Come illuminare una mostra

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La guida che andremo a impostare nei prossimi cinque passi, avrà come tematica l'arte, o meglio, come poter riuscire a impostare una mostra. Nello specifico, ci concentreremo su come illuminare una mostra, un aspetto che potrebbe sembrare ovvio o di secondo piano, ma che in realtà è uno dei fattori che bisogna curare meglio, per poter far visionare le opere in esposizione nel miglior modo possibile. E allora, incominciamo le nostre valutazioni su questa tematica che è davvero interessante.
A chi non è mai capitato di visitare un museo? È un'esperienza che tutti, almeno una volta nella vita dovrebbero fare: aggirarsi per le sale con il naso in aria a riempirsi gli occhi di capolavori straordinari! Ma perché l'esito della vostra visita sia ottimale, è necessario che le sale del museo siano illuminate al meglio, così da mettere in risalto il più possibile le opere presenti e le loro caratteristiche peculiari.

27

La luce artificiale

Il primo aspetto che dobbiamo valutare è dato dal fatto che bisogna ricordare la presenza di una valutazione che viene fatta su una luce di tipo artificiale, perché, nella maggior parte dei casi, le gallerie e le mostre vengono portate a compimento in luoghi chiusi.
Può capitare talvolta che un evento artistico sia organizzato all'aperto, ma in tal caso sarà molto difficile regolare l'intensità e la disposizione della luce essendo presente anche quella naturale. Molto meglio in questa circostanza concentrarsi su altri aspetti, come la disposizione delle opere e la loro distanza dello spettatore, al fine di valorizzarne comunque le caratteristiche principali.

37

Il posizionamento della luce artificiale

Fatta questa precisazione doverosa, il primo principale consiglio ha come tematica la disposizione delle luci all'interno dello spazio da illuminare e degli oggetti che si devono illuminare. Dobbiamo assolutamente tenere presente il fatto che qualsiasi opera posta in visione in una mostra, non deve mai essere colpita da luce diretta e frontale, con cui correreste il rischio di rendere troppo piatta l'immagine dal punto di vista dell'osservatore, riducendo al minimo gli effetti di contrasto chiaroscurale che l'artista ha voluto dare. Un'illuminazione meno diretta proveniente da un lato, da sotto o da sopra è senza dubbio preferibile per mettere in mostra i colori, la prospettiva e i dettagli complessivi dell'intera opera.

Continua la lettura
47

La luce in presenza di vetri

L'aspetto che abbiamo appena trattato all'interno del passo numero tre, è ancora più importante nel momento in cui il dipinto viene protetto da un vetro, il che è probabile, in quanto la protezione dei beni posti in esposizione è una consuetudine che si sta radicando anche nelle mostre minori. Un'illuminazione frontale, in questo caso, rischierebbe, anche se in minima parte, di riflettersi sul vetro, compromettendo la fruizione ottimale dell'opera da parte dello spettatore.

57

Faretti e binari

In ogni caso, per un'ottima riuscita del vostro sistema di illuminazione, sia esso organizzato in singoli faretti, oppure ottenuto montando dei binari sui quali collocherete tanti faretti quanti quelli che vi sembrerà opportuno utilizzare, tenete sempre presente che tutta questa impalcatura non dovrà mai disturbare troppo l'occhio dello spettatore. Lo scopo di una buona illuminazione non è solo quello di valorizzare il dipinto o la scultura, ma anche di dare al visitatore una chiave di lettura dell'opera stessa.

67

Ultimi aspetti

È chiaro che per scegliere l'illuminazione più adatta bisognerà tenere conto anche dell' mmagine ritratta nell'opera che volete illuminare. Nel caso di un dipinto il cui punto di forza si trovi nella parte bassa, sarà necessario che la luce provenga dall'alto in modo da formare un cono la cui parte larga si apra proprio nel punto che volete sottolineare; viceversa, se le linee di forza dell'opera si trovano nella parte alta, sarà preferibile che la luce provenga dal basso. Per esaltare invece delle zone di ombra - oppure delle aree precise del dipinto in cui è rappresentato qualcosa di particolarmente significativo per l'artista - sarà utile collocare la luce a destra o a sinistra del dipinto, in modo che il cono di luce si proietti in esatta corrispondenza di ciò che volete mettere in evidenza.
Eccovi, a tal proposito, un link utile per approfondimenti: http://www.lucenews.it/tag/illuminazione-museale/.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come allestire una mostra di sculture

Allestire una mostra richiede non poco spirito organizzativo. L'arte è un richiamo fortissimo per chi la ama. Ma, durante la partecipazione ad una mostra, ogni utente deve sentirsi a proprio agio. Quindi si devono creare le condizioni adatte affinché...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra pittorica

Una mostra pittorica è un evento fondamentale per l'artista, che si presta a mostrare le sue opere d'arte al pubblico, con lo scopo di farle apprezzare e in alcuni casi anche vendere. La stessa mostra di per se' diventa un opera d'arte, forse la più...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra itinerante

All'interno di questa guida, andremo a parlare d'arte. Nello specifico, ci soffermeremo sull'organizzazione di mostre. Andremo a cercare ed illustrare una risposta soddisfacente al seguente interrogativo: come si fa ad organizzare una mostra itinerante?...
Mostre e Musei

5 suggerimenti per organizzare una mostra fotografica

Nel terzo millennio il mondo della fotografia non vive solo sui social. La fotografia vive anche e soprattutto grazie alle mostre: mostre di artisti del passato e del presente, con la possibilità di rievocare i grandi scatti del passato grazie ad eventi...
Mostre e Musei

Come allestire una mostra a tema

Le mostre a tema, variano in base all'argomento trattato e al budget che si ha a disposizione. Questo tipo di mostre, richiedono un tempo differente per l'organizzazione ma hanno in comune la fantasia e l' intraprendenza dell'organizzatore, che non devono...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra d'arte

Riuscire ad organizzare una mostra d'arte al giorno d'oggi può sembrare piuttosto complicato se non si sa bene come fare. In realtà si tratta di un'operazione che può essere svolta da chiunque: bastano solamente un po' di creatività e un pizzico di...
Mostre e Musei

Come allestire una mostra di fumetti

Ai nostri giorni assistiamo sempre a tantissime tipologie di mostre, da quelle letterario e quelle di quadri o di sculture. Ultimamente stanno spopolando sempre di più le mostre di fumetti e anime. Trovano tantissime adesioni e partecipazioni soprattutto...
Mostre e Musei

Come allestire una mostra di modelli architettonici

Allestire una mostra di modelli architettonici non è mai facile. Le esposizioni sono composte per lo più da disegni, modellini e fotografie, e non da veri e propri edifici. Per questo è particolarmente importante stabilire un concept specifico e sfruttare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.