Come eseguire gli arpeggi al pianoforte

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Arpeggi e scale sono il pane quotidiano di ogni musicista, sia perché costituiscono un vero e proprio allenamento delle dita e sia perché la maggioranza della musica pianistica è strutturata su porzioni più o meno estese di scale o arpeggi. Il termine arpeggio deriva dalla parola "arpa", infatti nasce proprio dalla tecnica di questo strumento e ha la funzione di abbellire una musica. Si tratta di una esecuzione musicale utile soprattutto quando ci si accompagna al pianoforte per riempire i cosiddetti "vuoti melodici", quei momenti in cui la voce sta ferma sulle note più lunghe. Impariamo dunque come si eseguono gli arpeggi al pianoforte.

24

Partire dall'accordo

L'arpeggio è un abbellimento che si applica ad un accordo. L'accordo così "abbellito" viene definito, appunto, "arpeggiato". Esistono tanti tipi di arpeggi quanti sono gli accordi. E qualsiasi accordo può essere sviluppato in arpeggio. In particolare, nell'eseguire un arpeggio, le note vanno suonate una alla volta. Mentre gli accordi sono armonia, ossia insiemi di note suonate all'unisono; gli arpeggi sono melodia, insiemi di note suonate in successione.

34

Definire la diteggiatura

L'arpeggio, come le scale, ha una propria particolare diteggiatura e viene suonato, generalmente, partendo dalla nota più bassa fino a giungere a quella più alta. Tuttavia, può essere anche eseguito alla rovescia (in tal caso si definisce "rovesciato"). Ma l'arpeggio può essere altresì suonato liberamente, seguendo l'andamento della melodia. Per stabilire una diteggiatura corretta bisogna eseguire l'arpeggio come fosse un accordo. Se si osserva questo metodo, difficilmente si sbaglierà diteggiatura. È il modo migliore per imparare a suonare con scioltezza tutti gli arpeggi. Questo primo approccio vale per tutti gli accordi e per tutte le scale, ma ovviamente esistono combinazioni infinite, che si possono scoprire provando a suonare le note in ordine sparso, piuttosto che in successione.

Continua la lettura
44

Fare pratica

Per suonare bene il pianoforte è fondamentale l'allenamento, a partire da una giusta impostazione della mano. Il movimento per suonare gli arpeggi è diverso da quello utilizzato per suonare le scale. Se nelle scale basta solo un passaggio del pollice, negli arpeggi ci vuole anche un buon movimento del polso e, addirittura, del braccio. Questo perché gli arpeggi sono più ampi delle scale. La principale difficoltà nell'eseguirli sta nel dover sviluppare l'estensibilità del palmo. È bene studiare gli arpeggi con tutte e due le mani e a partire da tutte le posizioni. Questo consente di "sciogliere" le dita e creare melodia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come eseguire il legato al pianoforte

Imparando a suonare il pianoforte si arriva al momento in cui si ha la necessità di eseguire il legato, di collegare quindi uno suono dopo l'altro. Le frasi musicali comprendono una successione di note organizzate in misure che succedendosi danno vita...
Musica

Come eseguire le scale cromatiche al pianoforte

La scala cromatica: chi era costei? Se ne sente parlare spesso fra musicisti quando si discute dei Notturni per pianoforte di Chopin, delle Sonate di Beethoven o di tantissimi altri brani di musica classica e non. Questo perché le scale cromatiche rappresentano...
Musica

Come suonare il pianoforte moderno

Il pianoforte moderno non è nessun strumento nuovo o di nuova generazione ma è il modo in cui viene usato o suonato il pianoforte. Infatti il metodo che si usa per suonare il pianoforte moderno è differente dal suonare un pianoforte classico seguendo...
Musica

10 segreti per suonare il pianoforte

Siete appassionati di musica da pianoforte? Avete un pianoforte e siete vogliosi di utilizzarlo, ma non sapete da dove iniziare per imparare a suonarlo correttamente? Niente paura! Questa guida fa proprio al caso vostro. Scopriamo insieme i 10 segreti...
Musica

Come pulire l'interno di un pianoforte

Gli strumenti musicali sono dei compagni inseparabili per molti amanti della musica. Che si tratti di una chitarra, un violino, un flauto o un pianoforte, spetta a noi il compito di preservarli dall'usura. In molti casi il nemico più ostile per tutte...
Musica

Guida ai tipi di pianoforte

Per chi si vuole cimentare nel mondo della musica ed in particolare nell'utilizzo di uno degli strumenti “principe” di questa arte, cioè il pianoforte, una delle scelte più importanti da compiere è quella dello strumento adatto alle proprie esigenze....
Musica

Come suonare il pianoforte

Il pianoforte è uno strumento musicale a corde percosse mediante martelletti azionati da una tastiera. La tastiera è composta da 88 tasti, 52 di colore bianco e 36 di colore nero. I tasti bianchi rappresentano le note: do, re, mi, fa, sol, la, si. I...
Musica

Come riparare i tasti di un pianoforte a coda

Il pianoforte a coda rappresenta uno strumento particolarmente affascinante e suggestivo. Ne esistono di modelli più disparati in commercio, ma al di là del valore che un pianoforte può presentare, è importante averne una buona cura. Pertanto, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.