Come imparare a suonare un eterofono

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'eterofono è uno strumento musicale singolare.
Fu realizzato nel 1920 da un fisico russo di nome Termen che approfondendo lo studio sulle onde sonore creò questo particolare strumento.
L'eterofono è anche chiamato Theremin e fu molto apprezzato all'epoca tanto che alcuni musicisti lo utilizzavano interpretando alcune melodie riscuotendo un discreto successo.
A quei tempi lo strumento aveva un costo elevato e non era alla portata di tutti ma oggi si può acquistare l'eterofono con una cifra modica e, a chi apprezza la musica, è possibile con un po' di pratica imparare a suonarlo.
La peculiarità risiede nel fatto che è l'unico strumento che si suona senza toccarlo.
La cosa potrebbe sembrare curiosa ma se vi accingerete nella lettura della guida ne capirete il suo funzionamento e vi verrà voglia di sperimentarlo.
Ecco una guida su come imparare a suonare un eterofono.

25

L'eterofono assomiglia a una piccola scatola rettangolare e sulla sua sommità trovano alloggio due antenne che captano la frequenza di alcune onde provenienti da una circuitazione elettronica presenti nella scatola stessa.
Le antenne sono disposte in maniera diversa, una verticalmente e una orizzontalmente.
L'antenna verticale controlla la tonalità e quella orizzontale, di forma circolare, il volume.
La musica che ne scaturisce richiede l'intervento delle mani che poste in direzione delle antenne provocano dei suoni più o meno gravi.
Il fascino della musica emessa risiede nel fatto che l'eterofono ha delle vaste capacità espressive musicali e il suono riprodotto assomiglia al violoncello con delle sonorità molto simili alla voce umana.
Chiaramente il fascino che esso infonde nell'ascoltatore risiede nell'abilità dell'esecutore che andrà a interpretare i brani musicali.

35

Per imparare a suonare l'eterofono è necessario avere orecchio musicale e il segreto risiede nell'abilità di muovere le mani in direzione delle antenne fino a riprodurre il suono di maggior effetto. Il primo passo da effetturare è quello di ascoltare le esecuzioni audio di alcuni virtuosi che hanno suonato questo strumento, vedere come muovono le mani e come interpretano il brano. Potete approciarvi nell'esecuzione di un brano che conoscete molto bene e sperimentarne la tecnica muovendo le mani e prestare ascolto al suono che ne deriva.
Potrebbero essere necessarie diverse prove, ed è importante ripetere molte volte i singoli passaggi fino a che ne avrete capito l'esecuzione.
È consigliabile eseguire movimenti lenti e fluidi.
Un buon ausilio è farsi accompagnare da un altro musicista con la chitarra o con uno strumento a corde.

Continua la lettura
45

La pratica e la pazienza vi saranno d'aiuto e presto potrete realizzare dei brani musicali che provvederete a registrare e ascoltare per poterne migliorare le prestazioni.
Fondamentale è anche la posizione che si deve avere di fronte allo strumento.
Il corpo si deve collocare a sinistra rispetto all'asse centrale dell'eterofono, la distanza del braccio destro dall'antenna verticale dev'essere di circa 80 cm.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • costanza e pazienza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Consigli per imparare a suonare lo shofar

Lo shofar è uno strumento che si utilizza durante le festività ebraiche ed è ricavato da un corno di montone. Solitamente quando non viene usato esso resta custodito nella sinagoga. A differenza della tromba, a cui somiglia vagamente, lo shofar produce...
Musica

5 ragioni per imparare a suonare uno strumento musicale

La musica è un'arte che nutre corpo e spirito. Imparare a conoscerla è un modo per arricchire il proprio bagaglio culturale ed emozionale, ma anche per comprendere meglio se stessi. La musica tocca tutte le corde dell'animo umano, insegnando ad esprimersi...
Musica

10 buoni motivi per imparare a suonare le percussioni

La musica è vita, aiuta nella crescita e guarisce un'infinità di patologie. Insegna ad avere autostima ed a rilassarsi, oltre che facilitare la socializzazione. In particolare le percussioni, oltre a stimolare la coordinazione motoria, favoriscono il...
Musica

Come imparare a suonare l'armonica

L'armonica è uno strumento sottovalutato da molti: è piccolo, limitato, lo possono suonare tutti. Sbagliato! L'armonica a bocca può dare molte soddisfazioni e non è per nulla semplice da suonare, se vogliamo andare oltre la semplice "oh Susanna"....
Musica

Come imparare a suonare lo jambè

Lo jambè è un tamburo di origine africana, diffuso ormai in tutto il mondo. Grazie alla sua capacità di creare suggestivi e incalzanti ritmi tribali, lo jambè è utilizzato sia per accompagnare altri strumenti musicali che per suonare come solista....
Musica

Come imparare a suonare l'ocarina

L'ocarina è uno strumento piuttosto insolito da suonare, forse perché quando si parla di strumenti musicali, convenzionalmente, si pensa a qualcosa di più conosciuto, o comunque a dei dispositivi di gradi dimensioni. In realtà, esistono degli ottimi...
Musica

Come imparare a suonare il Sassofono

Uno degli strumenti musicali più affascinanti che esistano è sicuramente il sassofono, anche detto sax. Si tratta di uno strumento a fiato che è stato creato nella metà del 1800 da Adolphe Sax, da cui deriva la sua denominazione. Il sassofono è costituito...
Musica

Come imparare a suonare il contrabbasso

Tra i numerosi strumenti musicali a nostra disposizione, il contrabbasso rappresenta uno tra i più amati ed ambiti dagli amanti della musica. Appartenente alla famiglia dei cordofoni ad arco è uno strumento molto particolare, a quattro corde, che a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.