Come fare un graffito

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I graffiti (dal latino graphium) hanno un'origine antichissima: milioni di anni fa infatti, i nostri antenati incidevano su pietra, metallo e superfici simili iscrizioni e disegni. Tuttavia, in molte zone del mondo il graffitismo, o writing, è illegale mentre in altri Paesi è diventato addirittura una professione vera e propria. In questa guida però vi daremo dei consigli su come fare un graffito (in maniera del tutto legale, s'intende).

26

Occorrente

  • foglio di carta
  • pennarelli
  • bombolette spray
  • stencil
36

Lo stencil

Oggi disegnare graffiti è diventata una vera e propria arte, un mezzo attraverso il quale è possibile esprimere le proprie emozioni e la propria creatività. Altri graffiti più elaborati sono realizzabili anche con lo stencil da poter applicare sul graffito e riprodurre così l'immagine uguale dello stencil che hai scelto. In questo caso puoi spaziare ancora di più con la tua fantasia ed utilizzare anche colori acrilici, ad olio, tempere e a spruzzo, su vari tipi di supporto. Inoltre ricorda che prendere lezioni di arte può aiutarti ad avere maggiore consapevolezza e senso artistico. Se invece preferisci che i graffiti restino un passatempo, dilettati semplicemente a casa tua o con i tuoi amici.

46

La plastilina o con il das

Alcuni graffiti si possono ottenere anche con la plastilina o con il das, più adatta al divertimento dei bambini, creando una lastra di spessore di circa 1 cm, quadrata o rettangolare, preferendo il colore marrone, grigio o nero e incidendoci sopra con lo stuzzicadenti o con qualsiasi altro bastoncino appuntito e lasciarlo poi asciugare all'aria. In questo caso è più facile provare a creare degli oggetti piuttosto che una scritta o delle lettere. Se operi su un muro o una parete (con i dovuti permessi) puoi usare delle bombolette colorate per esprimere il tuo senso artistico. Attenzione però: potresti cadere nell'errore di creare un pasticcio e rendere il tutto troppo confusionario.

Continua la lettura
56

Consapevolezza e manualità

Realizzare un graffito non troppo impegnativo, non è così difficile. Tutto quello che occorre è un foglio di carta bianco, dei pennarelli scuri o, se preferisci, di colori vivaci. Fai pratica scrivendo il tuo nome: può sembrare banale, ma è il metodo migliore per imparare ad avere consapevolezza della propria manualità e abilità artistica. Se all'inizio il risultato non ti sembra un granché non ti scoraggiare, avrai tempo per creare opere d'arte. È importante anche non copiare da nessuno. Piuttosto puoi prendere spunto da qualcosa che hai visto e che ti ha colpito per creare poi un disegno del tutto originale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se l'intenzione è quella di realizzare un graffito su carta , munirsi del foglio e cominciare a colorarlo interamente con i pastelli a cera , preferibilmente scuri e sicuramente il nero è il colore più adatto se si vogliono ottenere risultati più visibili , altrimenti per un effetto più realisico vanno bene anche colori come il giallo , non troppo chiaro e il marrone. E' necessario riempire e colorare interamente il foglio prima con il nero , ad esempio, poi con l'ocra, il marrone e altri eventuali colori sovrapposti gli uni agli altri, perchè l'importante è che il foglio sia del tutto ricolmo di cera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida alle opere di Keith Haring

Keith Haring è il maestro indiscusso della graffiti art. Noto in tutto il mondo per il suo stile personale e riconoscibile, viene considerato il portavoce della cultura di strada della New York degli anni '80. Nato in Pennsylvania nel1958, Haring venne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.