Come girare un video con la reflex

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nel campo della produzione cinematografica è avvenuta una rivoluzione epocale: la sostituzione delle classiche macchine da presa con le compatte reflex. Le reflex digitali sono usate sempre più spesso per girare video professionali o amatoriali grazie alle loro uniche capacità: sono oggetti compatti e dinamici, piccoli e maneggevoli utilizzabili anche da persone inesperte. Con una reflex è possibile girare dei video di alta qualità, ma avendo caratteristiche simili ad una macchina da presa è utile leggere questa guida per imparare come girare un video.

27

Occorrente

  • Reflex
37

Il primo passo per girare un video con una reflex è acquistare una fotocamera digitale reflex HD-DSRL, un apparecchio fotografico dotato di un sensore full-frame con la funzione di ripresa video.
Per realizzare un buon filmato è essenziale pianificare le riprese: scegliere il luogo adatto, controllare la luce e gli orari migliori per le riprese.
Per iniziare la ripresa video, bisogna accedere al menu principale della reflex e selezionare l' impostazione relativa alla modalità video; in alcuni casi se non è disponibile questa funzione nel menu è necessario controllare il manuale della fotocamera.
In questo menu si trovano le impostazioni relative alle modalità di messa a fuoco (live o veloce), e se si vuole inserire o meno una griglia.

47

Per continuare, è necessario impostare il settaggio delle dimensioni del filmato; le reflex offrono diverse dimensioni (1920 x 1080, 1280 x 720, 640 x 480). Ad ogni formato corrisponde un numero di fotogrammi al secondo. A seconda del numero di fotogrammi potremmo girare scene di azione in full hd (50 fotogrammi al sec.), o scene lente (25 fotogrammi al sec.). Per trovare o modificare il numero dei fotogrammi al secondo, alcune reflex consentono di farlo tramite la modalità video PAL o NTSC. Per impostare i parametri di contrasto, nitidezza e saturazione, si consiglia se non si è esperti di lasciare le impostazioni predefinite.

Continua la lettura
57

Per ottenere filmati non mossi e con immagini nitide, imposta manualmente la profondità del campo ed il bilanciamento del bianco. È importante impostare la messa a fuoco per evitare delle inquadrature sfocate ed in movimento. Se si sta girando su un supporto statico (treppiede) non avremmo problemi con l'autofocus, ma per riprese in movimento cercate di stabilizzare manualmente l'immagine. Ora iniziate a riprendere e dopo aver terminato ricordate di salvare il video su un pc. Per completare il video e renderlo più fluido e coerente, usate dei programmi di editing.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pianificazione video
  • Impostazione dei parametri generali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come editare un video

Lavorare al computer è ormai routine per molti di noi. Soprattutto coloro che ricoprono incarichi d'ufficio devono passare molte ore dinanzi allo schermo. Ciò significa avere quotidianamente a che fare con software di varie tipologie. Ma dopo il dovere,...
Arti Visive

Come scattare ottime foto con poca luce

La fotografia ha avuto nel corso degli ultimi anni un'evoluzione davvero incredibile. I passo in avanti ottenuti in questo settore sono stati davvero eccezionali e si sono sviluppati a catena dall'eliminazione del rullino. L'avvento della tecnologia digitale...
Arti Visive

Come mettere a fuoco manualmente

Anche la fotografia, come tutte le altre attività, richiede oltre a tanta passione anche una certa manualità nel gestire non solo le pose degli oggetti e delle persone da immortalare, ma anche tutte le funzioni di cui una fotocamera professionale è...
Arti Visive

Storia della macchina fotografica

La macchina fotografica è uno di quei strumenti che dal momento della sua invenzione, fino a giungere ai giorni nostri, ha subito profondi cambiamenti e innovazioni di ogni genere. Sono però in pochi a conoscere la storia di questo bellissimo oggetto,...
Arti Visive

Come fotografare il fuoco

In questa semplice guida impareremo a fotografare una cosa che attira spesso i fotografi: il fuoco. Il fuoco dà sempre molto fascino perché non ha mai la stessa traiettoria, ed infatti fotografarlo correttamente sono in grado solo i fotografi più esperti,...
Arti Visive

Come utilizzare Adobe Premiere

I programmi della Adobe forniscono una gamma di prodotti di qualità eccelsa per i creativi di tutto il mondo. Oltre ai famosissimi editor fotografici come Photoshop e Lightroom e ai programmi di animazione come Animate, la Adobe fornisce ai suoi fruitori...
Arti Visive

Come creare una animazione in stop motion

Creare un'animazione in stop motion è una cosa molto divertente e simpatica da fare: il risultato stupirebbe davvero chiunque. Questa tecnica di animazione si effettua per mezzo di scatti fotografici consecutivi: essa quindi non nasce come un video,...
Arti Visive

Sergej Ejzenstejn: vita e opere

Sergej Ejzenstejn, nato nel 1989 a Riga, nell’attuale Lettonia, è stato uno scrittore, sceneggiatore e soprattutto regista di origine sovietica. Figura di spicco nell’ambiente cinematografico, fu il padre del montaggio scenico, procedura tutt’oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.