Come Realizzare Un Tetraedro Con Un Foglio Di Carta

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Molto importante sapere che il tetraedro è una comune piramide a base triangolare, simile ad una vecchia busta da latte. Questa figura può anche essere realizzata con della carta, in modo da familiarizzare i più piccoli con le figure geometriche. Infatti, in questa guida verrà mostrato come realizzare un tetraedro con un semplice foglio di carta.

28

Occorrente

  • Un foglio di carta formato A4
38

Innanzitutto, come prima cosa, occorre sapere che per poter ottenere un tetraedro da un foglio saranno necessari circa otto passaggi. Per prima cosa si dovrà piegare il foglio in due, seguendo il senso della lunghezza. A questo punto, il foglio dovrà essere riaperto, per poi accostare i due bordi lunghi fino alla linea centrale che è stata realizzata nel primo passaggio. Anche qui sarà necessario fare delle piccole pieghe. La struttura così realizzata è chiamata "armadio", e i due bordi costituiscono una linea fondamentale per il secondo passaggio. Vediamo come.

48

Ora sarà doveroso piegare la striscia di carta sempre nello stesso modo, fino ad ottenere un triangolo, cominciando dall'angolo destro in basso della striscia. Cerca di piegarlo in modo da poter creare due condizioni. La prima condizione prevede che l'angolo debba toccare la linea mediana, la seconda prevede invece che la nuova piegatura debba passare per l'angolo in basso a sinistra.

Continua la lettura
58

Ora, nella striscia di carta potrai vedere un piccolo triangolo, il cui lato più è il primo spigolo del futuro tetraedro. A questo punto si consiglia di prestare attenzione al lato corto: l'angolo in basso a sinistra va piegato verso il bordo destro. Per fare ciò, puoi aiutarti semplicemente immaginando di prolungare il lato più breve del triangolo. Infatti, sarà evidente che questo prolungamento è il bordo di piegatura di questo passaggio. Dunque, dopo aver eseguitociò, il lato più lungo del triangolo dovrà necessariamente coincidere con il bordo destro della striscia di carta.

68

A questo punto sarà possibile osservare, sulla striscia, un triangolo equilatero: questo dovrà essere piegato in modo che il bordo inferiore vada a combaciare con il bordo sinistro della striscia. Si consiglia vivamente di ripetere l'operazione altre due volte, fino a quando anche quello che avanza della striscia risulterà piegato sul triangolo. Ora, dopo aver quasi terminato queste semplici operazioni, il pacchetto triangolare di carta è pronto per diventare un tetraedro.

78

Dunque, dopo aver dispiegato la carta, ci si dovrà assicurare di aver riottenuto l'intera striscia. Si potrà osservare come è suddivisa: in quattro triangoli equilateri e ognuno di questi triangoli è una faccia del tetraedro. A questo punto i tre triangoli sono terimanti, solo ad uno manca un angolino. Sarà possibile notare che accanto è presente il pezzo di striscia di carta che è stato piegato per ultimo. Dopo aver esercitato una pressione su questo, si dovrà effettuare cià anche all'ultima piegatura, senza riaprirla.

88

Dopo queste operazioni, ci si dovrà preoccupare di collegare le due estremità della striscia di carta che, per effetto delle prime piegature che sono state effettuate, è divenuta a due strati. Quindi, a questo punto, si dovrà porre l'angolo smussato di un' estremità, fra i due strati del mezzo triangolo equilatero che si trova all'altra estremità. Il tetraedro prenderà forma quasi da solo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Tracciare Semicerchi E Ricavare Esagoni E Triangoli Da Un Cerchio

La geometria, così come la matematica, è una materia molto importante in certi campi, poiché tramite essa si possono realizzare grandi costruzioni. Con questa guida mostreremo come tracciare semicerchi e ricavare esagoni e triangoli da un cerchio,...
Arti Visive

Come fare un angelo con gli origami

La tecnica degli Origami è molto antica, e arriva dall'Oriente. È una tecnica per piegare la carta, e anche se richiede molta manualità, è un piacevole passatempo creativo adatto a tutti. La tecnica degli origami è utile per creare vari oggetti,...
Arti Visive

Come disegnare una cupola geodetica

Una cupola geodetica è una struttura architettonica, definita da molti come una delle più grandi innovazioni degli anni 50. Il nome "geodetica" deriva dalla sua forma, simile a quella di un geoide. Per chi non lo sapesse, in matematica una geodetica...
Arti Visive

Come disegnare un triangolo equilatero

Poffarbacco! Dovete aiutare i vostri bimbi con i loro compiti ma ahimè non vi ricordate più come si fa a disegnare un triangolo equilatero? Non serve che vi diate delle martellate sulle ginocchia, che vi strappiate i capelli in strazianti scene di disperazione...
Musica

Come scegliere un triangolo musicale

Il triangolo musicale è uno strumento che fa parte delle percussioni aggiuntive, della famiglia degli idiofoni. Si tratta di una piccola barra di metallo, piegata a formare un triangolo. Le due estremità dello strumento non si toccano tra loro, poiché...
Arti Visive

Come disegnare a mano libera

Si definisce disegno a mano libera un'elaborazione grafica eseguita senza ricorrere a righello, squadra, proiettori o altri strumenti di supporto. A differenza del disegno tecnico, consiste in un metodo di espressione artistica libera, spontanea, realizzata...
Arti Visive

Come disegnare i fiocchi di neve

Disegnare è un modo per esprimere la propria fantasia e soprattutto dare voce a forme che non riusciamo a visualizzare, questo ci viene insegnato sin da piccoli negli asili e nelle scuole per arrivare a chi con attitudine naturale riesce a dare il meglio....
Arti Visive

Come disegnare un castoro

Vi ricordate il mitico Don Chuck Castoro, che viveva felice insieme al padre Aristotele nel bosco? Parlo di quel cartone animato per bambini uscito nel 1975 dagli studi di animazione della Koizumi Shizuo e Knack. Il piccolo castorino dai bei dentoni prominenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.