Come impostare una lettera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Scrivere una lettera ormai non è più cosa molto diffusa, a meno che non si parli di email. Ma anche in quel caso rimane una forma di comunicazione talmente rapida e veloce che spesso non si presta la massima attenzione alla forma con cui è scritta, badando invece a far recapitare il messaggio quanto prima. Scrivere una lettere nella forma migliore possibile è un lavoro alquanto complesso, soprattutto per il fatto che ormai non siamo più abituati a farlo. Anche se ormai l'unico mezzo di comunicazione rimasto, sembra sia il cellulare con i suoi SMS e WhatsApp, fortunatamente esistono ancora mezzi più tradizionali che prevedono l'uso di carta e penna e magari di un francobollo. Stiamo parlando delle famose lettere, quelle che oggi vengono spesso e volentieri sostituite dalle più veloci e pratiche email. Il sistema è comunque sempre lo stesso: si ha un lungo testo da scrivere in cui si possono esprimere tutti i propri pensieri riguardo all'argomento da trattare, senza dover essere limitati da abbreviazioni un po' storpiate. Alcuni però trovano difficoltà a scriverne una, soprattutto perché non sanno come iniziarla e quando scrivere cosa. Ecco quindi dei suggerimenti su come impostare una lettera, attraverso pochi e semplici passaggi vi daremo i suggerimenti necessari per procedere al meglio.

24

Data e mittente

In alto a sinistra va la data e le informazioni riguardo al mittente, poi l'esordio, il corpo della lettera e in basso a destra vanno scritti saluti e firma. Ma prima di iniziare a scrivere, bisogna distinguere che ve ne sono due tipi: informale o formale. La differenza tra generi sta nel destinatario e nel linguaggio da utilizzare, che deve essere consono e non spropositato.
Impostare una lettera informale è molto semplice: basta prima di tutto ricordare che essa verrà ricevuta da una persona cara o che conosciamo abbastanza. Potrebbe essere un amico lontano, un genitore o un figlio che vivono lontani da casa, o cosa davvero più romantica, potrebbe essere ricevuta dal proprio partner. Stando così le cose, il linguaggio deve essere adeguato. Inutile esordire con un "Egregio Sig." se solitamente li appelliamo con nomignoli più affettuosi, come "Caro". Siate colloquiali, esprimete con chiarezza e semplicità i vostri pensieri. Date sfogo alle emozioni che provate e parlategli come fareste se li aveste di fronte. Per concludere, valgono le stesse regole: "un bacio", "un abbraccio", "con affetto" sono sempre validi e ben accetti.

34

Lettera formale

Impostare una lettere formale o commerciale invece può risulta molto più complicato. Curatevi di fornire tutte le indicazioni possibili in modo dettagliato riguardo voi stessi, ovvero il mittente: data, luogo, nome e cognome. L'esordio deve essere adeguato al destinatario. Se vi rivolgete a una persona in particolare utilizzate formule come "Egregio Sig. Tal dei Tali", oppure "Gent. Le" e simili. Se vi rivolgete a un gruppo di persone più generico, come può succedere nel caso di lettere commerciali, "Spett. Ditta Rossi". Attenzione: la corretta abbreviazione del termine "spettabile" è "Spett.", non "Spett. Ile"!

Continua la lettura
44

Corpo della lettera

Il corpo della lettera tende a spiegare il motivo per cui si scrive, e nel caso di una richiesta o informazione ciò che si desidera sapere o avere. Nel caso di una lettera di presentazione bisognerà presentare se stessi ed il motivo per il quale si vuole aderire ad un offerta di lavoro. Adattate il vostro linguaggio: siate formali, precisi, concisi, chiari. Evitate giri di parole e locuzioni troppo amichevoli. Rivolgetevi cortesemente e in modo distaccato. Stessa regola vale per la conclusione: "Distinti saluti" e "cordiali saluti" sono ottimi per chiudere con successo. E non dimenticate la firma!
Scrivere una lettera nel modo corretto oggigiorno potrebbe essere complicato, ma basterà fare un po' di pratica per poter migliorare in brevissimo tempo. I suggerimenti di questa guida faranno esattamente al caso vostro se vorrete andare controcorrente e ricorrere ad uno dei mezzi più classici.
Vi auguro quindi buon lavoro.
A presto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere una lettera informale

In questo articolo cercheremo di far capire ai nostri lettori come e cosa fare per poter scrivere una lettera informale, senza incorrere in errori e sbagli che finirebbero per compromettere il significato della stessa lettera. A tutti noi è capitato...
Letteratura

Come scrivere un romanzo epistolare

Genere di successo nella letteratura del passato, così come anche in quella attuale, non costituisce affatto un esercizio semplice. Di seguito vedremo con quali tecniche e ricorrendo a quali artifici letterari scrivere un romanzo epistolare. È noto...
Letteratura

Come scrivere un testo argomentativo

La definizione "testo argomentativo" potrebbe sembrare inizialmente abbastanza difficile da comprendere bene, ma in realtà è una tipologia di scritto estremamente comune e rilevante nella vita quotidiana. Saper redigere un buon testo argomentativo (ovvero...
Letteratura

Come scrivere una perfetta lettera di ringraziamento

Nella vita quotidiana di ciascuno, ci sono numerose occasioni e numerosi incontri sociali nei quali persone ci aiutano in un qualche modo e sicuramente vanno ricambiate minimo con un "Grazie". Non sempre un Grazie detto a voce ci risulta soddisfacente...
Letteratura

Come scrivere un'orazione funebre

Gli affetti sono la cosa più importante e preziosa che ogni essere umano possiede, ma purtroppo non durano in eterno. Capita, infatti, nella vita di dover dare degli addii a persone care e spesso ci si sente in dovere di salutarli con un epitaffio o...
Letteratura

Alberto Bevilacqua: vita e opere

Catalogare un maestro del calibro di Alberto Bevilacqua è alquanto periglioso: si rischia di essere riduttivi. Noto a tutti come scrittore, è stato anche documentarista, sceneggiatore, regista, poeta, critico del costume, insomma quel che in altri termini...
Recitazione

Federico Fellini: vita e filmografia

Anita Ekberg immersa nella Fontana di Trevi è, tutt'oggi, una delle immagini più suggestive e famose della Città Eterna. La sequenza sognante e magica, proveniente da "La Dolce Vita" di Federico Fellini, fa parte di una delle tante opere di un' eccezionale...
Musica

Storia della musica: i Queen

I Queen, uno dei gruppi inglesi più famosi in tutto il mondo. Hanno influenzato la musica internazione e sono entrati nel mito della musica. Si formano a Londra nel 1970. In origine erano un trio: Freddie Mercury, Roger Taylor e Brian May. In seguito,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.