Come fare una guarnizione per torta a forma di scarpetta da balletto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Fra i tanti motivi per i quali si presenta l'occasione di preparare una torta c'è anche la celebrazione di un saggio di danza o la partecipazione ad un balletto. In questi casi la classica torta che più si adatta all'evento è quella in pasta da zucchero a forma di scarpetta (o scarpette) da ballo, sulla quale poter mettere anche qualche guarnizione per abbellire il risultato finale. Leggiamo attentamente ciò che ci suggeriscono i passi di questa guida su come fare una guarnizione per torta a forma di scarpetta da balletto.

25

Per realizzare una torta in pasta di zucchero, quello che occorre principalmente è un po' di manualità per lavorarla, cosa che, con l'esperienza, diventerà sempre più facile. Il primo passo è preparare il pan di spagna e, quando questo sarà pronto bisognerà tagliarlo in due o tre dischi. Per compiere questa operazione dobbiamo congelarlo per qualche ora: congelare i dolci, infatti, permette di avere un taglio netto e pulito, che sarà apprezzato al momento del taglio in tavola. Quando il pandispagna è pronto per l'utilizzo, spalmarvi la crema in mezzo, stendendola con movimenti precisi dall'interno verso l'esterno. Prendiamo 3 fogli di colla di pesce e ammolliamoli in 30 ml di acqua dopo, mettiamo l'acqua con la gelatina a scaldare sul fuoco, quando la gelatina sarà sciolta aggiungiamo 50 gr di glucosio.

35

Lasciamo sciogliere fino ad ottenere un liquido trasparente che andremo a versare su 450 grammi di zucchero a velo nel robot da cucina. Avviamo il robot e lasciamo impastare per qualche minuto. Con la pasta di zucchero ottenuta dividiamola in due panetti. Uno lo lasceremo di color bianco, per ricoprire la torta, mentre coloriamo l'altro di rosa usando i colori per alimenti in polvere, per realizzare le scarpette. Prendiamo la base della torta e copriamola con un sottilissimo strato di marmellata che servirà da collante. Con un mattarello stendiamo la pasta di zucchero e ricopriamo il pan di spagna. Adesso, per la decorazione prendiamo dal panetto di pasta di zucchero rosa un pezzo di impasto e facciamo una pallina. Prendiamo la palla e con un coltello dividiamola in due parti.

Continua la lettura
45

Con il pollice esercitiamo pressione dal lato tagliato, fino ad ottenere una cavità. Ripetiamo anche con l'altra metà e mettiamole da parte. A questo punto prendiamo un'altra parte di impasto e stendiamolo con un mattarello fino a dargli la forma di rettangolo. Nella parte posteriore dobbiamo ritagliare un triangolino, per modellare il tallone della scarpa. Non ci rimane che assemblare la punta con il resto della scarpetta. Ripieghiamo la parte posteriore, quella con il triangolino, fino ad ottenere la forma del tallone. Nella parte anteriore invece uniamo la tomaia alla punta. Intanto prepariamo delle strisce piuttosto lunghe che useremo per realizzare i lacci delle nostre scarpette. A questo punto le scarpette sono pronte per essere messe al centro della torta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Balletto: tecnica e passi

Con il termine balletto si indica solitamente la danza classica. Il balletto è una delle forme più conosciute e diffuse della danza, dalla notevole eleganza e dalla tanta disciplina che permea questo stile. Il balletto è un insieme di tantissimi fattori...
Danza

Come raggiungere un Extension nel Balletto

Il balletto è una disciplina molto antica, che ancora oggi attira interesse. È uno spettacolo di danza, dove vengono impartite varie coreografie. Ovviamente, per poterlo eseguire bisogna studiare e allenarsi. Inoltre, per raggiungere certi livelli...
Danza

Come inventare un balletto

Molte sono le persone appasionate di danza e spettacoli, che ogni giorno si riversano nei teatri per ammirare le scenografie e le evoluzioni artistiche messe in scena da ballerini professionisti. I balletti sono sempre belli da vedere, ed affascinano...
Danza

Guida al balletto Lo schiaccianoci

È passato più di un secolo da quando Lo Schiaccianoci fu rappresentato per la prima volta nel 1892 e da allora il balletto russo ha conosciuto una fama senza tempo. Anche se all'epoca non ebbe il giusto riconoscimento, con il passare degli anni la sua...
Danza

Guida al balletto Onegin

Il balletto è una particolare forma teatrale, in cui si fondono recitazione e danza, nata nel primo Rinascimento, grazie all'opera dei maestri compositori che si trovavano presso le corti signorili dell'Italia o della Francia dell'epoca. È una rappresentazione...
Danza

Come vestirsi per un balletto

Una bravissima ballerina di qualunque genere se non a suo agio durante un'esibizione può compromettere il risultato della sua performance. Per evitare che questo accada e avere sempre il meglio in ogni prestazione ha bisogno di vestirsi in modo adeguato...
Danza

Idee simpatiche per insegnare il balletto ai bambini

Insegnare è una delle attività più difficili che esistano, ma insegnare ai bambini è ancora più difficile, poiché è complicato fargli amare le materie, trasmetter passione e farli rimanere attenti alle lezioni. Spesso le bambine vengono avvicinate...
Danza

Guida al balletto "Notre-Dame de Paris"

Ogni ballerino e ballerina di danza classica sogna di poter diventare un giorno famoso per la sua bravura ed espressività d'arte attraverso le movenze del suo corpo e partecipare così alla realizzazione di un'opera famosa e rinomata. Una di queste opere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.