Come pulire i dipinti a olio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

State pulendo casa più a fondo ad avete intenzione anche di ridare splendore e luce a tutti i quadri che avete appeso in casa vostra? Ottimo, se avete allora anche dipinti ad olio e, non sapete come poterli pulire in modo accurato senza danneggiarli, continuate a leggere questo articolo in seguito, così conoscerete diversi procedimenti che potrete utilizzare in maniera semplicemente estrema e, più che altro economico. Vi servirà davvero poco tempo e, pochi ingredienti per pulire, che senz'altro avete già in casa.

25

Occorrente

  • patata
  • cipolla
  • pane
35

La superficie piana

Per prima cosa dovrete staccare i quadri dalla parete, poi metterli tutti su una superficie piana, ad esempio sul tavolo. Meglio anche se riuscite ad aggiungere nella parte vuota dietro, della carta in modo che lo protegga dalle pressioni eventuali che andrete ad esercitare sul fronte del quadro. Ora prendete un pennello con morbide setole poi iniziate a spazzare via, in modo delicato, tutta la polvere che si è accumulata. Dovrete fare lo stesso lavoro sopra tutta la superficie compresi i bordi dello spessore. Adesso potrete scegliere di usare una delle soluzioni che troverete in seguito.

45

La patata

Prendete una patata e pulitela con l'acqua, evitandola di sbucciare. Ora, con un coltello, dovrete tagliarla a metà formando due parti, poi la dovrete passare sopra tutta la superficie del quadro formando piccoli cerchi, ed allargandovi sempre più finché tutto il grasso non sarà tolto e lo sporco, causato dalla polvere, sparisca. Giunti a questo punto, dovrete lasciare asciugare per qualche istante. Quando sarà asciutto, ripassate un'altra volta il pennello con morbide setole in modo da togliere tutto l'amido della farina che la lasciato la patata. Potete anche pulire con una spugna bagnata, però è importante che non la inzuppate nell'acqua. Aspettate qualche istante che si asciughi poi potrete riagganciarlo alla parete e vi potrete godere il suo splendore.

Continua la lettura
55

La cipolla

Un'altra soluzione è quella di usare anche la cipolla facendo sempre nella stessa maniera spiegato con la patata nel passo precedente. Altra soluzione di pulizia potrà essere un modo diverso e più "asciutto" usando un pezzo di pane senza mollica. Essa vi servirà per tamponare il quadro. Grazie a questo procedimento, il quadro sarà pulito dalla polvere e anche da grassi eventuali che sono erano presenti sopra ad esso. È un'ottima opzione per i quadri che sono esposti in luoghi specialmente asciutti. Se invece, i vostri quadri ad olio sono esposti nelle pareti della cucina, è preferibile usare il modo della patata e cipolla, in quanto agiscono in maggior misura e meglio sui grassi che si erano accumulati con le cotture dei cibi di tutti i giorni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fotografare dipinti

Molti sapranno che fare una fotografia dei dipinti non è sicuramente un'operazione abbastanza facile da compiere e le difficoltà nascono da svariate fronti, tra cui il vetro che ricopre il dipinto quando vi accingete a fotografare il quadro (magari...
Arti Visive

Come vendere dipinti online

Se sei un grande artista o semplicemente ti piace dipingere e condividere le tue creazioni col mondo intero, ma non sai come fare, una delle strade più brevi che puoi prendere è quella di vendere i tuoi dipinti online. Tuttavia, anche vendere arte è...
Arti Visive

7 dipinti per conoscere Monet

Nato a Parigi nel 1840, Claude Monet è considerato il più grande degli impressionisti ed il fondatore del movimento. Scontroso e solitario per natura, Monet ha fatto della sua pittura "en plair"- all'aria aperta- l'ingresso col quale riusciva a soddisfare...
Arti Visive

Come vendere dipinti

L'arte è da sempre stato un campo dalle vedute molto relative, i gusti del resto sono personali e non tutto ciò che obiettivamente è bello può piacere. In questo settore sono molti quindi i percorsi artistici che possono essere seguiti, ognuno con...
Arti Visive

Come incorniciare un dipinto a olio

Arricchire la vostra casa di dipinti la rende davvero armoniosa e luminosa: i quadri rappresentano quel decoro che fanno parlare le pareti della vostra casa. Quando vi capita di acquistare un dipinto ad olio, che sono molto pregiati, dovrete prestare...
Arti Visive

5 errori da evitare nella pulizia dei quadri a olio

Se dei bellissimi quadri ad olio adornano le pareti della vostra casa avrete sicuramente già riscontrato il problema della pulizia degli stessi. Infatti i quadri ad olio, essendo dipinti su tele abbastanza spesse ed essendo composti da una base oleosa,...
Arti Visive

Come dipingere a olio una natura morta

Tra i dipinti più belli nell'arte compare spesso la natura morta. Molti furono i pittori ad occuparsene nel tempo. Questo nome curioso viene preso dalla rappresentazioni di una composizioni di oggetti, fiori, frutta o altre cose inanimate. Il termine...
Arti Visive

Come scegliere i colori a olio

I colori ad olio consistono in pigmenti che hanno nella sua formulazione un olio come legante (di lino, di papavero o noce). I dipinti eseguiti ad olio, sono caratterizzati da superfici molto lucide e i colori si presentano brillanti e luminosi; inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.