Come iniziare pitturare un quadro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pittura è la più importante forma d'arte, sollecita l'organo sensorio e può essere utilizzata come strumento per poter esprimere i propri stati d'animo. Attraverso i passi di questa guida vi indicheremo quali sono le basi e come iniziare a pitturare un quadro. Se siete portati per il disegno e i vostri lavori vi riescono molto bene, allora questa è l'occasione giusta per cominciare, potrebbe sembrarvi tutto molto complicato e fuori dalla vostra logica, in realtà vi accorgerete di quanto semplice sia una volta apprese le regole principali.

27

Occorrente

  • pennelli
  • tavolozza
  • colori
  • tela
37

Il materiale

Innanzitutto occorrerà procurarsi il materiale necessario, questo può essere trovato ormai dappertutto senza grandi difficoltà: dai centri commerciali, ai negozi per bricolage passando per i negozi dedicati alle belle arti. Necessariamente bisogna acquistare una tela o più di una, dei colori, un diluente, una tavolozza, delle spatole ed ovviamente dei pennelli, di varie forme e misure. Un consiglio è quello di munirsi di vasetti che abbiamo in casa, come quelle che generalmente si usano per le conserve, magari di vetro, dove poggiare i pennelli e riempirli d'acqua per pulirli ben bene; magari inserendovi all'interno qualche centimetro di rete metallica per poter così grattare i pennelli e togliere tutto lo sporco o residui di colore.

47

La tela

La tela, questa può essere poggiata su un classico cavalletto o anche semplicemente appesa al muro della vostra abitazione con un chiodo. È consigliato "prepararla" passando due mani di olio di lino con aggiunta di un po' di essenza di trementina e un po' di bianco di titanio, per assorbire meglio i colori. L'ideale all'inizio è prendere una tela di dimensioni ridotte, per esempio 40X50 cm, così da poter prendere confidenza con il materiale ed eventualmente, solo dopo che avremo preso dimestichezza con la pittura, passare a tele di più grandi.

Continua la lettura
57

I pennelli

Per iniziare potrebbero bastare anche soltanto tre pennelli, purché siano di dimensioni diverse: uno per i ritocchi, uno medio ed uno grande per le superfici più ampie e lineari. Una volta recuperato tutto l'occorrente, prendiamo pure la nostra tela e mettiamoci all'opera. All'inizio è consigliabile fare una copia sulla tela, tramite carta copiativa, poi ripassarlo e perfezionarlo con un pennello piccolo (numero 1 possibilmente), infine iniziare a colorarlo, iniziando dallo sfondo e poi focalizzandosi sull'oggetto protagonista del disegno, nel caso non si tratti di un paesaggio. Ogni volta che finiamo di lavorare puliamo accuratamente il pennello nella trementina.

Buona pittura!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere un quadro che al sole cambia colore

Se siamo appassionati di pittura, vediamo insieme come dipingere un quadro che al sole cambia colore, ed altre tecniche per riuscire a mettere su tela la nostra fantasia e le nostre emozioni. Ecco una piccola guida per fare un quadro che cambia colore...
Arti Visive

Come scegliere il soggetto per un quadro

I colli lunghi di Modigliani, le forme tonde di Botero, i paesaggi urlanti di Munch, gli orologi molli di Dalì. Gli artisti hanno, da sempre, uno stile unico e inconfondibile. Scegliere il soggetto per un quadro è difficile e molto delicato. Il pittore...
Arti Visive

Guida: pitturare con gli acrilici

Quando ci si cimenta nella pittura bisogna fare uso di colori liquidi come gli acquerelli. Ai tempi antichi si utilizzavano i colori ad olio per stendere i fantastici dipinti oggi pervenuti, ma ad oggi se si usano tipologie simili ci si getta spesso con...
Arti Visive

Come pitturare sul vetro

La pittura sul vetro è un'arte ideale per chi ha una certa abilità nel fai da te, e viene usata soprattutto per decorare specchi e vetrate; infatti, con un minimo di passione e tanta fantasia, è possibile decorare o abbellire qualsiasi oggetto di vetro....
Arti Visive

Come dipingere la cornice di un quadro

Un quadro non è bello solo per quello che raffigura me è l'insieme della tela e della cornice a renderlo bello. Rovistando nelle cantine e nei sottotetti abbiamo la possibilità di trovarne alcuni che fanno arredamento da sè, altri invece sono segnati...
Arti Visive

Come riconoscere un quadro di Picasso

Picasso è uno dei pittori più famosi del mondo. Ogni sua opera è carica di significato e tecnica per un connubio davvero unico. Un quadro di Picasso, però, non va solo visto così di sfuggita ma osservato con cura e attenzione in quanto non rispecchiano...
Arti Visive

Trucchi per dipingere un quadro in poco tempo

Saper dipingere è un dono che non tutti purtroppo possiedono, ma scommetto che più di qualche persona, almeno una volta nella vita si è improvvisato pittore e artista, magari lo ha fatto per gioco o seriamente e forse non è stato soddisfatto del lavoro...
Arti Visive

Guida: pitturare con i pastelli

I pastelli si utilizzano nei disegni da tantissimo tempo ed hanno conquistato il cuore di molti artisti importanti. Per riconoscere un pastello di buona qualità si deve prestare attenzione alla sua consistenza: se è morbido e ha tonalità calde e luminose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.