Come fare l'analisi di un testo poetico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Che si tratti di scuole medie o di esame di maturità, l'analisi del testo può rappresentare uno scoglio importante da affrontare. Il tutto peggiora se il testo da analizzare è una poesia con un linguaggio un po' antiquato. Consultando questa semplicissima guida capirete meglio come fare l'analisi di un testo poetico.

26

Il significato

Quando dovete analizzare una poesia leggetela più volte e cercate di capire cosa l'autore voglia trasmettere. Bisognerà per prima cosa capirne il significato, per far questo è necessario conoscere l'autore, il suo stile poetico e il momento storico in cui l'opera è stata concepita.

36

La parafrasi

Il primo passo da compiere è fare la parafrasi, si tratta di "riscrivere" la poesia in prosa, riposizionando le parole nel giusto ordine e scegliendo parole usate nel linguaggio corrente. Questo vi permetterà di comprendere meglio i temi trattati e come sono articolati nel testo.

Continua la lettura
46

La scomposizione dei versi

Le strofe, a seconda dei versi che le compongono, si classificano in distico (se composte da due versi), terzina (tre versi), quartina (quattro versi), sestina (sei versi) e ottava (otto versi). Ogni strofa, a meno che non si tratti di uno schema metrico libero si avvale delle rime. Riscontriamo le rime nell'ultima parola di ogni verso. Esistono diversi tipi di rime, vediamoli di seguito: AA BB (rima baciata); ABC ABC (rima ripetuta); AB AB (rima alternata); ABA BCB (rima incatenata); AB BA (rima incrociata); ABC ABC (rima invertita). Esiste inoltre la rima Interna, usata anche dal Leopardi in cui la parola finale di un verso fa rima con una che si trova all'interno del verso successivo.

56

Il livello metrico

Si passa poi ad analizzare il livello metrico ritmico che comprende la struttura dei periodi, dei versi e delle strofe. I versi a seconda del numero di sillabe che contengono si dividono in parisillabi e imparisillabi. Esistono: trisillabi (versi composti da tre sillabe); quadrisillabi (quattro sillabe); quinari (cinque sillabe); senari (sei sillabe); settenari (sette sillabe); ottonari (otto sillabe); novenari (nove sillabe); decasillabi (dieci sillabe), endecasillabi (undici sillabe). Le sillabe però non si contano come nell'italiano corrente ma contano molto anche gli accenti. Per contarle quindi bisognerà tener conto delle figure metriche: sinalefe, dialefe, sineresi e dieresi.

66

Le figure retoriche

Vanno analizzate infine anche le figure retoriche che si distinguono in figure fonetiche (allitterazione, assonanza, consonanza, onomatopea), figure dell'ordine (anafora, antitesi, chiasmo, climax) e figure del significato (similitudine, metafora, allegoria, ossimoro). Una volta che avrete capito il testo e ne avrete analizzati tutti i particolari potrete fare il commento per esprimere le vostre emozioni e sensazioni riguardo l'opera che vi trovate di fronte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere un'analisi letteraria

L'analisi letteraria di un testo è molto importante, in quanto analizzare un testo significa non solo capirne il significato, ma anche interpretare ciò che il testo vuole comunicare, esprimere la propria opinione e i propri giudizi.Per imparare come...
Letteratura

Come impaginare un testo da inviare a una Casa Editrice

Vedere pubblicato un proprio libro da una famosa casa editrice è il grande sogno di tanti aspiranti scrittori. Questa ambizione passa attraverso l'approvazione, da parte della Casa Editrice, del manoscritto ricevuto. Per questo la fase di analisi del...
Letteratura

Come si scrive un testo espositivo

Negli anni scolastici, e non solo, capita spessissimo di dover affrontare diverse tipologie di testi scritti e compiti di italiano. Padronanza di linguaggio e buona organizzazione poi possono rivelarsi molto utili anche nella vita di tutti i giorni. Motivo...
Letteratura

Come correggere un testo rapidamente

Per correggere un testo in maniera estremamente rapida, per prima cosa è necessario che esso sia scritto in modo scorrevole. Infatti, in caso contrario sarà necessario riformulare le frasi dal principio, per poterle rendere maggiormente gradevoli ed...
Letteratura

Come scrivere un testo argomentativo

La definizione "testo argomentativo" potrebbe sembrare inizialmente abbastanza difficile da comprendere bene, ma in realtà è una tipologia di scritto estremamente comune e rilevante nella vita quotidiana. Saper redigere un buon testo argomentativo (ovvero...
Letteratura

come proteggere un testo inedito dal plagio

Soltanto le persone che scrivono sul formato cartaceo oppure sul web sanno cosa si prova quando viene copiato un suo testo. Infatti, una cosa scritta con le proprie mani ha un valore che non è quantificare in quanto è il risultato di tutto ciò che...
Letteratura

Come scrivere un testo pubblicitario

La pubblicità è un mezzo all'apparenza innocuo, in realtà ha un gran potere persuasivo. Esistono dei veri e propri studi riguardanti la pubblicità ed esistono anche delle figure professionali che si occupano solo ed esclusivamente di essa. La pubblicità...
Letteratura

Come si scrive un testo narrativo

Esistono vari generi di testi narrativi, da quei testi che nascono esclusivamente dall'immaginazione dell'autore, a quelli che sono frutto di rielaborazioni di fatti reali. Altri, invece, raccontano ciò che realmente è accaduto, proprio come le cronache....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.