Come impostare gli effetti per chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prendete una chitarra elettrica, un jack, un amplificatore e un plettro (facoltativo). Sono tutto ciò che ci serve per iniziare a strimpellare qualcosa. Può sembrare facile ma è esattamente così. Nella musica odierna però non esiste solo una tipologia di rock. Vi sono infatti diverse varianti create nel tempo, ognuna con un proprio sound, delle proprie sfumature. Per ottenerle, bisogna impostare la chitarra in un certo modo. Qui, dunque, vi insegnerò come impostare la chitarra per ottenere gli effetti voluti.  

26

Occorrente

  • Chitarra,Amplificatore,Pedali,Cavi Jack,Passione per la musica
36

Gli effetti della chitarra vengono di solito prodotti mediante l'uso di pedali fatti apposta. Questi infatti possiamo abbinarli alla chitarra e/o all'amplificatore. Possiamo collegarli anche tra di loro se necessitiamo o vogliamo che la nostra chitarra produca più effetti. Parlando delle tipologie di effetti: il compressore (agisce sull'intero segnale generando un effetto di sustain). Il distorsore (primo vero effetto per la chitarra suscitato, dallo stesso amplificatore che, portato al massimo volume, saturava e "sporcava" il sound). L'equalizzatore (grafico o parametrico, permette di modificare le bande di frequenza). Il chorus (un effetto che "sfasa" in pochi millesimi di secondo il segnale originale). Il delay/reverb (effetti che dovrebbero ricreare un eco naturale; il delay è la produzione di un singolo eco, il reverb è concepibile come a produzione di più delay ritardati tra di loro).

46

Imposteremo gli effetti citati prima ed in figura attraverso i parametri, ovvero delle manopole. Possiamo regolare il compressore per level (livello dell'effetto), attack (attacco temporale dell'effetto) e sustain (tempo di chiusura dell'effetto). Possiamo impostare il distorsore per tone (regolatore di frequenze su cui si agirà), distortion (quanta distorsione), colour (il "colore" della distorsione, cioè se rendere il suono più o meno "sporco"), level (livello del segnale di uscita).
L'equalizzatore risponde a presence level (livello di presenza dell'effetto), treble/middle/bass level (regolata dei toni, alti, medi o bassi), level (livello generale del segnale di uscita). Possiamo regolare il chorus rispetto a rate e depth (rispett. Per ritardo e profondità dello "sfasamento") e level (livello del segnale di uscita).

Continua la lettura
56

Divdiamo Delay e reverb per impostarli come singoli modelli d'effetto. Un buon delay si ottiene regolando il delay time (tempo di ritardo tra le ripetizioni), il feedback (durata dell'eco) e delay mix (bilanciamento tra l'eco e il segnale originale). Parametri del reverb sono il reverb time (durata degli echi) e il reverb mix (bilanciamento tra le risonanze e il segnale originale).

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Avere Tanta Voglia,Amare la Musica,Avere tanto tempo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Chitarra: come utilizzare la pedaliera

Quando acquistiamo una chitarra elettrica ed intendiamo suonare delle note particolari, tipiche della musica rock e pop, possiamo utilizzare una pedaliera che ci consente di ottenere delle variazioni di tonalità delle note, il tutto in modo semplice...
Musica

Come cablare la propria pedaliera

La pedaliera è un piccolo oggetto dall'importanza assai grande. Come tutti i musicisti ben sanno, è proprio dall'affidabilità e dalle performances di questa "scatola magica" che dipende la qualità del suono che esce da uno strumento musicale, prima...
Musica

Come suonare gli armonici con la chitarra

Quando facciamo vibrare una corda di una chitarra, o di uno strumento a corde qualsiasi, il suono che otteniamo non è mai puro e limpido ma è costituito da vari suoni sovrapposti che in gergo si chiamano comunemente “armonici”. Quando suonate una...
Musica

Come Regolare Le Frequenze Medie Sull'Equalizzatore Dell'Amplificatore Per Chitarra

Per un chitarrista professionista o amatoriale che suona in una band o fra le mura di casa propria, l'equalizzazione della chitarra elettrica svolge un ruolo di primo piano. È un fatto fondamentale oltre che davvero molto importante. Al momento della...
Musica

Come scegliere un pedale distorsione

Ogni musicista, dopo aver superato la fase dei principianti, cerca per la propria chitarra, o il proprio strumento in generale, qualcosa di più, cosi da creare melodie o suoni personalizzati. Tra gli accessori che permettono ad ogni artista alle prime...
Musica

Effetti per chitarra elettrica: l'overdrive

Se hai cominciato da poco tempo a suonare una chitarra elettrica e vuoi fare un po' di pratica, oppure se vuoi cominciare a scuola per la prima volta a questo bellissimo e grintoso strumento, ecco una semplice ed efficace guida che ti agevolerà a comprendere...
Musica

Come regolare gli effetti per chitarra

La chitarra rappresenta sicuramente uno degli strumenti musicali più apprezzati ed utilizzati. Tuttavia essa non è molto facile da suonare e necessita senza dubbio di un'ottima preparazione. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e...
Musica

Come ottenere un suono distorto con la chitarra

Lo strumento che più di ogni altro è in grado di produrre un suono molto particolare nel contesto musicale è senza dubbio la chitarra. L'inizio della storia di questo magnifico strumento risale al 1920 quando il progettista della Gibson realizzò i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.