Come fare un'arpa a quindici corde

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L’arpa a quindici corde è uno strumento a pizzico, dal suono particolarmente dolce ed armonioso.
L'origine dell'arpa risale a tempi remoti. I primi documenti riguardanti il suo utilizzo provengono addirittura dall’epoca degli Egiziani.
Realizzare un’arpa a quindici corde con le proprie mani non è un’impresa impossibile.
Bastano solo la giusta dose di manualità e l’utilizzo della tecnica adeguata.
In questo tutorial, vi mostreremo dettagliatamente come fare. Useremo una procedura estremamente semplice ed economica.

26

Occorrente

  • 5 lattine da 0,33 cl
  • 4 listelli di legno
  • 1 travicello di legno
  • 15 viti ad occhiello saldato
  • Filo di nylon
  • Cacciavite
  • Metro
36

REALIZZAZIONE DEL TELAIO DELL’ARPA.
Per attribuire alle corde dell’arpa un suono intenso e deciso, potete usare delle comuni lattine da 33cl.
Rimuovete la parte superiore delle lattine, aiutandovi con un apriscatole. Assicuratevi che il bordo non rimanga tagliente.
Lavate accuratamente l'interno delle lattine con acqua e sapone ed asciugatele bene.
Per creare la struttura dell’arpa a quindici corde, utilizzate dei listelli di legno.
Se desiderate impartire maggiore qualità al supporto, acquistate del legno di acero. In alternativa, optate per un legno di abete, facilmente reperibile nei negozi di bricolage.
Preparate le due modanature, una da 69cm e l’altra da 37cm. Uniteli tramite gli altri due listelli, lunghi ciascuno 37,5cm.
Lasciate uno spazio di 12cm, per posizionare le lattine.

46

COME POSIZIONARE GLI OCCHIELLI PER LE CORDE.
Prendete il travicello e create quindici fori, a distanza regolare.
Potete usare un trapano con la punta per legno, o un semplice cacciavite. Dipende dalla tenerezza del legno.
Inserite le viti ad occhiello in ogni cavità, stringendole fermamente. Raccomandiamo di livellare gli occhielli, così che sporgano regolarmente dal telaio. Assicurerete un suono più limpido e pulito alle corde dell'arpa.
Posizionate il travicello in obliquo, sul lato superiore dell'arpa.
Con un cacciavite, perforate il fondo delle lattine, al centro. Quindi, realizzate altre due aperture laterali, ad una distanza di circa 2cm dal buco centrale.

Continua la lettura
56

ASSEMBLAGGIO DELLE QUINDICI CORDE E FINITURA.
Tagliate un segmento di filo di nylon, abbastanza lungo per coprire due volte la distanza tra lattina e vite. Inseritelo in due dei tre fori delle lattine, quello centrale e uno laterale. Continuate, facendolo passare nello spazio tra i due listelli ed agganciandolo alla vite.
Il procedimento è leggermente laborioso. Per ottenere un buon risultato finale, dovete eseguirlo con estrema cura ed attenzione. Tenete la corda ben tesa e fermatela con un nodo.
Ripetete la medesima operazione per tutte le corde.
Non vi rimane che accordare l’arpa, aiutandovi, se necessario, con uno specifico accordatore.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Primi passi con l'arpa: gli errori più comuni

L'arpa uno strumento dal fascino intramontabile, da sempre associato a visioni angeliche e fantastiche.È uno strumento costituito da corde tese tra una tavola armonica ed un collo. Il principale fascino dell'arpa risiede nel fatto che pizzicandone le...
Musica

Come accordare l'arpa

L'arpa è uno strumento antichissimo, risalente all'epoca degli antichi greci, che trasmetteva con la vibrazione delle sue corde un suono soave e piacevole. Ancora oggi viene suonato e non ha perso il fascino. L'arpa è uno strumento che ha bisogno giornalmente...
Musica

Come suonare un'arpa celtica

La musica ha accompagnato la civiltà umana sin dagli albori. Nel corso degli anni sono tante le evoluzioni che si sono avute, tanto negli strumenti quanto nei modi di suonarli. Esistono tuttavia ancora poche persone che suonano strumenti antichi, strumenti...
Musica

Come scegliere un'arpa

L'arpa è un antico strumento dal fascino sempre vivo. La sua diffusione in Europa ha origini medievali, a partenza da Irlanda e Inghilterra, paesi che ancora oggi vantano una tradizione arpistica di alto livello. Nel nostro Paese non conosce una diffusione...
Musica

Come suonare l'arpa

L'arpa è uno degli strumenti più antichi e più affascinanti. La sua nascita si fa risalire all'antico Egitto, è qui infatti che si hanno le prime testimonianze del suo utilizzo. Nonostante l'età, l'arpa è considerato uno strumento intramontabile...
Musica

Come accordare l'arpa celtica

L'articolo che state per leggere si concentrerà sulla musica. Infatti, cercheremo di spiegarvi tutti i passi necessari per comprendere Come accordare l'arpa celtica. Il metodo non è difficile ed non ha bisogno dell'aiuto di personale esperto. Potrete...
Musica

Come pulire le corde di una chitarra elettrica

Un chitarrista sa bene quanto una chitarra elettrica sia preziosa. Chi ama la musica ed il proprio strumento sa anche che è necessario prendersene cura. È importante mantenere in forma la propria chitarra con costanza e dedizione. Anche le corde di...
Musica

Come cambiare il set di corde alla chitarra classica o acustica

Il bello di possedere un chitarra, classica o acustica, è che puoi portarla sempre con te, in vacanza, al mare, in montagna... Come tutte le cose però richiede una certa manutenzione ed una cura costante, se non controlli periodicamente lo stato delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.