Come proporre un libro ad un editore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono in tanti coloro che, dedicano una parte importante del loro tempo libero alla scrittura di romanzi, poesie, saggi di varia natura. Per tutti, il sogno è quello di vedere il proprio capolavoro pubblicato e apprezzato dai lettori. Per raggiungere tale obiettivo, oltre ad aver svolto un ottimo lavoro, è necessario proporre il proprio libro all'editore nella maniera più giusta. Non esistono regole precise che assicurino il successo, ma, sicuramente, percorrere alcune strade, piuttosto che altre, contribuirà a farvi ottenere risultati migliori.

26

Occorrente

  • Informarsi bene sulle Case Editrici a cui si vuole proporre il testo
  • Editing accurato
  • Stampare una copia su carta
36

Il primo passo da fare, è quello di scegliere gli Editori a cui proporre il manoscritto. Si potrebbe fare una prima selezione in base al genere e ai programmi editoriali per individuare le Case Editrici che potrebbero essere più interessate. Questa strategia non sempre paga. Spesso, infatti, è preferibile tenersi aperte tutte le possibilità ed evitare di considerare solo quelli Editori che, al cento per cento non vi pubblicheranno come quelli che non valutano gli inediti.
Sul sito internet di ogni Editore si trovano le indicazioni su come formulare la proposta e su come procedere all'invio del materiale. Nella maggior parte dei casi
è richiesto di allegare un incipit del romanzo o un capitolo, oppure la stampa e l'invio su carta.

46

Il passo successivo prevede un Editing accurato.
Bisogna rifinire tutti i contenuti e tener presente che, anche se avete controllato già più volte, ci sono sempre alcuni errori di ortografia o distrazione che possono esservi sfuggiti.
Numerare le pagine, utilizzando dal righello di word l'opzione specifica e, scegliere un carattere di lettura grandezza 12, con un font di tipo ARIAL.
Sistemare le pagine, utilizzando l'opzione GIUSTIFICATO e, ad ogni fine capitolo, inserire un INIZIO PAGINA, sempre dal righello.

Continua la lettura
56

Unire al materiale da sottoporre tutti i vostri contatti, sia telefonici che email, e, se possibile, anche un numero di FAX, indicando le fasce orarie in cui si è più facilmente reperibili. La presenza di una lettera di presentazione del libro è un ottimo modo per aumentare l'interesse di chi si appresta a giudicarlo. La lettera dovrebbe essere a metà tra un riassunto e una recensione e non deve mai essere troppo lunga. Non resta che attendere pazientemente le risposte, ma non fatevi illusioni, raramente arrivano prima di tre mesi e in molti casi sappiate che non riceverete neanche risposta.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non demordere al primo rifiuto e ritenta con un altro Editore

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come pubblicare una raccolta di poesie

Pubblicare una raccolta di poesie non è cosa molto facile, però se questo è uno dei vostri sogni, con perseveranza potrete riuscire nell'intento. La cosa importante è credere nelle capacità che ognuno ha, e se avrete fiducia, la lettura del vostro...
Letteratura

Come pubblicare racconti per bambini

Oggi esistono diversi editori specializzati in racconti e valutano volentieri dell'opere. Ancora oggi queste opere sono molto richieste, soprattutto se riguardano l'ambito dell'editoria destinata ai minori. Molto di più se hanno ottimi contenuti educativi...
Letteratura

Come impaginare un testo da inviare a una Casa Editrice

Se il nostro sogno è quello di diventare degli scrittori professionisti e abbiamo degli scritti che vorremmo inviare ad una casa editrice per cercare di far pubblicare il nostro primo libro, dovremo necessariamente conoscere una serie di tecniche ed...
Letteratura

Consigli per guadagnare con il self publishing

Con il self publishing un autore può vendere il proprio libro senza dover ricorrere a un editore. Il libro si realizza grazie all'aiuto di apposite piattaforme online, che si occupano della produzione del libro. Per la vendita si ricorre, principalmente,...
Letteratura

Come Proporre Un Lavoro A Una Casa Editrice

Se il proprio sogno nel cassetto è quello di scrivere un libro questa guida può essere certamente un valido aiuto. Attualmente esistono diversi mezzi per far arrivare il proprio lavoro ad una casa editrice. Comunque basta sognare è il momento di mettersi...
Arti Visive

Come scrivere sceneggiature per fumetti

Nel mondo dei fumetti, così come nel cinema, lo scrittore della sceneggiatura vive in simbiosi con chi fa vivere la scena, ovvero il disegnatore, quasi come se fossero una cosa sola. È fondamentale, infatti, che la penna dello scrittore e quella del...
Letteratura

Come vincere un premio letterario

Sogni di fare lo scrittore, ma non hai i mezzi per pubblicare un romanzo? Partecipa a qualche concorso letterario: è un modo interessante per allenarsi, mettersi alla prova e farsi conoscere dagli editori. Per ottenere queste cose, però, non basta partecipare:...
Letteratura

Consigli per cominciare a scrivere un libro

Scrivere un libro può sembrare facile, ma in realtà è molto più complicato di come si pensi. Un requisito molto fondamentale infatti, è il grande impegno che esso richiede, e che non tutti sono disposti ad assumersi. Nella seguente guida troverete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.