Come Realizzare Un'Incisone Con La Tecnica Della Puntasecca

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La puntasecca è un procedimento che consente l'incisione di una lastra di metallo senza l'impiego dell'acido. La caratteristica che la differenzia dall'incisione con il bulino è che i tratti incisi sono molto meno profondi e le bavette che rimangono ai bordi le conferiscono un tratto molto particolare. All'interno dei passi che seguono in questa guida vi insegneremo come realizzare un'incisone con la tecnica della puntasecca anche se non siete dei professionisti della lavorazione del metallo.

25

Occorrente

  • torchio
  • lastra di zinco
  • registro
  • carta assorbente
  • carta da stampare
  • disegno
  • carta carbone e matita
  • acqua
  • lima
  • lana d'acciaio
  • spatola
  • raschietto
  • brunitoio
  • inchiostro
  • petrolio
  • alcool
  • lustrametalli
  • punta d'acciaio
35

La prima cosa che dovrete fare sarà quella di incidere alcune linee sulla lastra di metallo utilizzando la punta per incisione. Se preferite lasciate le bavette ai bordi dei solchi, altrimenti eliminatele con un raschietto, cercando comunque di non cancellare o abbassare il solco che avete inciso.
Con il brunitoio lisciate le linee dalle quali avete eliminato le bavette (ovviamente se non le avete eliminate saltate questo passaggio).
Carteggiate quindi con la carta smerigliata fine, avendo cura di inumidire la lastra con dell'acqua e un po' di petrolio per non rischiare di danneggiarla o segnarla.

45

Con la lana d'acciaio e la pasta lustra metalli sfregate le linee che avete carteggiato in precedenza; quindi pulite ed asciugate la lastra fino a farla brillare. Con l'ausilio della carta carbone e di una matita appuntita riportate sulla lastra il disegno che avete deciso di realizzare sulla stessa. Iniziate quindi ad incidere con la punta d'acciaio, seguendo i contorni del disegno con estrema attenzione.
Sviluppate il vostro disegno, misurando la pressione che esercitate a seconda dello spessore della linea che volete ottenere (se desiderate ottenere una linea più spessa dovrete esercitare una pressione superiore mentre se desiderate ottenere una linea sottile e ben definita dovrete eseguire una pressione molto leggera).

Continua la lettura
55

Completate l'incisione realizzando gli opportuni chiaroscuri con la punta d'acciaio.
Quando avrete completato la vostra incisione inchiostrate la lastra con una spatola di gomma. Pulite quindi la superficie con uno straccio di cotone per eliminare l'eccesso di inchiostro e lasciare solo quello che è entrato nelle linee incise. Per sicurezza ripulite bene una seconda volta con uno straccio pulito.
Collocate la lastra tra le croci di registro del torchio, copritela con la carta da stampare e con i feltri. Eseguite quindi una stampa di prova e se il risultato rispecchierà le vostre aspettative procedete con la stampa mentre se non rispecchierà le vostre aspettative ritoccate le incisioni avendo cura di ripetere tutti i passaggi per non rischiare di danneggiare la lastra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come realizzare un paesaggio con la tecnica dell'encausto

Cimentarsi nella realizzazione di un quadro con un paesaggio, utilizzando la tecnica dell'encausto, potrebbe non essere così difficile. Cos'è l'encausto? L'encausto è una tecnica pittorica molto antica e di grande effetto. Questa può essere applicata...
Arti Visive

Come Realizzare Una Composizione Di Melograni Con La Tecnica Dell'Acquerello

Se il vostro obiettivo è rappresentato dalla realizzazione di un bellissimo gruppo di melograni decorativi attraverso la non difficile metodologia dell'acquerello, allora siete giunti nella pagina web esatta. Nella seguente semplice e rapida guida che...
Arti Visive

Come fare un pupazzo di neve con la tecnica del turacciolo

Nei periodi invernali, sopratutto nelle di giornate di neve, realizzare quei bianchi ed enormi pupazzi rallegra intere famiglie, rendendo più accogliente la fredda stagione. Spesso però in alcune regioni in cui il clima non è estremamente freddo, la...
Arti Visive

Tecnica di pittura a soffio

Per realizzare dei quadri esistono moltissime tecniche di pittura che si adattano al risultato che si vuole ottenere. Tra queste varie tecniche di pittura la più divertente è sicuramente la pittura a soffio. La pittura a soffio consente di creare quadri...
Arti Visive

Come dipingere gli occhi con tecnica ad olio

La cosa più difficile da realizzare, soprattutto per i pittori alle prime armi, sono i volti. Prima di tutto, per poter realizzare un dipinto su tela e ottenere un buon risultato, bisogna esercitarsi con la matita, così da padroneggiare bene il movimento...
Arti Visive

Come utilizzare la tecnica dell'acquatinta

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi, alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e, spesso, dopo tanta fatica per la ricerca, il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Arti Visive

Trompe l'oeil: la tecnica

Il Trompe l'Oeil è una tecnica pittorica le cui radici risalgono all'antica Grecia. Qui il pittore Zeusi dipingeva grappoli d’uva alquanto realistici. Infatti attiravano uccelli in cerca di cibo. Sappiate che tale termine deriva dal francese. Letteralmente...
Arti Visive

Come si dipinge con la tecnica della colata

Per tutti gli amanti della pittura, della decorazione e di tantissime interessanti attività dell'ampio mondo del fai da te, questa guida fa proprio al caso vostro. Dipingere e decorare oggetti è infatti un hobby molto creativo ed interessante, con cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.