Come preparare una centrifuga dissetante

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ghiacciata in estate, a temperatura ambiente durante l'inverno: la centrifuga è la bevanda più dissetante in assoluto. Si può consumare a qualsiasi ora della giornata e la si può preparare con una grande varietà di frutta e verdura. Lungo i passi di questa guida vi daremo qualche consiglio su come preparare al meglio una centrifuga dissetante: di seguito l'occorrente ed i dettagli della ricetta.

27

Occorrente

  • Frutta e verdura di stagione
  • Frullatore per centrifugati
37

L'occorrente indicato nell'apposito campo di questa guida è indicativo; come detto poc'anzi è possibile preparare la centrifuga con gli alimenti che più si preferiscono. Potete preferire la verdura se seguite un regime dietetico ipocalorico o darvi alla frutta se cercate qualcosa di dolce e dissetante. Se preferite potete anche associare i due generi, ovvero la frutta e la verdura, spaziando e sperimentando a vostro modo. Se dunque avete a portata di mano l'occorrente, posizionatelo sul piano di lavoro insieme alla centrifuga ed iniziate col procedimento.

47

Una buona idea per realizzare una centrifuga dal sapore equilibrato, è quella di utilizzare la frutta di stagione, associandola alla carota. Quest'ultima controbilancia la dolcezza del fruttosio donando un sapore più deciso. Potete scegliere banane, mele, frutti rossi, ananas, ecc, aggiungendo un tocco di limone spremuto. Inoltre il limone fa sì che la centrifuga si possa conservare in frigorifero per qualche ora senza che diventi nera.
Alcuni accostamenti che meritano di essere sperimentati sono pera-mela, cetriolo-menta, ananas-sedano-mele, fragole-pesche-anguria, avocado-sedano-lime e pompelmo-mela e papaia. Ma solo sperimentando troverete quello che più solletica il vostro palato.

Continua la lettura
57

Passando invece alla fase operativa, assicuratevi che il vostro apparecchio per le centrifughe sia dotato del bicchiere di raccolta del succo. In caso contrario, se avete in vostro possesso un apparecchio senza bicchiere di raccolta, posizionate un contenitore al di sotto del beccuccio erogatore.
Tagliate dunque la frutta e la verdura a pezzetti piccoli e posizionateli all'interno del vano frullatore. Se lo desiderate aggiungete un pizzico di fruttosio in polvere (o liquido) ed azionate l'elettrodomestico. In pochi secondi avrete un centrifugato dissetante e pronto per essere assaporato o per essere servito ai vostri commensali. Aggiungete del ghiaccio e completate il tutto con una coreografia di frutta e verdura da applicare ai bordi dei bicchieri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sbizzarritevi sperimentando diversi accostamenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come suonare il djembè

Il djembè è un tamburo originario dell'Africa occidentale, oggi diffuso ampiamente in tutto il mondo. Costituito da un calice di legno, ricoperto generalmente da pelle di capra o più raramente di mucca, e da un sistema di tiraggio, verticale o orizzontale,...
Danza

Consigli per imparare le tecniche di ballo latino americano

Negli ultimi anni il ballo latino americano è diventato uno dei must dell'estate italiana e, più in generale, uno dei balli più gettonati durante l'anno. Ma se non avete modo e tempo di frequentare un corso di ballo latino americano e volete lo stesso...
Arti Visive

Come realizzare un ritratto a matita

Sin dai tempi della preistoria, l'uomo utilizzava la pittura per comunicare. Basta pensare alle più antiche pitture rupestri, che venivano realizzate nelle grotte o sulle pareti delle caverne. Col tempo questa pratica si è evoluta ed è diventata vera...
Arti Visive

Guida alla pittura su tela

Fin da quando l'uomo ha memoria, la principale fonte di comunicazione e scrittura è stata la pittura. Agli albori l'uomo era solito lasciare traccia di se raccontando le proprie gesta attraverso curiose ed utili pitture rinvenute in antiche caverne e...
Recitazione

come caratterizzare un personaggio nella recitazione

Il modo in cui un attore interpreta un ruolo, utilizzando la sua capacità di agire per creare un personaggio in un dramma, è noto come la caratterizzazione. Il carattere di una persona può essere mostrato in molti modi e questo è dove l'abilità dell'attore...
Arti Visive

Fotografia digitale a infrarossi: attrezzatura e tecniche

La fotografia a infrarossi rappresenta l'ultima frontiera della fotografia digitale. L'attenzione verso questa tecnica è sempre maggiore poiché riesce a donare un'estetica totalmente innovativa ad ogni scatto, catturando così l'attenzione dell'osservatore....
Arti Visive

Come riprodurre oggetti con la griglia

Non tutti hanno la dote del disegno. Ma più o meno a tutti piace cimentarsi con carta e matita, anche solo per qualche schizzo qua e là. Per riprodurre oggetti in modo più o meno fedele, può essere utile avvalersi di una griglia. In questo modo potreste...
Letteratura

Le più famose fiabe classiche

Leggere fiabe ai bambini, prima di andare a dormire o in qualunque altra occasione, aiuta a instaurare un rapporto di intimità tra l’adulto e il bambino, tra genitori e figli. Ma non solo questo. Infatti, le fiabe hanno un gran potere educativo. I...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.