Come organizzare un evento in piazza

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Organizzare un evento in piazza, non è molto semplice, poiché sono necessarie diverse autorizzazioni prima di poterlo fare. Gli eventi possono essere di vario genere (culturali, sportivi, religiosi, politici, ecc.) e in base all'evento scelto, possono variare anche le pratiche. Normalmente la procedura da tenere in considerazione è quella standard. Un evento aperto al pubblico può essere un'esperienza elettrizzante e sfiancante allo stesso tempo. Ci si deve destreggiare tra mille incombenze, richieste di permessi e autorizzazioni, prestando attenzione ad ogni dettaglio. Per non perdersi nella burocrazia, ecco una piccola guida che ti spiegherà come organizzare un evento in piazza; per questi motivi è richiesta un minimo di esperienza nel campo o almeno essere indirizzati da persone già esperte.

24

Licenza di Pubblico Spettacolo

Una volta individuato il sito adatto e la data nella quale vuoi collocare l'evento, devi chiedere la Licenza di Pubblico Spettacolo, inoltrando un'apposita domanda indirizzata al Sindaco del Comune nel quale si svolgerà la manifestazione. L'autorizzazione è temporanea e vale unicamente per le date previste. Chi presenta la richiesta dovrà indicare i dati relativi all'evento, le sue generalità, i suoi dati fiscali oltre a rispettare i requisiti in tema di lotta alla mafia e presentare il programma dettagliato della manifestazione.

34

Domanda di Occupazione del Suolo Pubblico.

Poiché la piazza è per definizione pubblica, se prevedi di utilizzare delle strutture (palchi, pedane o simili, ma anche chioschi e banchetti) devi inoltrare al Comune anche una domanda di Occupazione del Suolo Pubblico. Devi presentarla almeno 15 giorni prima della data prevista per l'evento ed indicare i dati di chi rappresenta gli organizzatori nonché luogo e tipologia dell'occupazione. In questa sede devi anche chiedere l'eventuale deviazione del traffico. Fai attenzione: se prevedi di utilizzare anche uno spazio verde, dovrai richiedere relativa autorizzazione al Settore Verde Pubblico del Comune.

Continua la lettura
44

Dichiarazione di Agibilità

Devi poi occuparti della burocrazia inerente l'intrattenimento. Se è previsto l'uso di strutture fisse, ti serve la Dichiarazione di Agibilità della Commissione Provinciale di Vigilanza di Pubblico Spettacolo, che può richiedere una fase di collaudo preventiva. Puoi evitarlo sfruttando spazi e strutture già collaudate: in questo caso la Commissione dovrebbe dispensare da nuove verifiche. Occhio anche alle misure: se il palco raggiunge un'altezza superiore agli 80 cm l'intervento della Commissione è obbligatorio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come organizzare una sagra

La sagra è un tipologia di festa diffusa tra i comuni, soprattutto nel sud Italia; il nome stesso (dal latino "sacrum") ne denota la religiosità. Le sagre vengono organizzate in concomitanza di una ricorrenza fissa, come il giorno della celebrazione...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra pittorica

Una mostra pittorica è un evento fondamentale per l'artista, che si presta a mostrare le sue opere d'arte al pubblico, con lo scopo di farle apprezzare e in alcuni casi anche vendere. La stessa mostra di per se' diventa un opera d'arte, forse la più...
Mostre e Musei

5 suggerimenti per organizzare una mostra fotografica

Nel terzo millennio il mondo della fotografia non vive solo sui social. La fotografia vive anche e soprattutto grazie alle mostre: mostre di artisti del passato e del presente, con la possibilità di rievocare i grandi scatti del passato grazie ad eventi...
Mostre e Musei

Come organizzare un corteo storico

Quando sentiamo parlare di corteo, il primo pensiero che ci risalta alla mente sono le manifestazioni a scopo di protesta che vengono fatte contro qualcuno o qualcosa, o magari per abolire o modificare una determinata legge. Il corteo storico, invece,...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra itinerante

All'interno di questa guida, andremo a parlare d'arte. Nello specifico, ci soffermeremo sull'organizzazione di mostre. Andremo a cercare ed illustrare una risposta soddisfacente al seguente interrogativo: come si fa ad organizzare una mostra itinerante?...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra all'aperto

Uno degli eventi più particolari e intrisi di cultura è rappresentato dalle mostre. Negli ultimi anni questo ambiente è stato coinvolto, come altri settori culturali e sociologici, da vari stravolgimenti. L'arte è una forma di espressione che in tutte...
Mostre e Musei

Come organizzare una visita ai mercatini di Natale

Durante il periodo natalizio, in moltissimi paesi è tradizione organizzare dei bellissimi e caratteristici mercatini di Natale, dove potremo trovare moltissimi prodotti differenti come ad esempio decorazioni per la casa per il periodo natalizio, prodotti...
Mostre e Musei

Come organizzare una mostra d'arte

Riuscire ad organizzare una mostra d'arte al giorno d'oggi può sembrare piuttosto complicato se non si sa bene come fare. In realtà si tratta di un'operazione che può essere svolta da chiunque: bastano solamente un po' di creatività e un pizzico di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.