Come memorizzare la chiave di fa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La musica è un dono; è quanto di più affascinante possa coinvolgere il nostro animo. Quando ci immergiamo nelle sue note, tutto il nostro essere viene trasportato in una dimensione superlativa, quasi extra terrestre. E quanto possa essere sublime la musica non si può raccontare facilmente, ma è percepibile tutte le volte che un musicista o un cantante si esibiscono riuscendoci a trasmettere delle emozioni davvero profonde. Ecco perché è amata da tutti e coloro che sono riusciti a studiarla sanno di cosa stiamo trattando nella presente guida, ovvero come si può memorizzare la chiave di fa. Il fa, come tutti sappiamo, è una delle sette note musicali e se si parla di chiave di fa, si intende usare un simbolo con il quale collocare appunto la nota fa sul pentagramma. Bisogna tuttavia precisare che la chiave di fa viene a sua volta suddivisa in due specifiche chiavi: di basso e di baritono. La prima è riconoscibile perché presenta due puntini, posizionati sulla quarta riga del pentagramma, mentre per la seconda i due puntini si trovano sulla terza riga. Per completezza bisogna specificare che esiste anche la chiave di subbasso, indicata con due puntini sulla quinta linea. Per poter leggere qualsiasi spartito per pianoforte, la chiave di basso (come quella di violino) è di fondamentale importanza. Procediamo dunque nella lettura dei passi a seguire.

25

Per iniziare sarà idoneo considerare la rientranza posta nella parte superiore sinistra della chiave di fa; noteremo che essa si appoggia ad una delle righe del pentagramma ed in particolare alla terza o alla quarta partendo dal basso; sopra alla linea si trovano, come già precisato nella parte introduttiva, i due puntini della chiave. Per poter memorizzare la chiave di fa è importante, innanzitutto, capire cosa la differenzia dalla chiave di violino.

35

Oltre alla forma, a differire è anche la posizione; la chiave di fa, infatti, si trova sulla nota fa e non su quella sol. Inizialmente, sarà necessario leggere le note in chiave di fa più volte, per imparare la posizione all'interno della chiave. Le indicazioni appena fornite risultano essenziali per poter dedurre le note rimanenti; è sufficiente avere una conoscenza di base relativa all'ordine delle note, sia ascendente che discendente.

Continua la lettura
45

Nel primo caso si avranno le note nell'ordine do, re, mi, fa, sol, la, si, (do); nel secondo, invece, (do), si, la, sol, fa, mi, re, do. Considerando come punto di partenza la quarta riga del pentagramma, proseguendo in senso discendente si incontrerà il mi posizionato sul terzo spazio, quindi il re sulla terza linea; e bisognerà procedere allo stesso modo per trovare le restanti note. Per memorizzare meglio la chiave di fa è consigliabile suddividere le note, in modo da separare gli insiemi che poggiano sulle righe da quelli che vengono a trovarsi negli spazi.

55

È possibile procedere partendo, ad esempio, dalla considerazione che sulla prima riga si trova il sol; di conseguenza, sulle altre righe saranno posizionate il si, il re, il fa e il la. Negli spazi, invece, partendo dal la, le altre note saranno il do, il mi e il sol. Chi è già abituato a leggere la chiave di violino può imparare a leggere e a memorizzare la chiave di fa ricorrendo ad un altro metodo. Infatti, partendo dal presupposto che sulla prima riga, in chiave di violino, è posizionato il mi, bisognerà contare tre note (quindi arrivando al sol) per leggere infine la nota in chiave di fa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come Leggere La Chiave Di Violino

A chi piace molto la musica e vuole imparare a suonare uno strumento, occorre prima di tutto imparare a leggere le sette chiavi musicali. Quella maggiormente importante è senza dubbio quella maggiormente conosciuta: cioè la chiave di violino, anche...
Musica

Come memorizzare velocemente una canzone

Ricordarsi una canzone è uno dei passi fondamentali per chi aspira ad essere un cantante di successo. Inoltre, è importante anche per allenare la memoria in quanto aiuta a non avere delle amnesie; questo è uno dei motivi per cui questa attività viene...
Musica

Come memorizzare gli accordi con la chitarra

La musica costituisce una passione e saperla "suonare" significa avere l'opportunità di trasmettere emozioni e sentimenti: lo strumento musicale socialmente più comunicativo è certamente la chitarra, poiché consente di portarsela dietro, suonarla...
Musica

Come Leggere La Chiave Di Basso

La musica è una delle arti che più tocca il cuore ed emoziona chi la studia. Moltissime sono infatti le diverse discipline e le applicazioni che se ne possono fare nella vita sia privata di tutti i giorni che professionale. Spesso però alcune branche...
Musica

Come disegnare una chiave di violino

Quando nacque l'uomo, dopo poco nacque anche la musica: canti tribali, ritmi, musiche in cui voci e strumenti erano essenziali e di grande semplicità. Con il tempo e l'evoluzione dell'uomo si sviluppò anche la musica. La musica è da sempre presenza...
Musica

Come memorizzare le note sul manico della chitarra

Imparare a suonare la chitarra richiede tempo e passione. Per un principiante la conoscenza ed il riconoscimento delle note musicali è molto importante. Inizialmente l'approccio con le note potrebbe sembrare difficile ma con il corretto allenamento può...
Musica

Solfeggio cantato: come affrontarlo

Cantare per molti ragazzi non è solo una passatempo, ma una vera e propria passione che affrontano con molta determinazione e voglia di imparare. Ma per diventare bravi cantanti, qualsiasi stile si decida di intraprendere, è bene quindi partire dalle...
Musica

Come suonare il sax

Il sax (o sassofono) è uno strumento musicale costituito principalmente da quattro parti. Il grande pezzo conico con una campana svasata, che è il corpo del sassofono; questa è la parte dove il suono può essere modificato attraverso i pulsanti. Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.