutorial è molto diffuso anche in ambito musicale per l'apprendimento delle tecniche per suonare uno strumento. Anche i musicisti più esperti possono attingere al video...
Musica

Come scegliere lo strumento che si vuole imparare a suonare

L'essere umano è creativo. Abbiamo sempre bisogno di nuovi stimoli e l'arte è ciò che ci completa. La musica è qualcosa che accomuna qualsiasi persona: una melodia non ha età ed è comprensibile a tutti.Per capire come scegliere lo strumento che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.