Come eseguire un accordo di Do con la chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa passo introduttivo vi spiegherò molto brevemente e in modo semplice di cosa andremo a parlare poi in seguito all'interno della guida. Importante per cominciare è che tu sappia che la chitarra è composta da sei corde che vengono numerate dal basso verso l'alto (ovvero la1a è la più sottile, la 6a la più spessa). Il manico è suddiviso in tasti che si contano dal più largo al più stretto.
Diamo dunque inizio a questa guida su come eseguire un accordo di DO con la chitarra.

25

Occorrente

  • Una chitarra
  • Eventualmente un plettro
35

L'accordo di do maggiore infatti ha il sol a vuoto sulla terza corda, ed il DO viene ripetuto per dare maggior accordo.
sul pentagramma avrai una nota sul primo taglio sotto alle 5 righe, l'altra sul primo rigo, ed l'altra ancora sul secondo rigo. Se vuoi aggiungere anche il DO ripetuto avrai pure una nota sul penultimo spazio.
Sulla chitarra il DO maggiore ha anche il MI a vuoto sulla prima corda.
C'è chi suona il DO maggiore mettendo il mignolo sul 3° tasto della 1° corda, raddoppiando, in questo caso, anche il SOL.
se cambi posizione e fai DO maggiore lungo la tastiera, vedrai che saranno altre le note raddoppiate.
Una delle tue mani deve impugnare il manico facendo pressione sul retro col pollice e utilizzando l'indice, il medio, l'anulare e il mignolo per fare pressione sulle corde, come vedremo in seguito. La prima corda, ovvero la più sottile, si chiama Mi acuto o cantino, il che significa che se non premuta su nessuno dei tasti suonerà una nota di Mi. Al termine di questo passo potrete passare al passo successivo.

45

Premendo sulle corde col dito sul primo tasto di ogni corda si alzerà di un semitono la nota della corda stessa. Quindi premendo il primo tasto, ad esempio sulla corda di Sol, otterrai un Sol diesis. Ad ogni tasto corrisponde un aumento di semitono. Per ottenere quindi un accordo di Do maggiore (DO) devi premere sulla tastiera quei tasti e quelle corde della chitarra che ci diano le note che compongono l'accordo di DO, ovvero Do, Mi, Sol. Il DO che tu suoni sulla 2° corda è un raddoppio, in "gergo musicale" una nota dell'accordo che viene ripetuta.

Continua la lettura
55

La posizione delle dita pertanto è: l'indice della mano deve premere il primo tasto della 2a corda (Si); il Medio deve premere il secondo tasto della 4a corda (Re); l'anulare deve premere il terzo tasto della 5a corda (La); se riesci, ma non è indispensabile, potete premere col mignolo il terzo tasto della 6a corda (Mi basso).
Con l'altra mano fai scorrere il plettro o il dito sulle corde dall'alto verso il basso e suonerai un accordo di Do.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come fare l'accordo di FA con la chitarra

Tutti coloro che si stanno approcciando, per la prima volta, allo studio della chitarra classica avranno sicuramente fatto i conti con l'accordo più complicato da produrre: il FA (F nella nomenclatura inglese). Questa difficoltà è causata dalle...
Musica

Come eseguire il giro di Si maggiore con la chitarra

Questo breve articolo è destinato a tutti coloro che stanno imparando a suonare la chitarra e magari hanno alcuni dubbi di carattere tecnico. In particolare, nei passaggi successivi, ci occuperemo di spiegarvi, brevemente e in maniera molto semplice,...
Musica

Come eseguire i trilli alla chitarra

Suonare uno strumento regala sempre delle immense soddisfazioni, soprattutto se si ama la musica in maniera viscerale. La passione è molto importante per fare della buona musica, ma anche la tecnica è un elemento imprescindibile. Gli strumenti a corda...
Musica

Come eseguire l'arpeggio con la chitarra

Suonare la chitarra significa mettere in vibrazione le sue corde: per farlo, è possibile sia utilizzare il plettro, sia anche le semplici dita (con le relative unghie). In genere, se si parla di chitarra classica o acustica, il plettro viene utilizzato...
Musica

Come Eseguire Una Scala Pentatonica Su Una Chitarra

La scala pentatonica è una scala musicale composta da cinque note ad intervalli minimi di un tono, diversamente dalle sette delle tradizionali scale maggiori o minori. Questa scala che cercherete di eseguire è molto usata tra i compositori classici...
Musica

Come accordare la chitarra con le accordature aperte

Imparare a suonare uno strumento musicale, è sicuramente una delle più grandi ambizioni di tutti. Che si tratti di un pianoforte o di una chitarra, l'importante è che si imparino le tecniche necessarie per sapere utilizzare lo strumento nel migliore...
Musica

Come Suonare il giro di Mi con la chitarra

La chitarra, come tutti gli strumenti musicali, ha bisogno di passione e dedizione per essere compresa appieno e padroneggiata con armonia. Per questo motivo ogni nota deve essere compresa fino in fondo e necessita di moltissima pratica per essere riprodotta...
Musica

Come suonare la chitarra classica e acustica

Tra gli strumenti preferiti che ogni ragazzo vuole imparare a suonare fin da piccolo c'è la chitarra. Già dalla sua creazione questo strumento ha suscitato grande fascino nelle persone.All'interno di questa guida illustreremo brevemente come imparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.