Come pulire il sax

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando si suona il sax è molto importante prendersi cura del proprio strumento e far si che possa essere sempre ben pulito e così sempre funzionante. Pulire il sax non è molto difficile, bastano degli accorgimenti e gli elementi adatti. Una volta effettuata l'operazione di pulizia, infatti, i risultati saranno subito visibili e, anche a livello di suono, la musica risulterà molto più piacevole e pulita. Ecco come fare per pulire in modo accurato questo strumento musicale.

28

Occorrente

  • netta pipe o scovolino
  • panno flanella
  • gesso e alcool denaturato
  • polish per argento
  • pasta lucidante per gioielli
38

Foro portavoce

Innanzitutto è assolutamente vietato l'uso dell'acqua poiché potrebbe danneggiare lo strumento stesso a lungo andare. Inizia la pulizia del sax dal foro del portavoce, questo particolare tipo di foro deve essere pulito accuratamente utilizzando un netta pipe o un apposito scovolino, facilmente acquistabile presso qualunque negozio di strumenti musicali o simili.

48

Ancia e bocchino

Ora passiamo alla pulizia dell'ancia e del bocchino, per questa operazione è consigliato l' utilizzo di un panno morbido asciutto o lievemente bagnato, ovviamente anche per queste parti importanti del sax è assolutamente vietato l'utilizzo di disinfettanti chimici. Dopo aver pulito per bene queste parti, è possibile passare alla pulizia della struttura esterna dello strumento.

Continua la lettura
58

Struttura interna

Ora gira il corno a testa in giù in modo da avere frontalmente l'apertura della campana, inserisci all'interno dello strumento un panno di camoscio asciutto e tira il panno stesso verso l'esterno un paio di volte e delicatamente. Bisognerà ripetere l'operazione finché il panno non risulterà asciutto e meno sporco, prestandolo a girarlo con il lato pulito ad ogni sfregamento.

68

Struttura esterna

Per quanto riguarda la pulizia della parte esterna del sax, invece, sarà opportuno avere alcuni piccoli accorgimenti così da facilitare e velocizzare l'operazione stessa ed evitare di danneggiare involontariamente il sax, quindi, ottura tutti i piccoli fori, blocca tutte le meccaniche mobili e tieni assolutamente i materiali di pulizia ben lontani dai tamponi.

78

Strumenti ottone argento o nikel

Per gli strumenti in ottone, in argento e in nikel, i prodotti da utilizzare sono differenti, si consiglia infatti, di usare del gesso da mescolare in un mezzo bicchiere di alcool denaturato, dopo aver mescolato per bene, sarà possibile passare il composto delicatamente sullo strumento. Non appena il sax sarà asciutto basta usare un panno di flanella per rimuovere il tutto.

88

Strumenti in oro e argento

I sax costruiti in oro, invece, devono essere puliti con un panno di flanella e una pasta lucidante per gioielli mentre, quelli realizzati in argento, devono essere puliti usando un polish adatto per argento (in pasta o liquido). Infine basterà lucidarli con un panno di flanella pulito ed asciutto, così si ravviverà tutto lo splendore naturale dello strumento musicale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere l'imboccatura per un sax

L'imboccatura è il piccolo oggetto che va inserito sul collo del sax. A sua volta, su di essa va montata l'ancia. Il materiale, la forma e l'apertura dell'imboccatura determinano in gran parte il suono prodotto. Per questo è fondamentale scegliere un...
Musica

Come imparare a suonare il Sassofono

Uno degli strumenti musicali più affascinanti che esistano è sicuramente il sassofono, anche detto sax. Si tratta di uno strumento a fiato che è stato creato nella metà del 1800 da Adolphe Sax, da cui deriva la sua denominazione. Il sassofono è costituito...
Musica

Come pulire l'armonica

Sin dalla più tenera età, i bambini cominciano a scoprire il mondo intorno a loro. Imparano a conoscere i colori, i sapori ed i suoni. La musica, in particolare, entra a far parte delle nostre vite alquanto presto. E sin dall'infanzia esprimiamo il...
Musica

Come pulire la tromba

Uno strumento musicale non è solo importante saperlo suonare, è anche importante tenerlo bene. Per farlo è importante pulire regolarmente lo strumento, onde evitarne l'usura, onde evitare prestazioni basse. Infatti, per avere prestazioni al top di...
Musica

Come pulire un violino

In ambito musicale è importante curare ogni minimo particolare. Gli strumenti rappresentano la musica in tutta la sua essenza e questo richiede che vengano mantenuti sempre in ottime condizioni. Per esempio per un violinista è di fondamentale importanza...
Musica

Come pulire l'interno di un pianoforte

Gli strumenti musicali sono dei compagni inseparabili per molti amanti della musica. Che si tratti di una chitarra, un violino, un flauto o un pianoforte, spetta a noi il compito di preservarli dall'usura. In molti casi il nemico più ostile per tutte...
Musica

Come pulire le corde del violino

Il violino è uno strumento musicale a corda, costruito quasi interamente in legno e, come tutti gli oggetti di questo materiale teme l'umidità, gli sbalzi di temperatura e anche il calore diretto. È sempre utile coprire il violino con una pashmina...
Musica

Come Pulire Il Flauto Trasverso

Il flauto è uno strumento a fiato. Esso si utilizza usando la bocca, perciò dovrà essere soggetto ad una pulizia maggiore rispetto ad altri strumenti musicali. Chiaramente è maggiore il rischio infettivo, mettendo in bocca un qualcosa di sporco, a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.