Come montare un set fotografico in casa

Tramite: O2O 08/11/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per chi ama le foto niente è più soddisfacente che avere un set fotografico tutto per sè. Purtroppo, averne uno professionale può richiedere un certo costo, tuttavia, nonostante questo, chi ha detto che non sortisce lo stesso effetto un vero e proprio set creato nella propria abitazione? In questa duttile guida scopriremo insieme tre metodi fondamentali per come montare un set fotografico in casa.

26

Occorrente

  • Telo o lenzuolo bianco, due ombrelli, due aste, piccolo faro.
36

Creare una base con lo sfondo bianco

Per creare un set fotografico a casa dobbiamo prima creare la base. Per poter far questo, scegliamo il giusto colore (in questo caso il bianco), affinché in esso risulterà una luce del tutto naturale e alquanto unica da adottare per le foto che faremo. Creare una base con lo sfondo bianco è il primo passo per creare un set fotografico perfetto! Ricordiamo sempre che per poter fare delle bellissime foto, il colore è molto essenziale per ravvivare quei colori che solo il bianco potrà accendere. In questo caso possiamo creare il nostro set fotografico dietro una parete bianca, oppure, farci aiutare da un lenzuolo (sempre bianco) sorretto da due aste ben tese che distenderanno il lenzuolo affinché le pieghe non si vedano e fare in modo, cosi, che l'obbiettivo sortisca l'effetto desiderato. Se invece vogliamo ideare un set molto elaborato possiamo sempre acquistare su internet quei tipi di teli, ideati, per un set da favola.

46

Applicare due ombrelli ai lati dello sfondo bianco

Il secondo passo da fare è quello di applicare due ombrelli ai lati dello sfondo bianco, mettendoli uno leggermente lontano dall'altro. Facendo questo riusciremo a regalare una luce gradevole alle foto che faremo. In effetti, gli ombrelli, hanno la facoltà di catturare la luce e dare un effetto piu vivo alle immagini. Oltre al colore anche la luce è molto importante e gli ombrelli che posizioneremo sapranno soddisfare tale esigenza donando al set una perfetta rivelanza scaturita da una vivida cattura del colore stesso. Da come possiamo notare gli ombrelli giocano un ruolo fondamentale in questo set che abbiamo creato.

Continua la lettura
56

Montare un piccolo faro

Il terzo e ultimo passo da fare (nonchè il più importante), è quello di montare un piccolo faro in mezzo ai due ombrelli posizionati nel secondo prospetto. Il ruolo di questo faro sarà proprio quello di regalare molta più luce di quanto quella naturale potrà mai donare. Gli effetti scaturiti in una foto la si deve in maggior modo ad un elevata fonte di luce che richiama, o per meglio dire, focalizza, l'immagine stessa. Tutti questi utili strumenti adottano un vero e proprio gioco di squadra. Lo sfondo bianco, gli ombrelli e il faro che monteremo, serviranno proprio a questo: focalizzare e richiamare tutto l'effetto visivo che solo un set creato a casa potrà veramente regalare.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare un servizio fotografico

Oggi può essere davvero molto facile scattare delle belle foto in qualsiasi momento, infatti la tecnologia mette ormai a disposizione di chiunque ottimi dispositivi, facili da usare e con prezzi adatti a tutte le tasche. Ovviamente un apparecchio fotografico...
Arti Visive

5 idee per uno shooting fotografico

Le idee per uno shooting fotografico possono diventare sempre più ripetitive con il passare del tempo e la fantasia può andare in letargo. Per risvegliarla ecco qui 5 originali e frizzanti idee per il vostro shooting fotografico. Che sia in esterno...
Arti Visive

Come montare un cortometraggio

Come sosteneva il regista sovietico Sergej Ejzenstein: "Il cinema è montaggio". Certo, per un filmaker, avere l'idea per un soggetto e stendere la sceneggiatura è quasi tanto importante quanto girare il cortometraggio stesso. Ma il montaggio ricopre...
Arti Visive

Come disegnare un'orchidea

Le orchidee sono dei fiori estremamente belli e delicati. Per chi ama la natura e il disegno questi bellissimi fiori rappresentano però un grande ostacolo da superare. Molti ritengono che la delicatezza e la purezza di questo fiore siano una delle cose...
Arti Visive

Come creare una animazione in stop motion

Creare un'animazione in stop motion è una cosa molto divertente e simpatica da fare: il risultato stupirebbe davvero chiunque. Questa tecnica di animazione si effettua per mezzo di scatti fotografici consecutivi: essa quindi non nasce come un video,...
Arti Visive

Come fotografare una goccia d'acqua

Per ogni appassionato di fotografia, immortalare una goccia d'acqua rappresenta un esercizio molto importante, utile per imparare a catturare l'istante. Al tempo stesso, può diventare la giusta occasione per divertirsi a sperimentare varie tecniche fotografiche...
Arti Visive

Come fare un fotomontaggio

Quante volte ti è capitato di guardare una foto e di pensare che lo sfondo rovinava tutto il contesto? O di pensare che una foto con due innamorati sarebbe stata perfetta se sullo sfondo ci fosse stato il panorama della Torre Eiffel o una gondola nei...
Arti Visive

Disegno: regole per la prospettiva accidentale

La prospettiva accidentale è la visione prospettica che è possibile ottenere quando si sposta il punto situato sulla linea orizzontale dal suo centro fino alla sinistra o alla destra. In questo modo il risultato di questa prospettiva figurerà come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.