Come migliorare una chitarra economica

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Capita a tutti di trovarsi, per caso, a dover avere a che fare con una chitarra economica, di quelle che vengono magari regalate per un compleanno o a Natale. Non molti sanno però, che è possibile migliorare il suono di qualsiasi chitarra economica esistente. Ovviamente si deve fare i conti con delle piccole spese (non più di centocinquanta euro, per la precisione) anche se è possibile investire più denaro per avere risultati ottimali. Per ottenere una chitarra elettrica economica che però vi offre un suono pulito, armonico e deciso, non dovrete fare altro che seguire questa semplice guida dopo aver valutato se conviene spendere del denaro per lo strumento: intanto prendete in considerazione quanto usate quello strumento, in che modo, se vi piace, se volete imparare a suonarlo e quanto tempo potete dedicargli; infine prendete una decisione: sistemarlo nel modo migliore possibile o accontentarsi di un suono mediocre purché sia di prestazioni superiori a quelle fornite in precedenza, al momento dell'acquisto? Una volta che avrete risposto a questa domanda, potrete proseguire con la lettura di questa guida. Vi spiegheremo in quattro semplici passi come potete migliorare una chitarra economica. Ecco a voi come fare!

28

Occorrente

  • Chiavi a brugola di varie misure
  • Cacciavite a stella
  • Pinzette a coccodrillo
  • Saldatore a stagno
  • Chiave a pipa (in dotazione con la chitarra o reperibile da un ferramenta)
  • Chiavi per bulloni di varia misura
  • Carta vertata 000
38

La prima cosa da fare, è valutare se davvero conviene spendere circa 150 euro: se il prezzo di acquisto dello strumento è inferiore alla spesa richiesta per migliorarlo, lasciate perdere, non ne varrà la pena. Per verificare alcune caratteristiche base della vostra chitarra, il primo passo è conoscere la composizione del body, cioè se si tratta di legno massello, magari incollato in 3 parti, o se si tratta di laminato o compensato ad alta densità. Per verificarlo basta mettere la chitarra parallela ad una fonte di luce ed individuare le linee di giunzione del legno, visibili anche se pesantemente verniciate oppure grattare via la vernice in un punto nascosto, come nella foto, che evidenzia un body in multistrato. Se avete scoperto che il body è di laminato o simili, lasciate perdere: è poco più di un giocattolo, e il reale aumento di prestazioni non giustificherebbe la spesa. Se invece è di fattura discreta, possiamo iniziare a lavorarci. Identifichiamo i problemi che affliggono la vostra chitarra. I più comuni sono, nell'ordine: accordatura instabile, setting errato, pickup scarsi.

48

ACCORDATURA INSTABILE
La maggior parte delle volte ciò è causato dalle meccaniche di scarsa qualità, che non mantengono la corda tesa con costanza, o hanno un funzionamento irregolare e impreciso. Ci procuriamo delle meccaniche autobloccanti (meccaniche speciali con un meccanismo di serraggio della corda) e le montiamo sulla nostra chitarra. Prima dell'acquisto fate attenzione ai fori di alloggiamento delle meccaniche sulla paletta: cercate di comprare meccaniche leggermente più grandi di quelle precedentemente montate, ciò assicurerà una tenuta stabile e duratura. All'occorrenza limare i fori di alloggio per far spazio alle meccaniche. Se avete montato le nuove meccaniche, ma l'accordatura è ancora incerta, allora potrebbe trattarsi del ponte. Se avete un ponte di tipo tremolo, potrete sostituirlo con uno dei tanti che il mercato offre, un'operazione semplice, a patto che si siano acquistati componenti delle giuste dimensioni (controllate sul sito web ufficiale della vostra chitarra per conoscere le dimensioni esatte dell'incavo). Con un ponte di tipo fisso, è ancora più semplice agire e ci sono molti più prodotti tra cui scegliere. Se avete cambiato ponte ma le corde si rompono senza un particolare motivo, dovrete smussare i punti di contatto delle corde con le sellette. Su questi punti si scaricano tensioni non trascurabili e quindi un minimo spigolo potrebbe compromettere la durata della corda (basterà usare della carta vetrata 0000 oppure 000). Una volta risolto il problema dell'accordatura, passiamo al punto 3.

Continua la lettura
58

Il setting è parte fondamentale di uno strumento: anche se costoso, un setting errato comprometterà la suonabilità del vostro strumento. Il problema più comune è l'action (distanza delle corde dal manico) troppo elevata. Per verificare l'action, misuriamo lo spazio che intercorre tra il mi basso e l'ultimo tasto. Se maggiore di 3 mm, sarà necessario abbassare le corde agendo sulle sellette del ponte. Se la distanza è minore (avvertirete il tipico suono metallico, simile ad una zanzara) dovremo alzare le sellette. Ricorda che corde più sottili necessitano di meno action, al contrario di quelle più grosse. Ora, controlliamo la curvatura del manico: premiamo una corda (il mi basso va bene) contemporaneamente al primo e all'ultimo tasto (qui un esempio). Ora, con l'ausilio di una carta di credito (o un codice fiscale) misuriamo quanto spazio intercorre tra la corda e il tasto centrale (di solito il 10 o il 12). Se, al mi basso, lo spessore passa appena appena, allora la curvatura è corretta. Se è maggiore, o minore, si dovrà agire sul truss-rod, solitamente presente sulla paletta o sotto la base del manico. Le regolazioni del truss-rod devono essere effettuate 1\4 di giro per volta, dando ogni volta il tempo al legno del manico di cambiare curvatura (10\15 minuti). Girare in senso antiorario se lo spessore non passa tra la corda e il tasto; girare in senso orario se lo spessore passa agevolmente. Si deve fare in modo che lo spessore passi s enza gioco nello spazio tra il mi basso e il fret. Per una guida approfondita sul settaggio, con immagini e specificità di ogni modello, andare qui.

68

I pickup sono i microfoni della chitarra, da soli costituiscono l'80% del suono di uno strumento. Viene da sè che cambiando i pickup, il suono dello strumento potrà solo migliorare. Prima di tutto verifichiamo che pickup ci servono: humbucker, single coil, humbucker formato single. Una volta capito che tipo di pickup montiamo (qui una chitarra con 1 humbucker e 2 single coil), dobbiamo capire cosa suoniamo: per metal, rock e affini, scegliamo pickup con alta impedenza (ciò significa che avranno un volume più alto e suoni distorti più compatti). Per generi più soft, che richiedono puliti cristallini e raramente suoni crunch, optiamo per le medio-basse impedenze. Ricorda che gli humbucker sono solitamente ad alta impedenza, mentre i single a bassa impedenza. Se non hai spazio sulla chitarra per un humbucker, puoi optare per un humbucker formato singolo, di dimensioni uguali ai single coil. Per cambiare i pickup, cerca lo schema adatto a te su internet. Molte volte basta la configurazione dei pickup per trovare uno schema adatto (HSH, HSS, SSS, HH, HS dove H sta per humbucker, e S per single coil. Da destra a sinistra significa dal ponte al manico, quindi segui l'ordine della tua chitarra). Con lo schema avrai un riferimento chiaro su come montare i nuovi microfoni. Qui uno schema di esempio per chitarre HH. Apri il vano elettronica, fai diverse foto ai collegamenti prima di toccare qualcosa, avrai così un punto di riferimento. Prodedi a dissaldare (ma non a strappare!) i cavi dai loro alloggiamenti. Monta i pickups avvitandoli al corpo (o al battipenna) e procedi seguendo lo schema, effettuando le saldature. Se non sei pratico di saldature, puoi fare pratica con dei vecchi fili elettrici, oppure portare il tutto da un liutaio o da un esperto di elettronica.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutate sempre se è il caso di investire il vostro denaro in uno strumento musicale e se davvero ne avrete dei benefici.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come migliorare l'audio della chitarra in una performance live

Se facciamo parte di un gruppo musicale che si esibisce dal vivo, sapremo sicuramente che l'audio durante una performance è molto importante. Infatti se non siamo in grado di calibrare bene l'audio, il pubblico non sarà in grado di apprezzare appieno...
Musica

Come migliorare la ritmica sulla chitarra

Il ritmo, la capacità di accompagnamento e la basilare abilità nel coinvolgere le persone che vi ascoltano, rappresentano i fondamentali per chi ha intenzione di imparare a suonare la chitarra e scoprirne i segreti. Non sarà difficile, ma occorreranno...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Manutenzione della chitarra elettrica

Per quanto possiate avere chitarre vintage, custom shop o chi più ne ha più ne metta, una chitarra elettrica con un cattivo set up suonerà peggio della chitarra più economica sul mercato. La manutenzione della chitarra è importantissima per ogni...
Musica

Come avvolgere le corde di una chitarra

In questa guida andremo a scoprire come avvolgere e dunque montare le corde su una chitarra. Dobbiamo subito premettere che esistono differenti tipologie di chitarra, ognuna delle quali ha caratteristiche diverse e ben precise. Cambia infatti sentire...
Musica

Come amplificare la chitarra acustica

La chitarra e uno degli strumenti più classici e diffusi a livello mondiale. Esistono principalmente tre tipologie di chitarra: classica, elettrica ed acustica. La prima è in grado di riprodurre il suono solo ed esclusivamente con un movimento delle...
Musica

10 segreti per suonare la chitarra

Suonare la chitarra è un'arte musicale non indifferente: non esistono solo gli strumenti di élite come pianoforte, flauto e violino, ma anche la chitarra rientra tra gli strumenti più apprezzati, soprattutto dai giovani. Sono in tanti infatti a voler...
Musica

I 10 segreti utili per suonare la chitarra

L'approccio al mondo della musica è parecchio difficoltoso, soprattutto quando non si ha molto tempo da dedicare allo studio degli strumenti. Se avete acquistato una chitarra e volete imparare a suonare questo particolare e meraviglioso strumento, di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.