Come realizzare dei disegni usando oggetti con parti in rilievo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte è un ambito in continua evoluzione, anche se ai meno esperti potrebbe sembrare il contrario. Infatti l'arte contemporanea è alla continua ricerca di novità, che spaziano dal digitale, ai murales, sino alle novità nel disegno. Ultimamente sono molto diffuse delle opere d'arte con parti in rilievo. Non parliamo solo di rilievi fatti attraverso la carta pesta, ma dei veri e propri oggetti che vengono incollati sulla tela, creando un effetto tridimensionale molto originale. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come realizzare dei disegni usando oggetti con parti in rilievo.

26

Occorrente

  • matita, pastelli, vernice, oggetti per il rilievo
36

La prima cosa da fare è quella dia avere bene in mente in disegno che volete fare. Infatti la parte in rilievo non può essere improvvisata, ma pianificata prima. Infatti bisogna capire se il rilievo deve essere fatto come contorno, oppure deve essere la parte principale del disegno. Una volta pensato bene, potete fare degli schizzi su un foglio A4 oppure su una tela. L'ideale è disegnare a matita, in modo da cancellare eventuali errori.

46

Se volete effettuare un disegno che prevede una parte in rilievo semplice, è possibile utilizzare la tecnica del Frottage. Questo tipo di rilievo si ottiene appoggiando il foglio di carta su una superficie irregolare, come una moneta, una foglia spessa, ecc. A questo punto, con la matita o il pastello, si ricalca il disegno. Variando la pressione e aggiungendo del carboncino, otterrete degli effetti sempre diversi. È consigliabile quindi provare e riprovare sino a quando non si ottiene l'effetto desiderato.

Continua la lettura
56

Un'altra tecnica è quella di inglobare nel disegno degli elementi fatti con la carta pesta. Quindi arrotolate dei fogli di giornale della dimensione e della forma desiderata e poi cospargeteli di colla vinilica. Una volta asciugati, utilizzate i colori acrilici per dare l'effetto. Potete poi incollare sul vostro disegno la carta pesta, dando così l'effetto tridimensionale.

66

Una delle tecniche più originali e diffuse ultimamente è quella di incollare degli oggetti sul disegno. È possibile infatti disegnare un paesaggio con la matita, dipingerlo e poi incollare delle pietre per fare la strada, oppure delle montagne. È consigliabile verniciare le pietre in modo da renderle lucide. È possibile anche utilizzare dei bastoncini di legno, sempre verniciati, per fare delle biciclette, oppure delle piccole case. L'importante è che il tutto venga incollato con della colla vinilica, in modo da non rovinare la carta o la tela.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare un dipinto in rilievo

La pittura a rilievo è nata lo scorso secolo seguendo la scia di alcune correnti artistiche all’ avanguardia. Lo scopo fondamentale di questo genere di pittura era quello introdurre nel mondo dell’immagine qualcosa di contemplativo. Presero il sopravvento...
Arti Visive

Come realizzare un gatto e un fiore in rilievo

Quando si fanno le pulizie in casa può capitare di sentire la necessità di apportare qualche modifica all'ambiente in cui si vive, arrivando anche a sostituire completamente i mobili presenti entro le mura domestiche. Tutti coloro che non vogliono incorrere...
Arti Visive

Come Realizzare L'Effetto Rilievo Su Un Dipinto

Una cosa che piace a tante persone che dipingono, sia per un fatto amatoriale, sia professionalmente, è sperimentare nuove tecniche, soggetti sempre più particolari ed anche difficili, o addirittura colori composti con sostanze inusuali. In tale guida...
Arti Visive

Le principali tecniche di scultura

La scultura si sa è una disciplina plastica che di solito si inizia a studiare alle superiori, principalmente al liceo artistico. Chiamata anche modellato, è una materia che vi insegnerà a utilizzare più materiali, principalmente legno e argilla....
Arti Visive

Come Creare Un Dipinto In Bassorilievo Fotografico

Chi ha la passione per la pittura, la fotografia e l'arte ama sicuramente sfruttare la propria creatività per cimentarsi e sperimentare la realizzazione di opere originali. Utilizzare le proprie conoscenze e la propria manualità per dare vita a un dipinto...
Arti Visive

L'arte egizia: gli stili

Fin dall'antichità tutte le piccole comunità tribali si univano per motivi di difesa e per controllare gli scambi economici con le regioni periferiche. I primi segni artistici sono vasi detti a bocca nera, perché il recipiente si cuoceva capovolto...
Mostre e Musei

Le caratteristiche dell'arte gotica

All'interno della presente guida, la tematica che andremo a sviluppare riguarderà la materia dell'arte. Essendo più precisi, ci occuperemo di arte gotica. Infatti, come avrete potuto leggere attraverso il titolo che accompagna questa guida, ora andremo...
Arti Visive

Dry-brushing: tecniche di pittura secondaria

Il Dry-Brushing (o meglio Dry Brush), è una tecnica molto usata nel settore modellistico, basata sul passaggio del "pennello secco" cioè quasi privo di colore, sulle superfici in rilievo di un'immagine precedentemente abbozzata. Oltre agli appassionati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.