Come fare un quadro in stile pop art

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La pop art è una corrente artistica che nasce negli anni '50 in Gran Bretagna. Le immagini in stile pop art, colorate, divertenti e ironiche, mantengono il proprio fascino inalterato nel tempo e sono sempre di moda. La caratteristica principale che le contraddistingue è lo stile fumettistico ed i colori accesi. Vengono utilizzate per i più svariati usi, come la pubblicità e le sigle televisive, ma anche per decorare oggetti di design come ad esempio spazzole per capelli, ombrelli, e quadri, che donano alla casa uno stile moderno e frizzante. Se anche voi desiderate un quadro in stile pop art in salotto o in camera da letto, leggete la guida che segue. In tal modo saprete come fare. Buon divertimento e soprattutto buona fortuna!

29

Occorrente

  • una foto da ricalcare
  • carta velina
  • carta copiativa
  • una matita
  • una tela a cotone a grammatura media
  • almeno tre pennelli a punta piatta di diverse dimensioni
  • colori acrilici
  • colori a tempera
  • Photoshop
  • Computer
  • Un convertitore rapido
39

Appoggiate la carta velina sull'immagine

Ecco il primo passo per fare un quadro in stile pop art. Come prima cosa scegliete un'immagine che vi piace, magari da una rivista, o stampatela a casa, purché abbia i contorni ben nitidi. Appoggiate sull'immagine la carta velina e ricalcatela servendovi di una matita. Volete riprodurre l'effetto del celebre quadro di Andy Warhol che raffigura quattro volte Marilyn Monroe in altrettante varianti cromatiche? Prima basterà dividere la tela in quattro riquadri. Poi dovete ricopiare in ognuno il disegno. Fate attenzione, però, alle dimensioni della figura e della tela per essere sicuri che ci entri, magari facendo delle prove prima, appoggiando la carta velina su un riquadro.

49

Copiate le ombre principali

Ecco il secondo passo per fare un quadro in stile pop art. Fate attenzione a copiare anche le ombre principali, come la parte sotto il naso o sul collo nel caso di un ritratto. Prendete spunto dal quadro di Andy Warhol che ritrae Liz Taylor: in questo caso il naso viene disegnato solo dall'ombra e le linee del viso si perdono nei capelli. In questa fase non c'è bisogno di riempire le ombre. Basterà infatti ricalcare i contorni per poi riempirli di nero sulla tela. A questo punto non vi resta che dipingere l'immagine che avrà iniziato a delinearsi.

Continua la lettura
59

Usate i pennelli adatti

Ecco il terzo passo per fare un quadro in stile pop art. Naturalmente usate pennelli piccoli per i dettagli e quelli più grandi per il resto. Prestate attenzione ad utilizzare gli acrilici per le parti che devono spiccare (come gli occhi e i contorni dei capelli di Marylin, che potete vedere in quest'altro quadro di Warhol). Una volta asciugati, dipingeteci sopra con le tempere. Sbizzarritevi nella scelta dei colori di sfondo e dei dettagli. Ma fate attenzione a non esagerare e a far risaltare gli aspetti più significativi della figura. Infine lasciate asciugare completamente. State però attenti a mettere la tela fresca al riparo, perché in questa fase potrebbe sporcarsi e rovinarsi. Ecco a voi il vostro quadro in stile pop art. Ora lo potete tranquillamente appendere. Buon lavoro.

69

Usate i convertitori rapidi

Ecco il quarto passo per fare un quadro in stile pop art. Convertitori rapidi. La maggior parte dei convertitori hanno un processo a tre fasi, anche se i primi passi di coppia possono invertire. Ecco quali sono: caricare l'immagine, selezionare lo stile o l'opzione e convertire. Il Pictomizer consente anche di selezionare un'opzione di quote per visualizzare l'immagine pop art. Il creatore della foto di arte pop di AnyMaking converte l'immagine in un solo passaggio. Carica la tua immagine e dopo l'upload l'immagine convertita viene visualizzata sullo schermo con le opzioni che consentono di modificare il layout e i colori. Il convertitore Pop Art di Ezimba ti permette di caricare immagini dal tuo computer, da un server Web o dalla tua webcam. Quando vuoi un look comico, prova Cartoon Pho. To o Picture a People Cartoon Photo Maker.
BeFunky Photo Editor - oltre ad essere un editor di foto online gratuito che puoi utilizzare per applicare uno stile personalizzato di pop art. BeFunky Photo Editor offre effetti gratuiti di Pop Art che puoi applicare alla tua fotografia. Importa la tua fotografia dal computer o dalle reti sociali, quindi fai clic su un effetto nella categoria Pop Art per visualizzarlo in anteprima. È possibile modificare le impostazioni a piacimento e applicarle alla tua immagine. Diversi effetti di Pop Art sono gratuiti, ma altri hanno un costo associato a loro. Applica il tuo stile utilizzando gli strumenti di modifica, modifica e formattazione disponibili, puoi anche utilizzare il clipart integrato e le texture. Quando hai finito, puoi stampare o salvare gratuitamente la tua fotografia pop. BeFunky è disponibile anche per dispositivi Apple e Android (collegamento in risorse).

79

Usate Photoshop

Ecco il quinto passo per fare un quadro in stile pop art. Per farlo potete usare un programma di Adobe, ovvero Photoshop. Quello che vi serve sono: i filtri e gli strumenti di selezione. Vi serviranno anche il comando di saturazione/tonalità, i livelli di regolazione e le maschere di livello. Intanto scegliete un'immagine che vi piace particolarmente su internet. Trasformatela in bianco nero usando l'opzione "soglia". In tal modo ne eliminerete anche i dettagli. Create un livello duplicato ed usate l'effetto "timbro" per rafforzare i colori delle labbra e degli occhi. Poi scegliete la "maschera di livello", selezionando il livello "soglia". Dopodiché usate la "selezione rapida" sullo sfondo. Premete "alt" per togliere la selezione e fare la pulizia di ciò che non serve. Cliccate l'icona a mezza luna in basso a destra. Poi selezionate "tinta unita" per aggiunge il colore che preferite. Premete "D" per impostare il colore di primo piano e sfondo. Premete "X" per portare il nero in primo piano. Colorate i bordi della vostra immagine usando lo strumento "pennello". Dipingete attorno ai capelli ed i bordi. Usate lo strumento "Lazo magnetico" per selezionare i capelli e le varie sfumature. Poi colorate le sfumature ed i capelli con i colori che preferiti. Dopodiché dovete salvare il lavoro fatto. Andate su file e "salva immagine con nome". La versione non è cartacea, ma digitale. Tuttavia il risultato sarà lo stesso.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • quando ricalcate l'immagine, fate attenzione a includere le ombre principali, che poi colorerete di nero nel quadro Infine lasciate asciugare completamente, stando attenti a mettere la tela fresca al riparo, perché in questa fase potrebbe sporcarsi e rovinarsi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Andy Warhol e la Pop Art

Una rottura degli schemi dell'arte tradizionale è evidente quando si parla di Pop Art. Questa movimento, innovativo all'epoca, nacque nella seconda metà del XX secolo e vide infatti uno stravolgimento dei canoni classici dell'arte, intesa come la rappresentazione...
Arti Visive

Come dipingere pop art

In questo tutorial vi spiegheremo come dipingere il Pop Art. Se amate George Segal, ed avete i poster di Andy Warhol magari sparsi in casa, e vi state chiedendo come dipingere questa arte, siete perciò capitati nel tutorial per voi. Essa è una delle...
Arti Visive

Art Decò: storia, stile e maggiori esponenti

L'Art Deco' trova il suo nome solo a partire dal 1960 anche se le sue radici affondano nel più remoto 1925, quando a Parigi si tenne l' Exposition Internationale des Arts Decoratifs et Industriels Modernes, ossia un'esposizione che guardava soprattutto...
Arti Visive

Art Nouveau in breve

L'Art Nouveau è un movimento culturale che ha donato un enorme contributo a tutta la storia dell'arte. L'art nouveau si sviluppa storicamente in Europa alla fine dell'Ottocento ma influenza anche il primo decennio del Novecento. I primi bagliori dell'Art...
Arti Visive

I principali esponenti dell'Art Nouveau

L'Art Nouveau, meglio conosciuta nel nostro Paese come "Stile Liberty", è stato un movimento artistico che, a cavallo tra il XIX e XX secolo ha influenzato il mondo dell'arte, a partire dal mondo della pittura, fino ad arrivare a quello del design. L'Art...
Arti Visive

Art Nouveau: aspetti principali

L'Art Nouveau è una corrente artistica ed architettonica del XX secolo sviluppatasi prima in Francia e poi nel resto d'Europa. In Italia le testimonianze di questo stile sono tuttora presenti e rappresentate dagli edifici di Stile Liberty presenti nelle...
Arti Visive

Come scegliere il soggetto per un quadro

I colli lunghi di Modigliani, le forme tonde di Botero, i paesaggi urlanti di Munch, gli orologi molli di Dalì. Gli artisti hanno, da sempre, uno stile unico e inconfondibile. Scegliere il soggetto per un quadro è difficile e molto delicato. Il pittore...
Arti Visive

Arte Nouveau: storia, stile e maggiori esponenti

L'Arte "Nouveau" si colloca in un periodo che va dalla fine del XIX secolo ai primi del Novecento. Questo movimento artistico si diffonde in Europa, partendo da Belgio e Francia. All'Art Nouveau di ricollegano le arti figurative e quelle applicate, e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.