Come gestire la tensione da palcoscenico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per l'artista amante di musica, teatro e spettacolo, esibirsi su un palcoscenico rappresenta un obiettivo importante. Regalare ad un pubblico la propria arte è l'aspirazione di chi vuole comunicare tramite certi linguaggi. Ma l'artista è un essere umano e come tale può provare emozioni contrastanti. Oltre all'entusiasmo di una "prima" può esserci anche timore per una performance sottotono. Potrebbe presentarsi la classica tensione da palcoscenico. Gestire questo stato d'animo non è semplice, talvolta sembra più forte delle nostre capacità. Ma non è certo una cosa impossibile riuscire a dominare la paura. In questa guida capiremo come fare.

26

Occorrente

  • Pratica, esercizio, attività fisica.
36

Fattori di rischio

La tensione e lo stress hanno alcuni "fattori di rischio". La condizione della mente, infatti, può subire le influenze della condizione del corpo, e viceversa. Pertanto la prima cosa da fare per gestire la tensione da palcoscenico è quella di rilassare il corpo. Eseguiamo qualche allungamento per sciogliere i muscoli di braccia, schiena e gambe. Scarichiamo la tensione dal collo e dalle spalle. Prima della performance possiamo mangiare qualcosa di zuccherino, come una banana. Aiuta a non sentire vuoti di stomaco, senza riempirci troppo. Masticare un chewing-gum permette alla mandibola di rilassarsi. Non dimentichiamo di schiarire la voce prima di calcare il palcoscenico. Eviteremo di partire con un'imbarazzante voce tremolante.

46

La tensione

Esercitarsi di fronte ad uno specchio può aiutare a scaricare la tensione. È un modo molto utile per comprendere meglio il linguaggio del corpo. Non sempre ci rendiamo conto del nostro modo di muoverci. Questo esercizio permette di conoscersi meglio. Possiamo studiare meglio il nostro movimento e correggerlo se necessario. Facciamo pratica tutti i giorni, anche il giorno stesso dell'esibizione. È fondamentale per gestire e battere la tensione da palcoscenico. Esercitiamoci anche nell'improvvisazione. Qualche imprevisto potrebbe sempre capitare. Essere pronti a farvi fronte può salvare un'intera performance dal fallimento.

Continua la lettura
56

Gli amici

Possiamo gestire e scaricare la tensione da palcoscenico anche grazie agli amici. Passiamo con loro (o con altre persone care) le ore precedenti al debutto sul palco. Qualche risata in compagnia può essere davvero salutare per mente e corpo. Vivremo con minore ansia l'ingresso in scena. Inoltre dovremmo evitare di assumere sostanze eccitanti. Questo vale anche per alcune bibite contenenti caffeina. Dunque non beviamo caffè o alcune bibite gassate a poche ore dall'esibizione. Sì invece alle spremute di agrumi: aiutano ad abbassare la pressione del sangue.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pratichiamo dell'attività fisica regolare. Questo non migliora solo la nostra forma, ma anche la circolazione. Pertanto sarà meno probabile soffrire di sbalzi eccessivi nella pressione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

10 consigli per la recitazione teatrale

Quando si assiste ad una rappresentazione teatrale, talvolta si può pensare che la recitazione in fondo non sia un'arte così difficoltosa. In realtà è una considerazione ingannevole; tutti possono imparare a memoria un testo, in un modo o nell'altro,...
Letteratura

Guida ai "Sei personaggi in cerca d'autore" di Pirandello

"Sei personaggi in cerca d'autore" è un dramma di Luigi Pirandello. Lo scrisse nel 1921, introducendo una novità nella sua produzione teatrale. In questa opera teatrale, Pirandello mira a scardinare le consuetudini del teatro tradizionale. Infatti,...
Recitazione

Recitazione: tecniche di improvvisazione teatrale

Qualora foste interessati al teatro e vorreste provare a cimentarvi con copioni e palcoscenico, sappiate che la recitazione non si basa soltanto su un testo prestabilito, chiamato appunto copione. Esistono, infatti, tutta una serie di tecniche di recitazione...
Recitazione

La rappresentazione del corpo nel teatro

Sicuramente il mimoè un esempio perfetto, quando si parla di presenza scenica si intende proprio l'arte di saper utilizzare il proprio corpo su di un palcoscenico o per strada, la capacità di incantare gli spettatori tenendoli con la bocca aperta e...
Recitazione

5 buone ragioni per cominciare a fare teatro

Sulla facciata di un prestigioso teatro siciliano esiste un'incisione che recita una bella massima. Si compone di due parti. Ecco la prima: "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita." Poi continua con la seconda. "Vano delle scene il diletto ove non...
Musica

Breve storia del Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo nasce nel 1951 e prende il nome dalla città in cui viene svolta la manifestazione, Sanremo appunto, nel Ponente Ligure. Il conosciutissimo "Teatro Ariston" è stato, dal 1977, il palcoscenico fiorito di questo grande spettacolo,...
Recitazione

Esercizi teatrali sulla voce

Nel teatro è importante poter contare su una buona voce e su una dizione perfetta, questo perché sul palcoscenico la voce deve essere forte e decisa, in grado di raggiungere il pubblico e di far capire lo stato d'animo e le emozioni in base al ruolo...
Recitazione

10 regole per scrivere un testo teatrale

Quando ci si approccia alla scrittura, si sceglie di esprimere se stessi, riportando su carta i pensieri o le esperienze personali: in ambito teatrale, un buon testo deve necessariamente seguire alcune piccole linee guida per poter risultare interessante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.