Come eseguire i trilli al pianoforte

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Suonare il pianoforte è un'arte complessa che richiede la conoscenza di numerose tecniche. Non basta infatti la mera esecuzione delle note sullo spartito per regalare al pubblico una performance soddisfacente. Per cogliere appieno tutti i passaggi e le sfumature delle musiche composte dai più grandi compositori è decisiva la perfetta esecuzione dei cosiddetti "abbellimenti": glissando, trilli, gruppetti, mordenti appoggiature, tremoli. Tra gli abbellimenti piu difficili da eseguire c'è senza dubbio il trillo la cui difficoltà di resa è pari alla sua bellezza vista l'eleganza, il brio e la vivacità che questo conferisce alla melodia. Di seguito vediamo come eseguire correttamente il trillo.

25

Rigidità dell'avambraccio

Sostanzialmente il trillo è la veloce successione di due note. È importante che le note siano consecutive (la medesima tecnica, ma con note non consecutive, viene utilizzata per l'esecuzione del tremolo). Vista le necessaria velocità, risulta imprescindibile non irrigidire l'avambraccio.

35

L'esecuzione

Dopodiché è necessario che le dita rimbalzino sui tasti accellerando nel cambio tra una nota e l'altra in modo che la prima funga da spinta per l'esecuzione della seconda. Mantenere un'adeguata elasticità in tutti i movimenti senza dar piu peso all'una piuttosto che all'altra garantisce la possibilità di eseguire tutti i trilli che si desidera.

Continua la lettura
45

Le varie tipologie

Si riconoscono sei diversi tipi di trillo:
- Diretto, ossia quando inizia e finisce con la nota reale;
- Indiretto, ossia quando inizia un’acciaccatura
(nota di minimo valore eseguita rapidamente che cade sulla nota successiva);
- Preparato, ossia quando la nota reale è anticipata da un’acciaccatura;
- Con conclusione, ossia l'inverso del precedente;
- Misurato, ossia quando l’alternarsi delle due note ha una figurazione ritmica;
- Libero, ossia senza uno schema predeterminato.

55

Conclusioni

In definitiva, è importante ricordare le parole riservate al fondamentale del trillo da Alfredo Casella, eccelso compositore e direttore d'orchestra piemontese (a cui tra l'altro sono intitolati il conservatorio de L'Aquila e l'Istituto Musicale di Novi Ligure) che nella sua opera "Il Pianoforte" ricordava come, tra le varie combinazioni e diteggiature possibili, ve ne siano alcune che risultano essere più naturali di altre e che variano da pianista a pianista. Sta dunque al professionista scegliere i passaggi che più facilmente e naturalmente può riprodurre pur non disdegnando lo studio di tutte le altre varianti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come eseguire le scale per terze e seste al Pianoforte

La musica è uno dei passatempi più affascinanti di sempre. Da semplice hobby si può trasformare in una vera e propria passione, che si coltiva anche ad alti livelli. Molti musicisti professionisti hanno iniziato ad avvicinarsi ad uno strumento per...
Musica

Come eseguire il legato al pianoforte

Imparando a suonare il pianoforte si arriva al momento in cui si ha la necessità di eseguire il legato, di collegare quindi uno suono dopo l'altro. Le frasi musicali comprendono una successione di note organizzate in misure che succedendosi danno vita...
Musica

Come eseguire lo staccato al pianoforte

Una delle tecniche più complicate da eseguire per i neofiti del pianoforte è quella dello staccato. Questa modalità di esecuzione viene utilizzata dai più grandi compositori, ormai da alcuni secoli. Fra gli esempi più illustri si possono ad esempio...
Musica

Come eseguire gli arpeggi al pianoforte

Arpeggi e scale sono il pane quotidiano di ogni musicista, sia perché costituiscono un vero e proprio allenamento delle dita e sia perché la maggioranza della musica pianistica è strutturata su porzioni più o meno estese di scale o arpeggi. Il termine...
Musica

Come eseguire le scale cromatiche al pianoforte

La scala cromatica: chi era costei? Se ne sente parlare spesso fra musicisti quando si discute dei Notturni per pianoforte di Chopin, delle Sonate di Beethoven o di tantissimi altri brani di musica classica e non. Questo perché le scale cromatiche rappresentano...
Musica

Come suonare il pianoforte moderno

Il pianoforte moderno non è nessun strumento nuovo o di nuova generazione ma è il modo in cui viene usato o suonato il pianoforte. Infatti il metodo che si usa per suonare il pianoforte moderno è differente dal suonare un pianoforte classico seguendo...
Musica

10 segreti per suonare il pianoforte

Siete appassionati di musica da pianoforte? Avete un pianoforte e siete vogliosi di utilizzarlo, ma non sapete da dove iniziare per imparare a suonarlo correttamente? Niente paura! Questa guida fa proprio al caso vostro. Scopriamo insieme i 10 segreti...
Musica

Come pulire l'interno di un pianoforte

Gli strumenti musicali sono dei compagni inseparabili per molti amanti della musica. Che si tratti di una chitarra, un violino, un flauto o un pianoforte, spetta a noi il compito di preservarli dall'usura. In molti casi il nemico più ostile per tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.