Come eliminare la latenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo intenzione di registrare una traccia audio e successivamente modificarla per poterla rendere perfetta, dovremo conoscere tutte le tecniche necessarie per riuscire ad ottenere una traccia ottima. Tuttavia se non siamo degli esperti in questo settore, ma vogliamo comunque provare a registrare qualcosa, potremo ricercare su internet fra le moltissime guide presenti, quelle che ci illustreranno tutte le tecniche necessarie per riuscire a registra una traccia senza alcun problema e successivamente modificarla utilizzando alcuni particolari programmi. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad eliminare correttamente la latenza. La latenza, in particolare è il tempo che intercorre fra l'acquisizione di un segnale audio e la sua riproduzione.

24

Immaginiamo un sistema di acquisizione audio per mezzo di un microfono di un cantante in un concerto e la relativa riproduzione (con eventuale amplificazione) del segnale stesso dagli altoparlanti. Se il ritardo supera la soglia di 30 millisecondi, l'effetto può essere particolarmente sgradevole perché viene percepito come eco dall'orecchio umano. Il fenomeno può manifestarsi anche a scala più piccola ovviamente e pensate all'acquisizione ed alla riproduzione di un segnale audio con il nostro personal computer. Spesso tale fenomeno si verifica perché l'interfaccia audio per il sistema in uso non è adeguata. Questo ovviamente pone il calcolatore in una condizione di lavoro meno consona, con inevitabili ritardi nella trasformazione del segnale da analogico a digitale quando lo si acquisisce, e da digitale ad analogico quando lo si riproduce. In questi casi l'ovvio consiglio è quello di impiegare un driver appositamente realizzato per l'hardware in uso.

34

Per quanto riguarda i driver diciamo subito che non esiste un driver "giusto" poiché di solito si fa riferimento agli "asio". Inoltre dal software DAW (che sta per digital audio workstation) è possibile abbassare il buffer della latenza, sino a portarlo eventualmente in prossimità dello zero. Questa operazione tuttavia ha un importante svantaggio: più il buffer è basso e maggiore è l'impiego delle risorse disponibili del processore del calcolatore. Le dimensioni del buffer possono variare da 64 campioni a 2048 campioni. A 512 campioni di buffer si possono evitare degli errori della CPU su un normale computer, ma il ritardo è avvertibile. Con un calcolatore DAW ed una scheda audio professionale è possibile ottenere dei valori di latenza prossimi ai 5 millisecondi.

Continua la lettura
44

È possibile ottenere una interfaccia audio con latenza nulla se non si utilizza un mixer. Molte interfacce audio presenti in commercio hanno questo tipo di funzione. Anche alcune delle interfacce USB a basso costo consentono di monitorare gli ingressi e le uscite e tenere quindi sotto controllo la latenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I migliori romanzi di Honoré de Balzac

Nato a Tours nel 1799 e morto a Parigi nel 1850, Honoré de Balzac è uno dei maggiori rappresentanti del romanzo realista del 1800.  Ha dato origine ad un’opera vastissima, nota sotto il nome di “Comédie humaine”. Si tratta di una raccolta di...
Musica

Come realizzare un loop di batteria in Cubase 5

Per realizzare un loop di batteria in Cubase 5, ci dirigiamo sul box VST e clicchiamo EZdrummer. Aspettiamo qualche minuto per l'installazione di questo plug-in. Otteniamo un MIDI che identifichiamo con il nome stesso del programma. Cubase è così semplice...
Musica

Come pulire un grammofono

Il grammofono o giradischi nacque dalla fantasiosa mente del tedesco naturalizzato statunitense Emile Berliner. La propria invenzione venne brevettata nel 1887 e veniva un tempo adoperata per la registrazione e la riproduzione dei brani musicali. Ancora...
Mostre e Musei

Come identificare le ossa dei fossili

Conoscere l'origine e l'evoluzione del mondo sin dagli inizi è sicuramente molto importante ed interessante. Grazie alla paleontologia, ossia la scienza che studia gli esseri vissuti in geologia, è oggi possibile attuare una ricostruzione degli eventi...
Musica

Come creare un mix musicale per una festa

Volete creare un mix musicale perfetto per una festa unica cercando allo stesso tempo di soddisfare le aspettative e i gusti di tutti gli invitati e non sapete come fare? Allora questa è la guida che fa per voi! Tramite questa guida infatti cercheremo...
Arti Visive

I migliori 10 film di Fantascienza

Come si suol dire: "Il mondo è bello perché è vario!" ed infatti è proprio così. Ognuno di noi ha gusti differenti per quanto riguarda il cibo, la musica, lo sport ed è così anche per il cinema. C'è chi preferisce i film di azione o i thriller,...
Mostre e Musei

Come visitare il Madame Tussauds a Londra

Il Madame Tussauds deve il nome alla sua fondatrice, la scultrice di personaggi in cera Marie Tussauds, ed è uno dei musei più frequentati di Londra e. Visitare il museo è molto facile, perché è raggiungibile comodamente con la metropolitana da ogni...
Danza

Consigli per migliorare nel Change

Qualunque ballerina di danza classica in erba si fa una domanda: come migliorare nel Change? Questi, detto anche Changement de pieds, è un particolare salto. I salti, in generale, rappresentano i movimenti più difficoltosi dell'arte del balletto. D'altro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.