Come illuminare una mostra di quadri

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I numerosi musei e gallerie artistiche hanno come scopo fondamentale quello di mettere in luce i numerosi e preziosi quadri appartenenti alle varie collezioni artistiche.
Questi edifici, seppur ricchi di storia alle loro spalle hanno la responsabilità contenere al loro interno opere di grande importanza artistica e culturale; per questo motivo lo studio della location è una tappa di fondamentale importanza quando si organizza una mostra.
In particola modo il punto focale sta nella progettazione di quelli che vengono chiamati punti luce, fondamentali per esporre l'opera in questione in maniera tale da mettere in risalto al massimo tutto il suo splendore.
Lo studio delle luci è una pratica tanto importante quanto complicata e, come potrete ben capire, non è semplice tentare di riassumerla o spiegarla in una breve guida descrittiva.
Il mio intento primario è quello di darvi una piccola infarinatura riguardo ciò che dovete assolutamente sapere su come illuminare una mostra di quadri, per qualsiasi ulteriore informazione vi rimando a dei siti più articolati che si occupano nel dettaglio di questi studi.

25

L'allestimento

L'allestimento museale richiede molta più cura di quello che si possa pensare, poiché ci sono da prendere in considerazione moltissimi fattori: la coordinazione dei percorsi, l'ampiezza della struttura, la disposizione delle tele e infine, ultima ma non ultima, l'illuminazione appunto. Importantissima per risaltare l'opera ma soprattutto, per suggerire l'intensità del pathos con cui verrà guardata l'esposizione.

35

L'illuminazione diretta e indirezza

Questo può avvenire in tre modi: l'illuminazione diretta, l'illuminazione indiretta o, come viene chiamata in gergo artistico, l'illuminazione a discrezione.
L'illuminazione diretta: disposta sapientemente in una zona strategica rispetto al quadro, tramite l'utilizzo della cornice, viene installata in alto, ai lati o in basso e, la luce, ha lo scopo di risaltare le componenti del quadro, senza che queste diano fastidio all'osservatore. Per esempio: se un quadro ha le linee di forza particolarmente concentrate nella parte bassa, l'illuminazione viene disposta in alto e viceversa, se la concentrazione di elementi è alta, allora l'illuminazione viene posizionata in basso. Si scelgono invece le luci ai lati, se il soggetto è diffuso.
L'illuminazione indiretta: avviene quando i colori di un quadro sono particolarmente delicati e, soprattutto, quando l'esposizione riguarda delle tele piuttosto datate, da trattare quindi con delicatezza e cura. Le opzioni per questo tipo di illuminazione sono molte: faretti sul soffitto, lampade lunghe disposte ai lati delle sale, neon particolari incastonati nel pavimento e ancora, anche se in rarissimi casi, candele.

Continua la lettura
45

L'illuminazione a discerzione

L'illuminazione a discrezione: il nome stesso può suggerire ampiamente di cosa si tratta, poiché è proprio a discrezione del curatore che viene scelto il tipo di illuminazione più adatta. Questo non avviene sovente, poiché la maggior parte delle volte l'allestimento di una mostra viene messo in essere da una cooperativa e non da un singolo ma, tuttavia, vi sono casi in cui viene preferito un nome specifico.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lo studio delle luci è complicato e richiede molta sapienza e conoscenza dell'argomento. Studiate sempre da libri specializzati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare fotografie artistiche

La fotografia rappresenta sicuramente una forma d'arte piuttosto complessa ma anche estremamente affascinante. Pertanto chi vuole realizzare delle fotografie artistiche ha bisogno senz'altro di seguire alcuni fondamentali accorgimenti. Nella seguente...
Arti Visive

Come disegnare una fragola

La fragola, simbolo di tentazione e passione e, nello stesso tempo, del risveglio della primavera, non si contraddistingue solo per il suo essere estremamente gustosa. Il suo impatto visivo è notevole: il rosso che raggiunge a completa maturazione è...
Arti Visive

Come dipingere la sabbia

Leggera e al tempo solida quando insieme, la sabbia ha rappresentato per diversi artisti un motivo di fascino e romanticità al tempo stesso. Per questo motivo a lei sono stati dedicati film, poesie e soprattutto, quadri che hanno fatto la storia dell'arte....
Mostre e Musei

Guida al Museo Canova

Il Museo Canova si trova a Possagno, una piccola città in provincia di Treviso a ridosso della pedemontana del Grappa. L’intera struttura è dedicata alla vita e alla carriera artistica di Antonio Canova (Possagno, 1 novembre 1757- Venezia, 13 ottobre...
Arti Visive

Come dipingere pop art

In questo tutorial vi spiegheremo come dipingere il Pop Art. Se amate George Segal, ed avete i poster di Andy Warhol magari sparsi in casa, e vi state chiedendo come dipingere questa arte, siete perciò capitati nel tutorial per voi. Essa è una delle...
Arti Visive

Consigli per la pittura a gouache

L'arte pittorica prevede l'uso di una serie di tecniche che si sono perfezionate nel corso dei secoli. Alcune di esse, come ad esempio la gouache, era adottata per l'abbozzo di piccoli quadri che sarebbero stati riprodotti su tele più grandi mediante...
Arti Visive

Come disegnare il mare in tempesta

Il controverso pittore inglese William Turner, anche conosciuto come il 'pittore della luce', è stato tra i capostipiti dell' impressionismo, ed era arrivato al punto di farsi legare all'albero maestro di una nave, per poter realizzare i suoi famosi...
Musica

Come creare una base musicale

Per coloro che amano la musica, cantare è un hobby davvero coinvolgente e perdersi tra le note di una bella canzone è un'esperienza davvero indescrivibile, soprattutto quando si isola la melodia dal cantato. Ciò che forse non sapevate è che si può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.