Come incentivare lettura

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Leggere apre la mente perché grazie ad essa si apprendono nozioni e immaginazioni che difficilmente si possono trovare altrove. Inoltre è un ottimo esercizio per il cervello senza dimenticare che la lettura mette di buon umore e spesso aiuta a riposare meglio. Molto spesso con il ritmo della nostra vita, non si ha molto tempo a dispozione per potrerlo fare a causa della frenesia tra il lavoro e la famiglia. Proprio per questa ragione, in questa guida spiegherò come incentivare la lettura soprattutto ai nostri figli che sempre più spesso trascorrorno troppo tempo tra computer e videogiochi.

25

Scegliere insieme

Per prima cosa occorre coinvolgere i propri figli senza imporre qualcosa altrimenti si avrà l'effetto contrario e cioè il rifiuto assoluto. Quindi dovrà sembrare invece che sia stato proprio il piccolo a decidere in assoluta autonomia. Possiamo poi procedere scegliendo insieme un libricino molto sottile: quelli grandi hanno sul bambini strani impatti, come se fossero dei nemici. Naturalmente il contenuto del libro dovrà rispecchiare in pieno i gusti del bambino, mai fare l'errore di scegliere in base ai nostri gusti. Di conseguenza si potrà iniziare con un libro molto piccolo e illustrato per incentivarlo a leggerlo fino alla fine.

35

Lasciare il giusto spazio

Una volta finito il libro, fatelo riporre al proprio posto dal bambino: in questo modo si sentirà responsabilizzato. In ultimo, con le dovute cautele, iniziate la ricerca del volume da portare a casa. Fategli notare che tutti quei libri sono a sua completa disposizione, che può scegliere in tutta libertà ciò che più preferisce. Una volta a casa, non imponete mai scadenze, non obbligate il bambino a terminare il libro in pochissimo tempo, lasciategli il giusto spazio. Per coinvolgerlo maggiormente, fate sembrare la lettura del libro come una specie di rituale, magari la sera prima di coricarsi. Cosa molto importante: fatelo sempre insieme., ricordiamo che i genitori sono le specchio dei figli.

Continua la lettura
45

Andare in una biblioteca

Con questi pipccoli accorgimenti sicuramente il bambino verrà stimolato a leggere sempre di più e sarebbe buona abitudine recarsi in qualche biblioteca per fargli ammirare la bellezza del sapere. Ad ogni libro finito fate sempre corrispondere una piccolissima premiazione simbolica, magari anche solo un gelato extra, un pacchetto di figurine in più, insomma qualsiasi cosa lo possa rendere felice. Per un bambino è forse più stimolante il gioco, meno noioso e più divertente. Ed ecco che entriamo in campo noi adulti. La prima cosa da fare potrebbe essere quella di recarci in una biblioteca, possibilmente ben fornita, con tanti libri adatti ai bambini.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai obbligare un bambino a leggere contro la propria volontà
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

5 consigli per migliorare la lettura

Leggere è importante, oltre che essere uno svago e un hobby. Più si legge infatti più veniamo a conoscenza di tante nozioni. Leggendo tanto inoltre si impara anche a scrivere meglio, è importantissimo durante lo sviluppo dei bambini. A volte però...
Letteratura

Idee per animare una lettura

Animare una lettura di gruppo, soprattutto nel caso siano presenti dei bambini, è molto importante. Non è raro infatti trovarsi in situazioni in cui l'attenzione non sembra decollare, e questo accade spesso a causa di una lettura poco convincente e...
Letteratura

Come avvicinare giovani alla lettura

Leggere è fonte di arricchimento non solo personale, ma anche culturale, morale e sociale. La lettura ci aiuta a costruire la nostra visione del mondo e della realtà, a cambiare una parte di noi stessi. Ogni libro è un regalo, una miniera ricca di...
Letteratura

Benefici della lettura

Tutti noi, per i motivi più vari, ci siamo rifugiati almeno una volta nella lettura. Ci facciamo trasportare da ogni singola parola dimenticando, durante quel lasso di tempo, il mondo circostante. Non importa se l'ultimo libro che abbiamo letto risale...
Letteratura

10 consigli di lettura per bambini delle elementari

L'età che va dai 6 agli 11 anni è la più delicata dal punto di vista dell'apprendimento. È lungo questa fascia di tempo che il cervello di un bambino è più ricettivo e riesce ad immagazzinare più nozioni. È proprio in questi anni che si formano...
Letteratura

Come organizzare un festival della lettura

Un festival della lettura è un'entusiasmante occasione di incontro e confronto con altri lettori e da la possibilità di poter conoscere e apprezzare nuovi libri e autori. L'organizzazione di un evento di questo genere è complessa e può presentare...
Letteratura

5 idee per trasmettere ai figli l'amore per i libri

L'amore per i libri è una delle più grandi e intelligenti passioni che si possano avere. È quindi importante che questa attività sia instillata nelle persone fin da piccoli: i bambini che leggono infatti saranno nel futuro adulti più consapevoli...
Letteratura

5 motivi per cui leggere un libro

Non tutti siamo amanti della lettura. O meglio, molti, ad un buon libro, preferiscono guardare un bel film, credendo che quest'ultimo riesca a emozionarci e a coinvolgerci molto più rispetto alla staticità di un libro. Se invece provassimo, almeno per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.