Come organizzare un festival della lettura

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Un festival della lettura è un'entusiasmante occasione di incontro e confronto con altri lettori e da la possibilità di poter conoscere e apprezzare nuovi libri e autori. L'organizzazione di un evento di questo genere è complessa e può presentare diverse difficoltà. Ecco alcuni consigli da seguire su come organizzarlo al meglio.

26

Organizzare questo tipo di evento da soli è impensabile: occorre chiedere tutto l'aiuto possibile ad uno svariato numero di persone. Se fate parte di un club o di un'associazione di volontariato coinvolgete gli altri membri nell'organizzazione. La prima cosa da fare è quella di individuare un locale o una piazza per lo svolgimento del festival. Rivolgetevi al comune o alle autorità competenti per avere i necessari permessi.

36

La durata del vostro festival dipenderà, oltre che dalla disponibilità dei locali, anche al budget che avete a disposizione. Per reperire più denaro possibile organizzate raccolte fondi e chiedete donazioni a persone e associazioni. Contattate anche i commercianti e i negozianti della zona per chiedere una sponsorizzazione. Più sponsor riuscirete ad ottenere e maggiore successo avrà il vostro festival.

Continua la lettura
46

Il passo successivo è quello di contattare librerie e case editrici per pubblicizzare il vostro festival e chiedere se vogliono essere presenti con uno stand per la vendita dei libri. Invitate anche autori, della zona e non, a partecipare alla kermesse con letture, conferenze, presentazioni del loro ultimo libro, incontri e firmacopie con i lettori. Se volete organizzare il festival in un capoluogo o una città importante non sarà difficile avere ospiti di grande spicco. Se invece l'evento avrà luogo in un piccolo paese di provincia potrete senz'altro contare sulla partecipazione di validi autori non ancora famosi desiderosi di far conoscere le loro pubblicazioni al grande pubblico.

56

Dopo aver ottenuto la conferma della partecipazione degli autori invitati è importante stilare un programma dettagliato da diffondere al lettori per far conoscere giorni e orari di tutti gli incontri, le conferenze e le varie iniziative. Se ci sono delle scuole nei dintorni organizzate anche incontri e attività di laboratorio con i bambini.

66

Per ottenere una grande affluenza di pubblico al festival sarà necessario pubblicizzarlo: stampate e affiggete locandine della kermesse, distribuite il programma nei negozi e nelle scuole, create un sito web o una pagina dell'evento su vari social network. Un modo interessante di far conoscere il vostro festival potrebbe essere quello di organizzare un concorso letterario, assegnando poi un premio ai vincitori nel corso della manifestazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Breve storia del Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo nasce nel 1951 e prende il nome dalla città in cui viene svolta la manifestazione, Sanremo appunto, nel Ponente Ligure. Il conosciutissimo "Teatro Ariston" è stato, dal 1977, il palcoscenico fiorito di questo grande spettacolo,...
Musica

5 consigli per organizzare un Festival

Come risaputo cercare di organizzare qualsiasi tipo di evento non è facile, perché ci vogliono spirito di pianificazione e coinvolgimento delle persone, in modo particolare occorre comprendere la natura dell'avvenimento che si andrà a preparare, il...
Musica

Come organizzare un Festival

Pensare di organizzare un festival non rappresenta un'idea da tutti. Infatti è una responsabilità che in molti non hanno il coraggio di prendere. Inoltre non tutte le persone possono realizzarlo, dal momento che necessità di una buona dose di creatività,...
Musica

Breve storia della musica leggera

Il termine musica leggera si riferisce a tutta quella produzione musicale di consumo, realizzata per poter essere divulgata e diffusa tra le grandi masse popolari. In particolare, con i suoi generi e sottogeneri, la musica leggera italiana viene considerata...
Musica

Storia della canzone italiana

Nota in tutto il mondo dove, storicamente, ha dettato le regole e i modi del bel canto o del "canto all'italiana", la canzone italiana ha una lunga storia, che può essere fatta risalire al 1700 ed arriva fino ai nostri giorni, diversificandosi in generi...
Musica

Adriano Celentano: la storia di uno di noi

Adriano Celentano è uno dei personaggi che ha fatto la storia della musica leggera italiana. Artista poliedrico e dai mille volti, si è sempre distinto per la sua forte personalità e per il suo encomiabile impegno civile. Ecco un breve excursus sulla...
Musica

Domenico Modugno: discografia

Domenico Modugno è stato un grandissimo e poliedrico cantante italiano, un personaggio in grado di influenzare musicalmente un'intera generazione, uno tra i primi a far conoscere la musica italiana all'estero e a rendere delle filastrocche dialettali...
Recitazione

Differenze tra teatro greco e romano

L'origine del teatro occidentale, come lo conosciamo è senza alcun dubbio riferibile alle forme drammatiche sorte nell'antica Grecia, così come sono di derivazione greca le parole teatro, scena, tragedia, dramma, coro e dialogo. Gli Ateniesi svilupparono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.