Come fare l'ombreggiatura in un disegno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutti possono fare un buon disegno, ma un occhio esperto si accorgerà sicuramente di moltissimi particolari che non saltano all'occhio di tutti. Se si vuole fare un disegno fatto bene nei particolari che soddisfi gli occhi di tutti, una componente fondamentale di quest'ultimo è l'ombreggiatura che, oltre a definire il volume e la posizione nello spazio degli oggetti, esprime molto spesso ciò che l'artista vuole dire tramite l'opera. Alcuni degli esempi di colori che si possono utilizzare per un effetto d'ombreggiatura ideale sono: Verde Veronese, Verde smeraldo, Verde cromo, Blu di Prussia, Blu oltremare, Giallo cromo e Ocra gialla. Ma primo tra tutto il bianco/nero. In questa guida, da come avrete già intuito, sarà spiegato come fare bene l'ombreggiatura in una disegno. Possiamo iniziare!

25

Occorrente

  • Matita
  • Foglio da disegno
  • Matite colorate
  • Gomma
  • Pastelli a cera
35

Come disegnare gli oggetti.

Il primo passo consiste nel disegnare uno o più oggetti sopra un foglio bianco, essendo molto attenti ad ogni piccolo particolare. Una volta terminata la composizione dell'immagine base, ragionate sui livelli di luminosità dell'oggetto per definire una zona d'ombra e una di luce. Ogni oggetto, infatti, ha in natura caratteristiche diverse e quindi ognuno avrà di conseguenza un proprio livello di luminosità. Dovrete individuare le zone scure e le zone luminose del vostro disegno, essendo ovviamente coerenti con la direzione e la fonte della luce.

45

Cosa utilizzare per disegnare.

Per disegnare è consigliabile l'utilizzo di una matita chiara, in modo tale da poterla cancellare senza rovinare il disegno. Poi colorate a piccoli tratti la figura per rendere uniforme gli oggetti del disegno. Per questa operazione potete utilizzare dei pastelli di cera o a olio oppure delle matite colorate. Dovete tener sempre conto del fatto che, qualsiasi tipo di colore decidiate di usare, bisogna sempre accostare un colore più scuro ai bordi di quello utilizzato per riempire l'oggetto.

Continua la lettura
55

Come disegnare l'ombra.

Una volta individuata la zona d'ombra dove si è deciso di effettuare l'ombreggiatura, adoperate il colore più scuro e passatelo uniformemente fino a formare una zona più scura e una più chiara. Riuscirete così ad avere un effetto più realistico. Man mano che si procede verso la zona più chiara, si dovrà avere una minor pressione dello strumento. Dopo questo passaggio, nel vostro disegno noterete delle zone più scure che definiranno la profondità degli oggetti in campo. Il contorno del nostro soggetto dovrà essere ripassato con un pastello nero nelle zone d'ombra (più scure) e con un pastello più chiaro nelle zone di luce (più chiare). Questo farà si, che lo sfondo passi in secondo piano, creando un effetto quasi tridimensionale. Per fare tutto ciò è essenziale considerare le fonti di luce che l'ambiente del nostro disegno presenta. Per esempio, nel disegnare un albero in pieno giorno, considereremo da quale parte batta il sole e quindi l'ombreggiatura sarà via via minore man mano ci si avvicini al sole. L'ombreggiatura definisce anche il contorno dell'oggetto che può creare un contrasto chiaro/scuro con lo sfondo o con altri oggetti vicini. Se seguirete tutti questi passi e, in più, ci metterete del vostro (che è fondamentale per un disegno ben fatto), verrà sicuramente un ottimo disegno. In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Utilizzare Mascherine E Trasferibili In Un Disegno

Il disegno è un'arte davvero bellissima. È una grande passione per molti. Il disegno permette di liberare fantasia e creatività. Sul foglio bianco possiamo trasferire immagini e pensieri difficilmente comunicabili altrimenti. Fino ad alcuni anni fa...
Arti Visive

Disegno: tecniche per disegnare i capelli

A volte ci sbizzarriamo nel disegno del viso di un personaggio. Amiamo tracciare tutti i segni distintivi: gli occhi, la bocca e il naso. Però alcuni hanno difficoltà nel disegnare i capelli. Con la guida di oggi impareremo alcune tecniche. E con un...
Arti Visive

Come Realizzare Un Disegno In Rilievo

Ci sono infiniti modi in cui l'arte si può esprimere: pittura, scrittura, scultura. Anche disegno è un degno rappresentante del concetto di arte ed è, forse, l'attività più semplice da imparare. Saper disegnare è un dono che non tutti hanno, ma...
Arti Visive

Come Sceliere E Usare Correttamente I Pennelli Da Disegno

L'arte del disegno può appassionare moltissime persone. Esistono svariate forme di quest'arte, ognuna delle quali viene caratterizzata da una serie di aspetti molto importanti. Infatti è possibile disegnare mediante e attraverso l'uso di svariati strumenti,...
Arti Visive

Come insegnare le tecniche del disegno in modo semplice

Saper disegnare è sicuramente un grande pregio e una grande dote che non tutti purtroppo riescono ad avere. Buttarsi a casaccio nel mondo del disegno, non è assolutamente un buon inizio perché per poter disegnare in maniera corretta, è necessario...
Arti Visive

Come Realizzare Un Disegno In Prospettiva

La prospettiva entra a far parte delle tecniche del disegno nel Rinascimento. Prima di allora infatti dipinti e quadri mostravano solo figure piatte. Il disegno prospettico conferisce alla superficie dell'immagine un senso (illusorio) di profondità e...
Arti Visive

Disegno: consigli utili

Il disegno è una delle arti che ci ha toccato personalmente sin dalla più tenera età. È l'espressione d'arte più diffusa e provata da tutti indistintamente. Quante matite colorate, fogli, matite, gomme abbiamo consumato nella nostra infanzia! L'arte...
Arti Visive

Come fare un disegno tridimensionale

Quando si inizia a disegnare generalmente si parte da immagini base, semplici e bidimensionali. Che si tratti di un disegno geometrico o di un disegno artistico, questo è il modo più semplice per partire. Però è anche più noioso! I disegni bidimensionali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.