Come imparare a ballare il samba

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Pensiamo "samba" e subito ci vengono in mente i colori e le atmosfere del carnevale di Rio de Janeiro in Brasile. Ma quanto è difficile ballare la samba? Non è impossibile e in questa guida vi daremo qualche consiglio su come imparare i primi passi. Potrebbero tornarvi utili per il prossimo carnevale o semplicemente per fare colpo la prossima volta che andrete in discoteca.

25

Gli inizi del samba

In una parola: festa! Ed è proprio li che nasce questo ballo, agli inizi del ventesimo secolo, grazie all' influenza degli afrobrasiliani e delle tradizioni musicali di varie etnie africane. Il nome infatti sembra derivare dalla parola del dialetto angolano "semba" che significa "panciata". Successivamente al ballo, cominciarono a diffondersi i primi corsi e in poco tempo il ritmo e la sfrenatezza di questa danza contagiarono milioni di persone, tanto da far aprire scuole in tutto il mondo.

35

Il ruolo del follower e del leader

In genere, quando si esegue questo genere di ballo, il leader è l'uomo, mentre il ruolo del follower è ricoperto dalla donna. Il leader andrà a poggiare la mano destra sulla schiena del follower, mentre la mano sinistra di entrambi sarà congiunta all'altra. Il follower, invece, poggia la mano sulla spalla del partner, tenendo il braccio parallelo a quello del compagno. Inoltre, il follower, proprio per seguire i movimenti del leader, che inizierà sempre col piede sinistro, deve avere il busto rigido e i fianchi morbidi, in modo da assecondare il movimento delle gambe, che inizieranno a ballare con la destra.

Continua la lettura
45

Un corso dal vivo

Per aiutarvi ad apprendere dovrete familiarizzare con la musica. Ascoltatela anche nei momenti in cui non ballate, cercando di ripetervi mentalmente le mosse da effettuare. Allenatevi coi passi in avanti, indietro, di lato o a girare seguendo il ritmo. Essendo i primi movimenti del ballo non troverete particolare difficoltà nell'eseguirli e con poco allenamento riuscirete a muovervi a ritmo. In internet troverete un'infinità di video che vi mostreranno i passi giusti anche a livello avanzato. Guardarli sarà di grande aiuto a chi vuole davvero imparare questo sensuale ballo. Il mio consiglio però è seguire un corso dal vivo. Sarà una spesa, è vero, ma il divertimento e l'emozione di apprendere e sbagliare insieme ad altra gente non vi potranno essere trasmessi da nessun video su youtube.

55

Il ritmo

Contrariamente a quanto si pensa, quando si cerca di imparare i movimenti di samba, lo si deve fare senza musica, perché è molto facile riuscire a distrarsi a causa del ritmo, e questo soprattutto per i principianti. Il lavoro da fare è abbastanza semplice, perché si compone di tre step, sia che siate leader o follower. Una volta imparati i passi, potrete provare a eseguirli con la musica che andrete a scegliere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare il charleston

Il Charleston prende il nome dall'omonima città della Carolina del Sud. Di derivazione jazzistica, questo ballo nasce negli anni Venti in America diffondendosi rapidamente anche in Europa. Il Charleston ha un andamento veloce. Si basa su movimenti rapidi...
Danza

10 consigli per migliorare il tuo modo di ballare la salsa

La salsa, è tra i balli latini, sicuramente uno dei più belli da vedere e soprattutto da farsi. Com'è noto, è un ballo di coppia, ballato su vari generi musicali e nonostante il ballo sia unico, si sviluppa in vari stili, differenti per le numerose...
Danza

Come ballare con chi non sa farlo

La danza rappresenta come il canto, un modo per poter esprimere le proprie emozioni. Attraverso la danza infatti, si riesce a comunicare con il proprio corpo. Ogni individuo ha dei gusti differenti e sceglie il tipo di musica, in base alle emozioni che...
Danza

Consigli per cominciare a ballare la salsa

La salsa è un ballo contagioso. In essa si fondono ritmo, passione e sensualità. Una serie di movimenti ben fatti può aiutarvi ad iniziare con il piede giusto questa fantastica esperienza di ballo. All'inizio sarà tutto un po' più complicato: andare...
Danza

Come ballare un lento

Ballare è un'antica forma d'arte, le sue persone compiono movimenti magnifici. Esistono molti tipi di ballo, molti stili, ma forse quello che più affascina e piace di più è il Lento. È certamente il ballo più romantico che ci sia: luci soffuse,...
Danza

Come ballare il valzer viennese

Il ballo è un'espressione della vita; c'è chi lo pratica per hobby, per esibizione, a livello agonistico, o per puro divertimento. Ma il ballo è anche e soprattutto arte: con esso si esprime l'armonia dei movimenti, coordinati con il ritmo della musica....
Danza

Come ballare il Tuca Tuca

Il ballo fu lanciato da Raffaella Carrà nel corso della sesta puntata di Canzonissima 1971 (per la regia di Gino Landi, anche coreografo del programma), andata in onda sabato 13 novembre. La Carrà eseguì il brano con il celebre balletto ideato da Don...
Danza

Come ballare il liscio

Siamo ben felici e pronti, di proporre a tutte le nostre lettrici e lettori, che amano ballare, una guida, che li guiderà passo dopo passo, nella scelta e nell'esecuzioni dei passi specifici di questo genere di ballo. In particolare vogliamo cercare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.