Come ottenere un piede da Balletto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tua figlia desidera entrare a far parte di una scuola di ballo, ma tene di non avere i piedi adatti? Devi sapere che il piede da balletto è una dote naturale, ma con l'allenamento giusto e molta costanza è possibile ottenerlo. Con i passi seguenti ti spiegheremo, passo dopo passo, quali esercizi puoi eseguire per migliorare i tuoi piedi e come eseguirli correttamente, ma tieni conto del fatto che è importante farsi seguire da un maestro, in modo che possa correggere eventuali errori, evitando anche gli infortuni.

27

La prima cosa da fare è stenderti sul pavimento, tenere le gambe ben tese in avanti e la schiena dritta, se non ci riesci poggiati pure con la schiena vicino al muro. Fatto ciò, disponiti in sesta posizione e piega e stendi i piedi. Fai una serie di 4, tieni le punte tese per qualche secondo e ricomincia con la serie. Sarebbe bene, per il tuo allenamento e per avere un miglioramento, se facessi 4 serie in sesta posizione e 4 serie in prima posizione; può essere utile anche ruotare il piede in fuori e in dentro.

37

Un altro esercizio utile lo si può eseguire anche in piedi. Mettiti con le mani vicino al muro e presta attenzione a non staccarti troppo da esso perché tutto il corpo deve essere in asse. Dopo questo accorgimento, puoi iniziare a fare dei relevès sia in sesta che in prima posizione. Rimanendo sempre in relevè puoi anche molleggiare un po' con le tue gambe, stai attenta però a tenere il bacino in dentro altrimenti l'esercizio non avrà lo stesso risultato sperato. Sempre in piedi con le mani appoggiate sul muro alternando un piede all'altro devi fare una serie di mezza punta, punta, mezza punta, punta.

Continua la lettura
47

Un'altra cosa che puoi fare per ottenere un piede da balletto è camminare per la casa in mezza punta, in questo modo rafforzerai il collo del tuo piede. Quando fai i normali esercizi di classico ricorda di stendere al massimo il piede perché anche questo ti aiuterà molto. Per migliorare ulteriormente il collo del piede puoi utilizzare la fascia elastica in lattice, ma anche il proarch.

57

Se non disponi della fascia, puoi piegare direttamente con le tue mani le punte dei piedi all'indietro. Alla sbarra puoi eseguire i battments tendu e i grand battments e la quinta posizione. Quando porti le punte ricorda che devi far lavorare la parte alta del piede e non le dita. Se hai i piedi piatti, puoi risolvere il problema indossando dei plantari che ti modelleranno il piede, in modo tale da non averne più bisogno con il passare del tempo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Iscriviti a una scuola di danza per farti seguire da un maestro
  • Allenati con costanza e impegno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Breve storia del balletto

La danza è una forma d'arte che ha sempre fatto parte della storia umana. Dai rituali dedicati alle divinità fino alla valenza che ha oggi, il ballo ha assunto diverse valenze nel corso dei secoli. Inizialmente si trattava di un rituale prettamente...
Danza

Come raggiungere un Extension nel Balletto

Il balletto è una disciplina molto antica, che ancora oggi attira interesse. È uno spettacolo di danza, dove vengono impartite varie coreografie. Ovviamente, per poterlo eseguire bisogna studiare e allenarsi. Inoltre, per raggiungere certi livelli...
Danza

Idee simpatiche per insegnare il balletto ai bambini

Insegnare è una delle attività più difficili che esistano, ma insegnare ai bambini è ancora più difficile, poiché è complicato fargli amare le materie, trasmetter passione e farli rimanere attenti alle lezioni. Spesso le bambine vengono avvicinate...
Danza

Guida al balletto Lo schiaccianoci

È passato più di un secolo da quando Lo Schiaccianoci fu rappresentato per la prima volta nel 1892 e da allora il balletto russo ha conosciuto una fama senza tempo. Anche se all'epoca non ebbe il giusto riconoscimento, con il passare degli anni la sua...
Danza

Come vestirsi per un balletto

Una bravissima ballerina di qualunque genere se non a suo agio durante un'esibizione può compromettere il risultato della sua performance. Per evitare che questo accada e avere sempre il meglio in ogni prestazione ha bisogno di vestirsi in modo adeguato...
Danza

Guida al balletto Onegin

Il balletto è una particolare forma teatrale, in cui si fondono recitazione e danza, nata nel primo Rinascimento, grazie all'opera dei maestri compositori che si trovavano presso le corti signorili dell'Italia o della Francia dell'epoca. È una rappresentazione...
Danza

Le cinque posizioni più importanti della danza classica

Il balletto classico è un tradizionale stile di danza che sottolinea la tecnica accademica sviluppata nel corso dei secoli dall'esistenza del balletto. Il balletto moderno invece, è un tipo di danza del XX secolo, che presenta un aspetto crescente di...
Danza

Come mantene le Ginocchia dritte nel balletto

La danza classica può essere considerata a tutti gli effetti una vera e propria arte. Durante l'esibizione, il corpo si muove con molta grazia e altrettanta eleganza, catturando l'attenzione di coloro che ammirano codesti movimenti. Ma per raggiungere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.