Come eseguire il giro di blues con il basso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come bisogna riuscire ad eseguire correttamente un giro di basso? Occorre avere la capacità d'improvvisare e non un insieme di regole da applicare. Naturalmente, cercherò di giustificare questa affermazione nei passaggi successivi della seguente guida.
A prescindere che si parli di chitarra o basso, il blues e anche il funky si poggiano essenzialmente su una particolare categoria di scale, ossia le pentatoniche. Da queste scale di cinque note musicali, derivano le scale blues maggiori e minori. Esse sono esattamente quelle che servono per improvvisare un giro di blues con il basso.

27

Occorrente

  • Basso
  • Libro didattico come "Bassista Contemporaneo"
  • Lezioni di basso
37

Per cominciare, è necessario analizzare una pentatonica maggiore di "Do", indicata con la lettera "C" (in inglese). Le note musicali in prima posizione che si andranno a suonare sono "Do", "Re", "Mi", "Sol", "La" ed eventualmente il "Do" all'ottava superiore.
Praticamente, non è altro che una scala maggiore di "Do" meno il quarto e il settimo grado. Quest'ultima non risulta abbastanza utilizzata nel blues. Tuttavia, la propria controparte minore viene adoperata molto in questo genere di musica.
Una pentatonica minore di "Do" non è altro che una scala minore di "Do" priva del secondo e sesto grado. In questo caso, le note musicali saranno "Do", "Mi", "Fa", "Sol" e "Si".

47

Come bisogna passare da una pentatonica ad una scala blues? Aggiungendo una nota musicale che fornisca un colorito acido al vostro suono, ovvero la quinta bemolle. Avete imparato cos'è una scala blues? Allora è indispensabile comprendere come utilizzarla.
Innanzitutto, è necessario conoscere ogni posizione sullo strumento musicale. La varietà è il segreto per un ideale giro di blues con il basso. Questo perché le note musicali da usare sono poche.
Per ciascuna nota musicale, bisognerebbe introdurre svariate diteggiature diverse. Nel caso frequentaste delle lezioni, acquistate un libro didattico come "Bassista Contemporaneo". Difatti, l'argomento è più vasto di quanto non si possa immaginare.

Continua la lettura
57

Detto questo, alcune tecniche da poter adoperare nei fraseggi sono lo slap, le ghost note e il tapping. Risulta possibile anche utilizzare il bending e il vibrato, ma con il basso l'effetto non sarà efficace e speciale come sulla chitarra.
Nel blues, il basso dovrebbe dare più che mai ritmo e incisività al suono, accenti e non leggere variazioni di colore. Come accennato in precedenza, però, il genere musicale blues serve per giocare. Siccome le note musicali da poter utilizzare sono davvero poche, sta tutto alla fantasia dell'esecutore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non restate troppo sulle regole rigide, ma create il più possibile.
  • Scegliete canzoni che si conoscono da riprodurre quando si inizia a studiare i giri di blues: dopodiché, potrete lasciare il tutto all'inventiva.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Storia del blues

Il termine Blues deriva dalla locuzione inglese "to feel blue" vale a dire essere malinconico. Il blues è un canto popolare di origine afro-americana e di carattere profano. È caratterizzato da schemi armonici e formule ritmiche ricorrenti e da melodie...
Musica

I maggiori esponenti del blues

Il blues è un genere musicale molto vasto: ha una lunga storia e si ramifica in molti sottogeneri. L'inizio della musica blues risale ai canti della schiavitù delle comunità nere nelle piantagioni di cotone del sud america. È considerata la manifestazione...
Musica

Come suonare un blues di 12 battute

La musica è sicuramente il linguaggio dell'anima e può essere espressa in tanti modi diversi. I generi che compongono la musica sono sterminati, sopratutto se contiamo le varie contaminazioni. Ma se vogliamo andare a trovare l'origine della musica moderna,...
Musica

Come fare le scale pentatoniche con la sesta

Una scala pentatonica è una scala musicale composta da cinque suoni ed è molto comune in diverse culture oltre ad essere impiegata in molti generi musicali: sia africano sia occidentali. Inoltre spesso è impiegata anche nella musica classica. Infatti...
Musica

Come Eseguire Una Scala Pentatonica Su Una Chitarra

La scala pentatonica è una scala musicale composta da cinque note ad intervalli minimi di un tono, diversamente dalle sette delle tradizionali scale maggiori o minori. Questa scala che cercherete di eseguire è molto usata tra i compositori classici...
Musica

Come improvvisare e suonare una chitarra elettrica

Per prima cosa bisogna dire che, improvvisare con una chitarra, sia essa elettrica che classica, richiede la conoscenza dello strumento e la capacità di suonare, bisognerà avere ben chiare in mente, le concezioni di base: scale principali, giri armonici,...
Musica

Le 5 rock band più celebri di sempre

Il rock è un genere di musica popolare, sviluppatosi negli Stati Uniti e nel Regno Unito nel corso degli anni cinquanta e sessanta del Novecento. È un'evoluzione del rock and roll, ma trae le sue origini anche da numerose altre forme di musica dei decenni...
Musica

Storia della musica rockabilly

Il Rockabilly è stato uno dei primi stili di rock and roll risalente ai primi anni 1950 negli Stati Uniti, in particolare nel sud. Questo genere fonde il suono popolare americano con lo stile musicale occidentale, come il country e il bluegrass, portando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.