Come imparare a ballare il valzer

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Valzer rappresenta un ballo in ritmo ternario fondato in Austria e precisamente nella città di Vienna, come evoluzione del Ländler. L'effettivo padre di questa danza fu il compositore Johann Baptist Strauss, il quale lo fece affermare prima nel territorio dove viveva e poi nel resto dell’Europa. Pur risultando un ballo antico, il Valzer è tutt'oggi molto famoso e praticato, specialmente durante le feste caratterizzate da un elevato livello di classe e stile. Ecco una guida su come imparare a ballare il valzer.

27

Occorrente

  • Musica per il valzer viennese: "Il Danubio blu"
  • Musica per il valzer inglese: "Fascination"
37

Le due tipologie

Innanzitutto, dovete sapere che è necessario distinguere fra due tipologie di questa meravigliosa danza austriaca:
- il Valzer viennese (rapido);
- il Valzer inglese (lento).
Entrambi appartengono comunque ai balli standard nella classificazione internazionale. Indipendentemente dalla non uguaglianza dei movimenti e del ritmo, queste due tipologie di Valzer presuppongono la conoscenza dei criteri fondamentali. Il primo fattore che bisogna tenere in considerazione riguarda il verso dell'andatura. La coppia si dovrà muovere in senso antiorario lungo un linea circolare tracciata idealmente sul pavimento.

47

Il Valzer in coppia

La posa che deve assumere il cavaliere è la seguente: il busto eretto, il gomito destro alto, la mano destra sotto la scapola sinistra della dama (per dirigerla) e il braccio sinistro con gomito in basso e mano aperta verso l'alto (per accogliere la mano della dama). La posizione della dama, invece, deve risultare in questo modo: il busto e la testa un po' reclinati all'indietro, la mano sinistra sulla spalla del cavaliere con il braccio sull'arto superiore di lui e la mano destra su quella sinistra del cavaliere.

Continua la lettura
57

Il Valzer inglese

Relativamente alla promenade, le azioni del cavaliere dovranno risultare le seguenti: il piede destro (PDX) in avanti e quello sinistro (PSX) di lato; unire i piedi e continuare con il PSX in avanti e il PDX di lato; congiungere ancora i piedi. La dama dovrà eseguire dei passi (PSS) speculari al cavaliere, ma procedendo all'indietro. Per quanto riguarda il GR, invece, bisognerà effettuare gli stessi PSS girando il piede all'esterno. Dovrete guadagnare 180°C sulle prime tre mosse e i restanti 180°C con i PSS dal quattro al sei.

67

Il Valzer viennese

Nella passeggiata, il cavaliere dovrà procedere in questo modo: il PDX in avanti e dopo unito al PSX; il PDX davanti e poi sorpassato con il PSX; congiungere i piedi e dopo il PSX in avanti. La dama eseguirà anche in questo caso dei PSS speculari al cavaliere, sempre procedendo all'indietro. Per quanto riguarda il GR, occorrerà eseguire gli stessi PSS girando il piede verso l'esterno. Dovrete guadagnare 180°C sulle prime tre mosse e i restanti 180°C con i PSS dal quattro al sei.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I passi di valzer dovranno essere piuttosto ampi.
  • Nel valzer viennese, la dama dovrà fissare la spalla del cavaliere, in modo da evitare le vertigini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

5 consigli per imparare a ballare la rumba

La Rumba è un ballo caraibico di coppia che negli ultimi anni ha assunto sempre più importanza e che grazie alla sua semplicità si è proliferata incontrando sempre più approvazione. Facile da eseguire, la danza ricorda per certi versi il Flamenco...
Danza

Come imparare a ballare il samba

Pensiamo "samba" e subito ci vengono in mente i colori e le atmosfere del carnevale di Rio de Janeiro in Brasile. Ma quanto è difficile ballare la samba? Non è impossibile e in questa guida vi daremo qualche consiglio su come imparare i primi passi....
Danza

Come imparare a ballare sulle punte a casa

Il ballo sulle punte è una tecnica di danza le cui origini sono da ricollocare nella vicina Francia nonostante alcune fonti narrino che, in maniera molto più rudimentale, fosse già utilizzata nel Settecento in famose ballate napoletane. In questa breve...
Danza

Come imparare a ballare in coppia

Se siamo degli amanti del ballo e ci piacerebbe riuscire ad imparare tutti vari passi e le tecniche relative alla danza di nostro interesse, potremo o recarci presso apposite scuole di ballo a pagamento dove degli istruttori preparati potranno insegnarci...
Danza

Come ballare il liscio

Siamo ben felici e pronti, di proporre a tutte le nostre lettrici e lettori, che amano ballare, una guida, che li guiderà passo dopo passo, nella scelta e nell'esecuzioni dei passi specifici di questo genere di ballo. In particolare vogliamo cercare...
Danza

Come ballare con chi non sa farlo

La danza rappresenta come il canto, un modo per poter esprimere le proprie emozioni. Attraverso la danza infatti, si riesce a comunicare con il proprio corpo. Ogni individuo ha dei gusti differenti e sceglie il tipo di musica, in base alle emozioni che...
Danza

Come ballare il tip tap

Il tip tap è un ballo molto coinvolgente e movimentato, che si basa su diversi passi, da eseguire più o meno velocemente. Dopo aver imparato almeno i passi base, si possono creare delle combinazioni e sequenze da ballare piacevolmente con altre persone...
Danza

Come ballare in discoteca

Riuscire a ballare in discoteca in modo disinvolto, specie se si è timidi, non è facile. Tuttavia, non essere disinibiti può provocare un vero e proprio blocco, con il risultato di rimanere seduti in un angolo a guardare gli altri ballare e divertirsi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.