Come impaginare un testo da inviare a una Casa Editrice

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vedere pubblicato un proprio libro da una famosa casa editrice è il grande sogno di tanti aspiranti scrittori. Questa ambizione passa attraverso l'approvazione, da parte della Casa Editrice, del manoscritto ricevuto. Per questo la fase di analisi del testo diventa fondamentale per chi lo invia, e fa la differenza tra la realizzazione e l'insuccesso. Certamente ci sono tantissime tecniche di scrittura che renderanno di qualità il manoscritto da inviare. Ma oggi parliamo di un elemento che non va per niente sottovalutato: l'impaginazione del testo. Impaginare bene un testo rende semplice e pulita la lettura e quindi la piena analisi da parte dell'editore. In più dimostra attenzione, serietà e competenza, tutte doti che interessano molto alla casa editrice. Vediamo in questa guida come effettuare questa delicata operazione.

25

Formati e font per il testo

Per prima cosa, è meglio inviare due versioni differenti del manoscritto. Si può inviare un documento visualizzabile e modificabile in Word. In più, è utile allegare anche un formato PDF, in modo da facilitare un'eventuale stampa per la lettura immediata. In più, Le case editrici preferiscono l'utilizzo di un carattere chiaro e semplice. Si sconsiglia fortemente di usare font complessi e sofisticati. I più indicati, invece, sono i classici come Times New Roman oppure Garamond, in grandezza 11 o 12. Meglio ridurre al minimo l'utilizzo del grassetto, e limitarlo al massimo ai titoli, in cui può essere usato anche il corsivo.

35

Cartella di caratteri e margini del testo

In ambito editoriale l'unità di misura di un testo è la cosiddetta Cartella, composta da 1800 caratteri (spazi inclusi). Essa corrisponde ad un foglio in formato A4, suddiviso in 30 righe, composte da 60 battute ciascuna. Per ottenere una cartella con Microsoft Word (o il corrispondente Writer in Open Office) utilizziamo un'interlinea di 1,5 centimetri. Questo aiuterà la casa editrice a rendersi conto della lunghezza del manoscritto. Per impostare i margini, dal menu Layout di pagina (o Formato) possiamo personalizzarli. Si consiglia di inserire 3 centimetri per i margini superiore ed inferiore, e 2,4 centimetri per il margine destro e quello sinistro. Sono distanze generalmente approvate e preferite dalle case editrici.

Continua la lettura
45

Elementi di accompagnamento al testo

Risulta anche utile allegare due elementi di accompagnamento. Per prima cosa una presentazione personale alla casa editrice, che funge da introduzione. Essa può contenere anche i propri dati anagrafici, un breve elenco delle precedenti esperienze nel settore, e la nota per il trattamento dei dati personali. Il secondo testo che si consiglia è la sinossi del libro: una descrizione riassuntiva delle parti fondamentali del racconto. Questa non deve coprire più di due pagine, perché essendo un riassunto non deve rivelarsi lungo. Il consiglio è di indicare i punti salienti che possono interessare ad una casa editrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come si scrive un testo espositivo

Negli anni scolastici, e non solo, capita spessissimo di dover affrontare diverse tipologie di testi scritti e compiti di italiano. Padronanza di linguaggio e buona organizzazione poi possono rivelarsi molto utili anche nella vita di tutti i giorni. Motivo...
Letteratura

Come correggere un testo rapidamente

Per correggere un testo in maniera estremamente rapida, per prima cosa è necessario che esso sia scritto in modo scorrevole. Infatti, in caso contrario sarà necessario riformulare le frasi dal principio, per poterle rendere maggiormente gradevoli ed...
Letteratura

come proteggere un testo inedito dal plagio

Soltanto le persone che scrivono sul formato cartaceo oppure sul web sanno cosa si prova quando viene copiato un suo testo. Infatti, una cosa scritta con le proprie mani ha un valore che non è quantificare in quanto è il risultato di tutto ciò che...
Letteratura

Come scrivere un testo pubblicitario

La pubblicità è un mezzo all'apparenza innocuo, in realtà ha un gran potere persuasivo. Esistono dei veri e propri studi riguardanti la pubblicità ed esistono anche delle figure professionali che si occupano solo ed esclusivamente di essa. La pubblicità...
Letteratura

Come si scrive un testo narrativo

Esistono vari generi di testi narrativi, da quei testi che nascono esclusivamente dall'immaginazione dell'autore, a quelli che sono frutto di rielaborazioni di fatti reali. Altri, invece, raccontano ciò che realmente è accaduto, proprio come le cronache....
Letteratura

Come scrivere un testo umoristico

Un testo umoristico è un genere ha lo scopo di far ridere il lettore, e sebbene scriverne uno, ad una prima sensazione potrebbe sembrare un atto di pura creatività, senza regola alcuna, ad una seconda analisi più attenta e dettagliata ci rendiamo subito...
Letteratura

Teatro: come scrivere un testo comico

Far ridere è senz'altro una delle arti più complesse: stabilire i tempi comici e trovare gli argomenti più idonei a strappare una risata richiedono pazienza, acutezza e una profonda capacità conoscitiva di ciò che ci circonda. Il teatro comico è...
Letteratura

Come pubblicare racconti per bambini

Oggi esistono diversi editori specializzati in racconti e valutano volentieri dell'opere. Ancora oggi queste opere sono molto richieste, soprattutto se riguardano l'ambito dell'editoria destinata ai minori. Molto di più se hanno ottimi contenuti educativi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.