Come Padroneggiare Il Ritmo Musicale Nel Pentagramma

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La comprensione del ritmo musicale nel pentagramma è di fondamentale importanza. Per assimilarne le nozioni di base, si potranno utilizzare anche gli esempi del solfeggio. Cogliere i ritmi semplici, quelli composti, le battute e le loro categorie darà i risultati sperati. Nei passi seguenti vedremo dunque come padroneggiare il ritmo musicale nel pentagramma.

27

Occorrente

  • Metronomo
37

I movimenti

Il ritmo è una serie di battiti, movimenti, che si manifestano in maniera regolare nel tempo. I battiti sono indicati con linee in diagonale sul pentagramma. Si uniscono fra di loro in combinazioni chiamate "misure", delimitate graficamente con linee verticali. L'accento forte, che evidenzia un suono, attribuisce al primo movimento l'enfasi necessaria. Poniamo quindi il caso di una rappresentazione di una serie con quattro misure che compongono ciascuna quattro movimenti. Ma esistono anche configurazioni più semplici, con due o tre movimenti. Essi costituiscono l'insieme dei ritmi semplici. Parlare quindi di un ritmo in 2\4, 3\4 oppure 4\4, significa l'indicazione di misure con movimenti ciascuno della durata di 1\4 (semiminima). I ritmi semplici sono solo una parte delle configurazioni disponibili.

47

I ritmi composti

Le forme di ritmo, definite come "ritmi composti", sono in relazione con i ritmi semplici. Si tratta di suddividere ogni singolo movimento della durata di 1\4, in un'insieme di tre note della durata di una croma 1\8, considerando ciascuna di esse come movimento di riferimento. I "ritmi irregolari" sono la combinazione articolata dei ritmi in due, tre, o quattro movimenti. Per suddividere in forma di solfeggio, basterà contare in progressione i singoli movimenti per ogni battuta. È fondamentalmente importante mantenere una velocità costante di pronuncia, evidenziando i numeri 1 di ogni battuta. L'aiuto di un metronomo, in questi specifici casi, si rivelerà di un'utilità straordinaria.

Continua la lettura
57

I ritmi semplici

Dopo aver eseguito l'esempio in 4\4, si applicherà lo stesso principio per i restanti ritmi semplici. Nel caso dei ritmi composti bisognerà contare la suddivisione in tre crome per ogni movimento (indicato dal metronomo). Infine la frazione che indica il ritmo (4\4, 2\4, 9\8) definisce, con il numeratore, la quantità di movimenti per ogni misura e, tramite il denominatore, la singola durata di ognuno di essi. Anche per gli esempi di solfeggio occorrerà aiutarsi con un metronomo, che manterrà la velocità costante. Si pronuncerà la sillaba della nota per la durata indicata dalla sua grafia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire molte prove.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scrivere le note sul pentagramma

La musica ha da sempre affascinato l'uomo che nel corso dei secoli è riuscito a creare brani musicali, sinfonie e molto altro per allietare le proprie orecchie e il proprio spirito. In epoca medioevale nacque l'esigenza di una stesura musicale: precedentemente...
Musica

Dettato musicale: come farlo

Un dettato musicale (o dettato melodico) è un esercizio che serve per imparare a comprendere al meglio la musica. Fa parte delle prove di Teoria e Solfeggio che vengono praticate al Conservatorio. La prova consiste nel sentire una melodia suonata lentamente...
Musica

Come tenere il ritmo con la chitarra

La dote principale che qualsiasi musicista deve avere è sicuramente il senso del ritmo. La capacità di chi suona di tenere il ritmo a volte è quasi più importante di ogni altro aspetto. Un musicista virtuoso che però va fuori tempo non avrà mai...
Musica

Come tenere il ritmo

Avere il senso del ritmo, non è spesso facilissimo. Se non siete stati abituati da bambini durante le lezioni di musica a scuola, imparare sarà leggermente più difficile ma non impossibile. Ci vorrà solo pazienza, costanza e concentrazione. I ritmi...
Musica

Come ricavare la tonica di una scala musicale

In molti, spinti dalla passione per la musica, vogliono imparare a suonare uno strumento che li aiuti ad esprimere la loro vena artistica, prima però bisognerà imparare a leggere e scrivere le note sul pentagramma. Per questo motivo, nei passaggi seguenti,...
Musica

Come imparare a leggere a prima vista uno spartito musicale

Imparare a leggere uno spartito a prima vista è un obiettivo che molti musicisti si prefissano di raggiungere. Fondamentalmente, per arrivare a tale scopo, è necessario studiare con metodo, con assiduità e tanta volontà. È indubbio che, per capire...
Musica

5 ragioni per imparare a suonare uno strumento musicale

La musica è un'arte che nutre corpo e spirito. Imparare a conoscerla è un modo per arricchire il proprio bagaglio culturale ed emozionale, ma anche per comprendere meglio se stessi. La musica tocca tutte le corde dell'animo umano, insegnando ad esprimersi...
Musica

Come scrivere uno spartito musicale

Lo spartito musicale è uno strumento fondamentale per un musicista. Chi inizia o studia da molto tempo musica è naturalmente portato a farne utilizzo. Tuttavia, ci sono molti modi per utilizzare uno spartito. Come accade per chi scrive in generale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.