Come posizionare le dita sulla chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La chitarra è uno strumento bellissimo e suonarla non è semplice come sembra anche se imparare semplicemente gli accordi è un gioco da ragazzi. Lo studio di questo strumento è molto lungo e all'inizio le vostre dita soffriranno tantissimo specialmente se avete la pelle delicata e le corde sono d'acciaio e non di plastica. Per iniziare dovete, ovviamente, avere una chitarra anche scadente, e imparare a posizionare le dita. Ecco come bisogna fare per compiere il primo passo. Segui tutti i passi della guida.

24

Imbracciare nel modo giusto la chitarra

Innanzitutto la chitarra va imbracciata nel modo giusto. L'avambraccio destro si appoggia al bordo superiore dello strumento e la mano arriva sulle corde per pizzicarle o per sfiorarle con il plettro. La mano destra compie questa operazione passando proprio dal centro della cassa armonica ovvero dove normalmente c'è il foro rotondo. Le dita delle mani devono essere il più inarcate possibile in modo che inavvertitamente non si vada a premere altre corde che guasterebbero la pulizia del suono dell'accordo che andiamo a suonare. Ora passiamo alla seconda parte della nostra guida.

34

Premere forte sulle corde

Per quanto riguarda la mano sinistra, questa stringe la parte finale della chitarra in modo che il pollice poggia sulla parte superiore e le altre dita, invece, devono toccare i punti giusti delle corde per poter creare accordi e quindi poter ricavare l'accompagnamento. Ovviamente non basta poggiare le dita perché se la pressione non è giusta, verrà fuori non un suono armonico ma una specie di rumore diremmo rauco. Bisogna, invece, premere forte in modo che la corda venga schiacciata all'altezza giusta e produrre il suono desiderato. In sostanza, deve toccare il legno e il dito contemporaneamente. Il primo consiglio è infatti quello di utilizzare una chitarra classica con corde di nylon, oppure una chitarra elettrica. Tutto abbastanza semplice alla portata di tutti, quindi non dovreste trovare grosse difficoltà. Ora passiamo alla terza ed ultima parte della nostra guida.

Continua la lettura
44

Toccare la croda nello spazio designato

Bisogna fare attenzione che venga premuto il punto giusto, ovvero toccare la corda nello spazio designato. In caso contrario il suono non sarà quello richiesto. Cosa fare con le altre dita? La mano destra dovrà accarezzare le corde per provocare le vibrazioni che determinano il suono. Normalmente un accordo si forma toccando tre corde diverse e magari in spazi differenti per cui questa operazione descritta per la prima corda va ripetuta per tutte le altre. Se il dito mignolo non viene utilizzato, tenetelo indietro per evitare che accidentalmente tocchi una corda nel punto sbagliato. All'inizio tutto questo può sembrare molto difficile e ci vuole anche una buona presa. Inoltre, il polso, i primi tempi, potrebbe far male. Le dita, potrebbero persino tagliarsi e addirittura sanguinare (se la pelle è troppo delicata) ma non desistete dal vostro proposito di imparare a suonare un così affascinante strumento. Dovete essere costanti ed esercitarvi quotidianamente. I primi giorni potete mettere dello scotch sui polpastrelli per farvi meno male. In breve le dita si rafforzeranno e nel frattempo scoprirete che potete già accompagnare la prima canzone. Ora non vi resta che far leggere la guida anche ai vostri amici e parenti. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Chitarra: accordi con il barrè

La chitarra è uno degli strumenti musicali più diffusi, sicuramente per la sua semplicità di trasporto e per la possibilità di suonarla in ogni posto senza bisogno di corrente elettrica (escluse le chitarre elettriche e semiacustiche), a differenza...
Musica

I 10 segreti utili per suonare la chitarra

L'approccio al mondo della musica è parecchio difficoltoso, soprattutto quando non si ha molto tempo da dedicare allo studio degli strumenti. Se avete acquistato una chitarra e volete imparare a suonare questo particolare e meraviglioso strumento, di...
Musica

Come tenere la chitarra classica

La chitarra è uno degli strumenti musicali più suonati, si può imparare a farlo da autodidatti ed è perfetta per stare in compagnia. Con essa si può accompagnare una bella canzone ed eseguire brani di qualsiasi tipo, sia da soli che insieme ad amici....
Musica

Come memorizzare gli accordi con la chitarra

La musica costituisce una passione e saperla "suonare" significa avere l'opportunità di trasmettere emozioni e sentimenti: lo strumento musicale socialmente più comunicativo è certamente la chitarra, poiché consente di portarsela dietro, suonarla...
Musica

Come scaldare le dita per suonare il basso

Suonare il basso è un'esperienza meravigliosa, se si è all'interno di un gruppo. Il basso è uno strumento forse poco appariscente ma di vitale importanza nell'economia di una canzone. Se il bassista manca, tutti avvertono la sua mancanza perché va...
Musica

Come Suonare la Chitarra Classica con la Tecnica dell'Appoggiato

Avete appena iniziato a suonare la chitarra e volete avere una conoscenza maggiore delle tecniche utilizzate? Se la risposta a questa domanda è si, questo è il tutorial che fa per voi. In questa guida affronteremo nello specifico la tecnica denominata...
Musica

Esercizi per sciogliere le dita

La tecnologia ha prodotto notevoli variazioni nella nostra vita di tutti i giorni. Possiamo facilmente gestire ed organizzare il nostro lavoro e la nostra giornata. Tra gli aspetti negativi, vi è senza dubbio un'accentuata sedentarietà, ma non per le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.