Come fare un mosaico a tempera

Tramite: O2O 14/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

State attraversando un periodo di creatività molto particolare, desiderando di creare qualcosa di speciale, unico, originale e in modo particolare con le vostre mani, avendo bisogno di qualche indicazione che vi possa dare ispirazione? Ottimo, se avrete la voglia di realizzare un quadretto, ma non nella tradizione solita, ma a mosaico, ecco a voi un articolo su come potrete fare un mosaico a tempera. Vi dovrete armare perciò di tutto l'occorrente utile, e potrete iniziare subito con la vostra speciale opera.

26

Occorrente

  • fogli di carta bianca
  • tempere
  • pennello
  • bicchieri di plastica
  • colla stick e spray
36

Creare i colori vari

Iniziate a creare i colori vari che vi servono per il disegno unendo insieme quelli principali e seguendo le regole dei colori, che sono: magenta e ciano=viola; ciano e giallo=verde; magenta e giallo= arancione e così via di seguito. Se non siete abbastanza afferrati sull'argomento, potrete direttamente cercare nel web le tabelle dei colori che potrete creare. Quando avrete realizzato il vostro ventaglio di colori, che saranno contenuti in bicchieri diversi, iniziate col primo passo: prendete un foglio, un pennello molto largo, ed iniziate a coprire tutta la superficie del foglio con il primo colore. Lasciatelo poi asciugare.

46

I materiali

Nello stesso tempo dovrete fare lo stesso lavoro con tutti gli altri colori, stendendoli su altrettanti fogli che poi riporrete, chiaramente ad asciugare. Appena i vostri fogli saranno asciutti, in modo perfetto, li dovrete semplicemente stirare, mettendo sopra la superficie che avrete precedentemente dipinto, un foglio di carta assorbente, in modo da non rovinare il ferro da stiro. Ora vi dovrete armare di molta pazienza, ritagliando centinaia di quadratini dalle dimensioni di un centimetro quadrato, che userete per creare il vostro bellissimo disegno a mosaico. Per attaccare i vari quadratini sul disegno, sarà sufficiente semplicemente della colla stick di buona qualità. Terminato il lavoro, potrete passare poi su tutta la superficie, una colla spray.

Continua la lettura
56

In conclusione

In fine ricordate che la materia prima che vi servirà è la seguente: tempere coi principali colori primari, cioè color magenta, giallo, ciano, bianco e nero. Inoltre vi serviranno anche un po' di bicchierini piccoli, quelli da caffè per intenderci, due pennelli e tanta carta in fogli formato A4 oppure A3. Ora dovrete scegliere il disegno che volete creare, considerando che lo dovrete coprire coi mattoncini classici di mosaico, con la differenza che i vostri, sono però di carta. Un volta scelto il disegno, che prima dovrete fare sopra ad un cartone abbastanza resistente, oppure anche su un foglio di compensato, potrete iniziare con la creazione dei mattoncini.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come preparare la tempera al tuorlo d'uovo

La tempera al tuorlo d'uovo è un’invenzione tutta italiana ideata e perfezionata dai pittori del Quattrocento. Se ne sono serviti un po’ tutti gli artisti dell’epoca (fino ad arrivare al Seicento) per dar vita alle loro straordinarie opere. Ad...
Arti Visive

Come fissare il colore a tempera

All'interno di questa specifica guida andremo a parlare di fissaggio. Nello specifico, ci occuperemo di come andare a fissare nel miglior modo possibile il colore a tempera. Una guida utile, specie per comprendere come far durare nel tempo un'opera personale,...
Arti Visive

Come fare un disegno stile mosaico

I disegni in stile mosaico, anche se accattivanti, sono semplici da creare se si dispone di una conoscenza di base del processo di affiancamento. Fin da subito troverete che la creazione di progetti a mosaico sono come le ciliegie: uno tira l'altro. I...
Arti Visive

Come fare un mosaico di carta

Il mosaico è un metodo di espressione artistica piuttosto antico, inizialmente nato per esigenze pratiche di riparo dei muri e delle pavimentazioni si è trasformato in seguito in arte decorativa. Il mosaico è un disegno ottenuto incollando in maniera...
Arti Visive

Come dipingere delle strisce decorative con tempera e farina

Se in occasione di una festa abbiamo bisogno di creare delle decorazioni, possiamo farlo semplicemente riciclando fogli di carta e persino pagine di giornali o di riviste. Nello specifico si tratta di colorarle, utilizzando delle tempere e della farina;...
Arti Visive

Come dipingere a tempera su tavola

Una delle tecniche più antiche dell'arte pittorica è quella di dipingere a tempera su tavola. Questa metodologia è stata utilizzata da svariati, principalmente prima di passare alla pittura ad olio e, anche se più modestamente in seguito. Il termine...
Arti Visive

Errori da evitare nell’uso delle tempere

Se avete voglia di cimentarvi in una nuova tecnica artistica che vi permetta di dipingere dei quadri meravigliosi e originali, non c'è nulla di meglio che utilizzare i colori a tempera. I colori a tempera, sono piuttosto semplici e pratici da utilizzare...
Arti Visive

Come preparare il colore arancione con le tempere

Il termine colore a tempera indica colori coprenti all'acqua formati da pigmenti con sostanze leganti quali uovo, caseina, colle animali o gomme vegetali. I colori a tempera veri e propri sono raramente reperibili in commercio perché deperiscono facilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.