Come improvvisare un pezzo jazz al piano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La musica jazz è nata all'inizio del Novecento in America; con la deportazione e la schiavitù del popolo africano. In quegli anni, la patria indiscussa del jazz era New Orleans, in Louisiana. All'inizio i pezzi si eseguivano con la batteria e gli strumenti a fiato. L'evoluzione del genere oggigiorno, interessa anche la tastiera, non solo il clarinetto, la tromba o il sassofono. La musica jazz è un'arte che non si impara del tutto con le lezioni, la musica jazz è l'arte dell'improvvisazione. Improvvisare un pezzo jazz non è facile, bisogna possedere le conoscenze di base della musica in generale e conoscere le 12 scale maggiori. Lo strumento ideale per iniziare a imparare ad improvvisare jazz è il piano. Successivamente sarà possibile passare con più semplicità al sassofono o alla batteria. Ecco come fare.

27

Occorrente

  • Passione per la musica.
  • Interesse per il jazz e il pianoforte.
  • Partiture di facile lettura.
  • Un piano.
  • Un maestro o un altro tipo di aiuto per chi non ha le basi.
37

Conoscere le regole base

Chi suona già uno strumento musicale è sicuramente avvantaggiato, non solo per la conoscenza di base delle regole musicali ma per l'orecchio abituato alla musicalità, all'armonia delle note. In genere la musica classica tiene uno spartito come riferimento per comporre la musica, il jazz invece non possiede regole e neanche spartiti. Occorre solo avere passione per la musica e passione per il jazz.

47

Allenarsi con il jazz

La costanza, l'impegno e la serietà fanno sicuramente la differenza nell'ottica di riuscire a suonare jazz. Non bastano solo passione e divertimento, per chi non vuole diventare un "virtuoso" della tastiera, serve dedizione e attenzione. Abituiamo l'orecchio con l'ascolto di maestri famosi come: Bill Evans, Keith Jarrett o Gershwin. Sicuramente dovete trovare un'artista più simile alle vostre "note", ai vostri toni; Non tutti gli artisti ci rappresentano a pieno e in particolare nel jazz occorre trovare un guru, un mentore della musica, qualcuno che ci emozioni e ci ispiri ogni volta che lo si ascolta.

Continua la lettura
57

Come eseguire il pezzo

Il primo punto è saper leggere una partitura e decifrare le sigle degli accordi. Suoniamo il pezzo al rallentatore senza la fretta d'imparare subito. Usiamo le mani separatamente, praticando 2 o 4 battute per volta. La mano destra di solito suona la melodia. Utilizza più spesso il 3, il 4 e il 5 dito, rispetto al 1 e al 2. Sono regole generali che un veterano, sa cambiare come e quando vuole. Ma all'inizio di un percorso, bisogna attenersi alle regole. La sinistra esegue i suoni bassi dell'armonia. Suona soprattutto la quinta e l'ottava dell'accordo. Saper distinguere un suono melodico da uno armonico, favorisce la qualità del rendimento fin da subito. Con il tempo la spontaneità è automatica. Si aggiungono le note a ruota libera e si eseguono i pezzi con chiavi diverse.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando raggiungiamo una certa dimestichezza, impariamo a improvvisare senza spartito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come improvvisare con la voce nel canto

Cantare e fare musica sono forme d'arte che risalgono a moltissimo tempo fa. La bravura di un cantante però non sta solo nel saper usare il cuore quando intona una melodia, ha bisogno di esercitarsi per migliorare la tecnica e quando necessario improvvisare...
Musica

Come improvvisare suonando il sassofono

All'interno di questa guida, andremo a parlare di musica. Nello specifico, in questo caso determinato, ci occuperemo di sassofono. Cercheremo di rispondere a questa specifica domanda: come si fa ad improvvisare suonando il sassofono? Cercheremo di semplificare...
Musica

Come ascoltare la musica jazz

Se state leggendo questa guida è perché, probabilmente, avete avuto modo di ascoltare qualche brano che vi ha fatto appassionare di un genere musicale ricco di storia ed emozioni: il jazz. Chi il jazz lo ha ascoltato solo attraverso qualche spot pubblicitario,...
Musica

Come improvvisare e suonare una chitarra elettrica

Per prima cosa bisogna dire che, improvvisare con una chitarra, sia essa elettrica che classica, richiede la conoscenza dello strumento e la capacità di suonare, bisognerà avere ben chiare in mente, le concezioni di base: scale principali, giri armonici,...
Musica

Dove trovare tutti gli standard jazz

Viene definito uno standard jazz un pezzo del repertorio jazz che è conosciuto, apprezzato e spesso riprodotto da diversi musicisti nel corso della storia, e che gli ascoltatori riconoscono già dalla prima nota.Come potete immaginare, non essendoci...
Musica

La musica Jazz in Italia

Quando si parla di Jazz italiano, si farà sicuramente riferimento, sia al genere eseguito da artisti italiani, sia ad una sinergia tra musica Jazz e l'Italia. Lo stile Jazz, che ricordiamo essere nato in America, è sbarcato nel continente europeo nel...
Musica

I migliori locali jazz di Napoli e dintorni

Importata dagli americani sul finire degli anni '40, la musica jazz a Napoli vanta ormai una tradizione tutta propria, collaudata da rassegne, festival e serate che da molti anni attraggono appassionati e non da ogni parte del capoluogo. Di seguito la...
Musica

I maggiori esponenti del jazz

Il jazz è una tipologia di musica nata nei primi anni del '900. Essa ha origine nelle comunità afroamericane del sud degli Stati Uniti, già grandi amanti del blues. Oltre alla sua importanza fondamentale per sconfinate tipologie di generi successivi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.