Come fotografare la luna al telescopio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La Luna rappresenta un satellite naturale del pianeta Terra. Nell'antichità erano presenti delle culture che credevano che la Luna morisse, scendendo lentamente nelle tenebre, ogni notte. Invece, secondo altre credenze popolari, si pensava che questo satellite naturale rincorresse il sole o viceversa. Nel Medioevo, inoltre, alcuni importanti studiosi affermarono, che la luna fosse liscia e rotonda. Tuttavia nel 1609 l'astronomo Galileo Galilei ha inventato il primo telescopio e guardandola in esso ha così scoperto che la sua superficie era prevalentemente composta da monti e da vallate. Ai tempi moderni la Luna per noi non ha quasi più segreti, e molto spesso la utilizziamo come un qualcosa di romantico, che ispira delle poesie d'amore. Molte volte ci è anche capitato di alzare lo sguardo al cielo e di vedere che lei era lì, ferma ed immobile, proprio come una modella. Molto spesso avremmo avuto immortalarla in una meravigliosa immagine. Un po' tutti, riteniamo che La luna sia un qualcosa di affascinante. Ovviamente scattare una foto con una macchina fotografica comune non riuscirebbe a dar luogo ad un'immagine nitida. Allora, in questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo proprio come è possibile fotografare la Luna tramite un telescopio.

29

Occorrente

  • Telescopio
  • Lente 25mm
  • Lente 10mm
  • Lente di Barlow
  • Supporto per fotocamera digitale
  • Fotocamera digitale
39

Procurarsi una buona fotocamera digitale con supporto

In questo contesto vedremo come si possono scattare delle fotografie in afocale, ovvero fotografando direttamente dentro l'oculare. Quest'ultima consiste nella lente all'interno della quale si osserva. Il primo procedimento consiste nel procurarsi di una buona fotocamera digitale e del supporto per mantenerla ferma davanti l'oculare. Successivamente occorre impostare la fotocamera in maniera manuale, senza scattare flash e con la messa a fuoco settata su standard oppure su macro.

49

Posizionare il telescopio

Il prossimo passaggio consiste nel posizionare il telescopio nel luogo da cui si vorrà osservare il cielo, effettuando l'allineamento polare e puntando la Luna. Se si ha a disposizione il motore per gli assi, è buona regola utilizzarlo. In caso contrario può andare tranquillamente bene la manopola per spostarli manualmente. In questo secondo caso, è necessario impostare la fotocamera in maniera che vengano effettuati più scatti contemporaneamente.

Continua la lettura
59

Aspettare che il telescopio sia in temperatura

A seguire, occorre utilizzare l'oculare 25 mm, per poi mettere a fuoco la Luna. È buona regola controllare, quindi, che la visibilità sia buona ed attendere circa trenta minuti prima di scattare delle foto per fare entrare il telescopio in temperatura. Non appena il telescopio è entrato in temperatura, sarà possibile cominciare a scattare delle foto oppure cercare, sulla superficie lunare, dei soggetti per le proprie fotografie.

69

Posizionare il supporto della fotocamera davanti all'oculare

Successivamente si deve collocare il supporto della fotocamera davanti all'oculare. Posizionare, quindi, la fotocamera (il supporto qui utilizzato è autocostruito) in maniera tale che l'obiettivo poggi direttamente nell'oculare, come se fosse il proprio occhio. Quindi si deve utilizza il monitor della fotocamera, per poter osservare la superficie e selezionare il soggetto da immortalare.

79

Trovare il punto da fotografare

Una volta trovato il punto da fotografare, non rimane altro da fare che mettere a fuoco l'oculare tramite le regolazioni nel telescopio, per poi mettere a fuoco la fotocamera e scattare, premendo lievemente il pulsante di scatto. Per foto più ravvicinate, è possibile utilizzare un oculare da 10 mm oppure una lente di Barlow 2x o anche 3x. L'importante è avere una mano saldamente ferma.

89

Scattare un maggior numero di foto dello stesso soggetto

Se si riesce ad impostare correttamente la propria fotocamera (iso, apertura fuoco, messa a fuoco, profilo di scatto ecc..) e se il cielo è abbastanza limpido e senza nuvole, sicuramente si riuscirà a scattare delle foto meravigliose. Il nostro consiglio è quello di scattare un maggior numero di foto dello stesso soggetto, per poi utilizzare le diverse esposizioni della propria fotocamera ed i vari profili, utilizzando alla fine quello che consente di ottenere foto più belle.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mano ferma
  • Più scatti al fine di eliminare quelli brutti
  • Fotografa sia la superficie che la luna intera
  • Prima di scattare aspetta che il telescopio smetta di oscillare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fotografare una goccia d'acqua

Per ogni appassionato di fotografia, immortalare una goccia d'acqua rappresenta un esercizio molto importante, utile per imparare a catturare l'istante. Al tempo stesso, può diventare la giusta occasione per divertirsi a sperimentare varie tecniche fotografiche...
Arti Visive

Come fotografare raggi di luce

La fotografia è l'arte di fermare il tempo in un'immagine, cosicché un preciso momento catturato resti fisso, indelebile. Chi ha la passione per la fotografia, conosce a fondo le soddisfazioni che ne derivano e tutte le difficoltà, sia a livello professionale...
Arti Visive

Come fotografare il fuoco

In questa semplice guida impareremo a fotografare una cosa che attira spesso i fotografi: il fuoco. Il fuoco dà sempre molto fascino perché non ha mai la stessa traiettoria, ed infatti fotografarlo correttamente sono in grado solo i fotografi più esperti,...
Arti Visive

Come fare foto sportive

La fotografia sportiva è un campo molto ampio, che varia dalle partite di bocce alla competizione di jet acrobatici, ogni disciplina ha bisogno di una specifica strumentazione e una specifica conoscenza. Prima di iniziare a fare foto è fondamentale...
Arti Visive

Come diventare fotografo di arte contemporanea

Diventare fotografo di opere di arte contemporanea è una bellissima sfida! Il primo passo per affrontare questa difficile sfida è capire di cosa parliamo. Tendenzialmente consideriamo arte contemporanea tutta quella tendenza che va dagli anni '60 ad...
Arti Visive

Come dipingere la notte

Van Gogh lo sapeva bene come dipingere la notte, così come Rembrandt, Vermeer e tanti altri artisti famosi. Affascinante e suggestivo, da sempre il buio ha rappresentato nei secoli scorsi un'attrattiva irresistibile per i pittori, scenario ancora oggi...
Arti Visive

Come fare fotografie artistiche

La fotografia rappresenta sicuramente una forma d'arte piuttosto complessa ma anche estremamente affascinante. Pertanto chi vuole realizzare delle fotografie artistiche ha bisogno senz'altro di seguire alcuni fondamentali accorgimenti. Nella seguente...
Arti Visive

Come scattare ottime foto con poca luce

La fotografia ha avuto nel corso degli ultimi anni un'evoluzione davvero incredibile. I passo in avanti ottenuti in questo settore sono stati davvero eccezionali e si sono sviluppati a catena dall'eliminazione del rullino. L'avvento della tecnologia digitale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.