Come montare una batteria

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La batteria si compone di diversi elementi. Essenzialmente si distinguono piatti, tamburi ed altri strumenti a percussione. I piatti, di vari modelli, differiscono per diametro, profilo, spessore. Si riconoscono il crash, il ride, lo splash, l'hi-hat o charleston ed il china. I tamburi invece si dividono in grancassa, tom tom, rullante ed uno o più timpani. Per i neofiti, montare correttamente i singoli elementi di una batteria non è semplice. Pertanto, ecco come procedere.

27

Occorrente

  • Componenti batteria
  • Chiavetta
37

Il rullante

La batteria si costituisce di diversi elementi. Viene suonata da un unico musicista, mediante la disposizione peculiare delle varie parti. Prima di montare l'intero ed ingombrante strumento, individua uno spazio adeguato. Per facilitare il montaggio, adagia tutti i pezzi a portata di mano sul pavimento. Procurati, inoltre, una chiavetta per stringere le varie componenti. Comincia quindi a montare il reggi-rullante. Al termine, sistemaci sopra lo strumento. Per montare correttamente il rullante della batteria, regolane bene l'altezza. In questo modo, le gambe del musicista non costituiranno un ostacolo. Per procedere correttamente, sistema il pezzo un po' più in su delle ginocchia.

47

La grancassa

Per montare la grancassa della batteria, posizionala sul pavimento con il marchio all'esterno ben in vista. Avvita i piedini, ognuno nei rispettivi fori. Per non commettere errori, rialza la cassa da terra. Spesso trovi già i pomelli ben attaccati allo strumento. Dovrai solo regolarli all'altezza desiderata. Fai comunque parecchia attenzione ai piedini che utilizzi. Alcuni hanno in dotazione un rivestimento in gomma; mentre altri hanno un'estremità a punta. Quest'ultima può danneggiare il pavimento. Adesso, fissa i sostegni del timpano. Fai però attenzione perché deve trovarsi alla stessa altezza del rullante.

Continua la lettura
57

Il charleston

A questo punto, per montare la batteria adeguatamente posiziona i piatti del charleston sul supporto con pedale. Questo pezzo in genere viene isolato da tutto il resto dello strumento. Quindi, infila il piatto superiore tra i feltrini svitando il dado del congegno. Avvita poi nuovamente il dado e sistema il piatto inferiore. Per concludere, non resta che montare il ride. Sistemalo sopra all'asta. Stringi la chiavetta e regola l'altezza a seconda delle tue esigenze personali. Così come per il ride, vanno assemblati anche tutti gli altri piatti. A questo punto, posiziona la seduta alla giusta altezza. Regolala comunque in modo da suonare comodamente e senza difficoltà.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per montare correttamente la batteria disponi tutti gli strumenti sul pavimento ed a portata di mano. Eventualmente fatti aiutare da un esperto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

5 tecniche fondamentali per suonare la batteria

Avete il ritmo che scorre nelle vene? Tutti gli oggetti che trovate si trasformano in strumenti musicali? Allora siete nel posto giusto: Invece che distruggere piatti, posate e quant'altro per emettere suoni che vagamente somigliano a quelli di una batteria,...
Musica

Come realizzare un loop di batteria in Cubase 5

Per realizzare un loop di batteria in Cubase 5, ci dirigiamo sul box VST e clicchiamo EZdrummer. Aspettiamo qualche minuto per l'installazione di questo plug-in. Otteniamo un MIDI che identifichiamo con il nome stesso del programma. Cubase è così semplice...
Musica

Come suonare la batteria

La batteria è uno degli strumenti più diffusi al mondo. Rientra tra gli strumenti musicali a percussione e può essere di grandi, medie o piccole dimensioni. È uno strumento che si può cominciare a suonare già da bambini, poiché inizialmente richiede...
Musica

5 consigli per suonare la batteria in un condominio

La musica riempie la vita di chiunque la pratichi. Che sia un hobby o una professione, chi decide di cimentarsi in questa arte è sicuramente una persona di immensa sensibilità artistica. Suonare uno strumento è una delle cose più belle che si possano...
Musica

Esercizi di batteria per principianti

Suonare la batteria è una vera e propria vocazione che necessita di costanza, esercizi e studi specifici. A differenza di altri strumenti che impiegano mani e fiato, la batteria richiede movimenti indipendenti di braccia e gambe. È necessario conoscere...
Musica

silenziare la batteria acustica con materiali di facile reperibiltà

Sei un amante e un abile suonatore della batteria ma i tuoi i vicini non ne possono più e minacciano di denunciarti? Niente paura, non occorrono grandi lavori di insonorizzazione. La batteria si può silenziare anche con materiali di scarto o comunque...
Musica

Come accordare una batteria acustica

Suonare è la passione di moltissime persone che ogni giorno si affacciano a questo fantastico mondo, cercando di imparare un qualche tipo di strumento musicale. Molti giovani sono attratti dalla famosa quanto affascinante batteria. Il suono prodotte...
Musica

Come scegliere le pelli della batteria

Sono molti i fattori che influiscono sul suono di un tamburo; le sue dimensioni, il tipo di legno, la pelle utilizzata e l'accordatura sono i principali. In base al suono desiderato, il batterista può agire su questi fattori a piacimento. La scelta della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.