Come preparare il fondo per un paesaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pittura è uno splendido hobby che richiede tanta pazienza e manualità. Con un pennello in mano possiamo sbizzarrirci e ricreare atmosfere sognate. Basta chiudere gli occhi e immaginare cosa vogliamo imprimere sulla tela. Tra i soggetti più raffigurati, il paesaggio è quello prescelto da molti. Al contrario di quanto si possa pensare, il paesaggio ha bisogno di un fondo. Non basta disegnare qualche casetta tra le montagne o un paio d'alberi. Il fondo è forse l'elemento fondamentale di tutta la tela. In questa guida quindi vedremo come preparare il fondo per un paesaggio.

27

Occorrente

  • Colori a olio o acrilici
  • Pennelli di varia misura
  • Tela
  • Gesso e colla
37

Se vogliamo dipingere un paesaggio, dobbiamo evitare di farlo in una sola volta. Ciò perché abbiamo bisogno di far asciugare il fondo. Se dipingeremo subito il soggetto principale, otterremo una mescolanza di colori indefiniti. Dipingere su un fondo fresco significa avere una sorta di tinta spenta che vira al grigio o al marrone. Diventa molto complicato modificare questo sfondo. Questo è uno degli errori principali commessi da chi si avvicina per la prima volta alla pittura. Perciò prendiamoci il nostro tempo per preparare il fondo al meglio. Solitamente in commercio esistono delle tele che hanno già subito il procedimento dell'imprimitura. In alternativa, possiamo noi stessi provvedere a farla. Stendiamo sul supporto una miscela formata da gesso e colla.

47

A questo punto possiamo procedere con un'altra fase molto importante per preparare il fondo di un paesaggio. Dovremo realizzare il proplasma. Questa operazione ci aiuta a risaltare il colore che andremo a stendere sulla nostra base. In questo modo avremo un'opacità massima. Quindi preoccupiamoci di dipingere la tela con una tinta neutra. Basterà stendere un paio di mani per un risultato ottimale. Ricordiamoci comunque di aspettare il tempo di asciugatura tra le due mani.

Continua la lettura
57

A questo punto siamo pronti per dedicarci al paesaggio vero e proprio. Il colore di sfondo dipende molto dal tipo di paesaggio che stiamo raffigurando. Se si tratta di un paesaggio marino, dovremo munirci di una serie di colori sull'azzurro e giallo. Così potremo dipingere la tipica atmosfera che ricorda spiagge assolate e cieli sereni. In caso si tratti di un paesaggio collinare o montano, dovremo optare per una serie di verdi. Stendiamo sempre un colore di base con il giusto grado di diluizione, che sarà la dominante dell'intero paesaggio. Una volta asciugato, potremo dedicarci ai dettagli con un pennello fino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attendiamo i giusti tempi di asciugatura tra una mano e l'altra.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare la prospettiva nel disegno di un paesaggio

Nella rappresentazione di un paesaggio aperto è necessario applicare correttamente le regole della prospettiva perché si abbia la percezione della profondità. Questo compito diventa più difficile nel caso in cui compaiano zone di terreno coltivate...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio innevato

Disegnare è un'arte innata. Ma seguendo alcuni semplici passi è possibile realizzare piccole opere degne di un artista provetto. Anche rappresentare un'immagine potenzialmente complessa come un paesaggio innevato può essere una sfida accessibile a...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio marino al tramonto

Un paesaggio marino al tramonto è per molte persone il paesaggio romantico per eccellenza ed altrettante persone cercano di immortalarlo ogni giorno, che sia con una foto o con un dipinto. Nonostante la bellezza del soggetto, può comunque essere necessaria...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio con i gessetti

Se avete intenzione di imparare a disegnare un paesaggio utilizzando i gessetti, allora questa è sicuramente la guida che fa per voi. Innanzitutto, dobbiamo partire da un presupposto, ovvero che non è vero che per disegnare qualcosa di bello bisogna...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio in prospettiva

Quando si realizza un disegno, sono tanti i fattori da considerare per la riuscita di un progetto verosimile e ben rappresentato. Proprio in merito alla rappresentazione, rappresentare lo spazio nel disegno, risulta essere qualcosa di piuttosto complesso...
Arti Visive

Come dipingere un paesaggio natalizio

Natale rappresenta la festa della famiglia e della gioia. Pertanto dipingere un paesaggio natalizio può essere una buona idea sia per divertirsi con tutta la famiglia in pieno spirito natalizio sia per fare anche un regalo che sicuramente sarà molto...
Arti Visive

Come dipingere il paesaggio con l'acquerello

L'obiettivo che andremo a cercare di perseguire lungo i tre passi che comporranno la nostra guida, sarà quello di spiegarvi, in maniera molto semplice e diretta, come poter riuscire a dipingere il paesaggio con l'acquerello. Incominciamo immediatamente...
Arti Visive

Come Creare Un Paesaggio Con La Cartapesta

La cartapesta è una tecnica povera di lavoro plastico. Si prepara utilizzando prevalentemente carta di giornale e stracci intrisi di un materiale legante, come colla vinilica, colla di farina o altro collante che però viene utilizzato in modo moderato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.