Come gestire un equalizzatore parametrico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tecnicamente un equalizzatore parametrico è uno strumento essenziale nella fase di missaggio di brani musicali; in questi casi l'utilizzo dell'equalizzatore può portare a rendere la traccia priva di elementi sonori fastidiosi o dissonanti, creando una traccia omogenea, percepibile ad orecchio. È bene ricordare innanzitutto che le tecniche di utilizzo e gestione dell'equalizzatore sono alquanto soggettive, nel senso che non esiste alcuna regola scritta che renda obbligatorio o meno l'utilizzo di tale strumento durante la fase di missaggio. Si tratta dunque di un procedimento da gestire ad orecchio, poiché elementi che possono sembrare dissonanti a voi, ad altri possono apparire come non fastidiosi. Vediamo dunque come viene utilizzato in pratica tale strumento. Nella seguente guida ci occuperemo di delineare le linee guida essenziali che vi faranno apprendere come gestire al meglio, in modo dunque efficiente, un equalizzatore parametrico.

26

I moderni equalizzatori

I moderni equalizzatori sono sicuramente molto più facili da utilizzare rispetto a quelli di un tempo. Sono infatti sempre dotati di manopole che rappresentano i medio-bassi, medi, medio-alti e alti. Inoltre altri sono dotati di controlli denominati shelf che permettono di elaborare un taglio netto di tutte le frequenze anomale presenti entro una determinata misura.

36

Le registrazioni

Il limite per ottenere una ottimale pulizia dell'audio e della traccia è generalmente 40 o 50 HZ. Dopo avere fatto ciò, noterete immediatamente la scomparsa dell'effetto rimbombo, il tipico eco che si sente quando le registrazioni non vengono fatte in ambienti isolati acusticamente o non adatti a tali fini.

Continua la lettura
46

Le frequenze

Ricordiamo a tal proposito che esistono alcuni microfoni, sebbene costosi, in grado di dare una risposta che mette in risalto le frequenze medie, quindi un taglio sui medi ed un leggero boost sui bassi e gli alti può equilibrare questa dissonanza; il che significa che utilizzare un microfono del genere equivale ad avere un tecnico che regola in maniera automatica il suono in presa diretta di voci o strumenti e un ulteriore utilizzo dell'equalizzatore, altro non fa quindi che migliorare di gran lunga l'audio. Un consiglio è assolutamente quello di utilizzare strumenti di ottima qualità poiché se la traccia di partenza è già di per sè scarsa l'equalizzatore non vi migliorerà di certo la qualità audio. Agli strumenti che già di per se utilizzano alte frequenze, è consigliabile utilizzare lo shelf regolandolo al di sotto dei 75/80 HZ.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come Regolare Le Frequenze Medie Sull'Equalizzatore Dell'Amplificatore Per Chitarra

Per un chitarrista professionista o amatoriale che suona in una band o fra le mura di casa propria, l'equalizzazione della chitarra elettrica svolge un ruolo di primo piano. È un fatto fondamentale oltre che davvero molto importante. Al momento della...
Musica

Come creare e gestire un coro

Il coro è quel complesso di persone che cantano insieme. Esistono però diverse modalità di canto, ad esempio ad una sola voce, cioè all'unisono; a più parti diverse, quindi con una struttura polifonica. I componenti che appartengono ad un coro vengono...
Musica

Come impostare gli effetti per chitarra

Prendete una chitarra elettrica, un jack, un amplificatore e un plettro (facoltativo). Sono tutto ciò che ci serve per iniziare a strimpellare qualcosa. Può sembrare facile ma è esattamente così. Nella musica odierna però non esiste solo una tipologia...
Musica

Come gestire un coro di bambini

I bambini sono per natura (e per fortuna) vivaci, allegri, frenetici, euforici: non è solo difficile inquadrare qualsiasi bimbo con aggettivi calmi, ma quasi impossibile. Automaticamente gestire un coro di bambini non è semplice se non si adotta qualche...
Musica

Come creare un piccolo studio di registrazione

Suonare uno strumento musicale ci consente di produrre della musica. Qualora volessimo registrare però le nostre performance musicali, non sempre otteniamo degli ottimi risultati, anzi il più delle volte la qualità di quest'ultimi è piuttosto infima....
Musica

Come registrare la cassa della batteria

In questo articolo vedremo come registrare la cassa della batteria. Quest'ultima, insieme al rullante, è la parte maggiormente importante della batteria. Essa manda infatti potenza ed andamento a qualsiasi brano. È assolutamente importante fare delle...
Musica

Come scegliere un mixer

Amplificare la voce, alzare o abbassare il volume, dare effetto alle voci e ai suoni e tanto altro ancora è possibile farlo soltanto con il mixer adatto. Sia i principianti che i professionisti, hanno bisogno di utilizzare un mixer che sia adatto alla...
Musica

Come migliorare l'audio della chitarra in una performance live

Se facciamo parte di un gruppo musicale che si esibisce dal vivo, sapremo sicuramente che l'audio durante una performance è molto importante. Infatti se non siamo in grado di calibrare bene l'audio, il pubblico non sarà in grado di apprezzare appieno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.