Come registrare la cassa della batteria

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

In questo articolo vedremo come registrare la cassa della batteria. Quest'ultima, insieme al rullante, è la parte maggiormente importante della batteria. Essa manda infatti potenza ed andamento a qualsiasi brano. È assolutamente importante fare delle buone registrazioni, in modo da ottenere un suono corposo e deciso. Riprendere una batteria non è una cosa facile. La registrazione è veramente un'arte. La cosa migliore per apprenderla, sarebbe di assistere ad una sessione da persone esperte. Questo però non è sempre possibile. Servirà molta fortuna. Dovrete avere la giusta strumentazione, in modo da riuscire a gestire tutte le tracce del mix. Questa guida ha lo scopo di fornire le basi necessarie per il mixaggio della cassa ed il microfonaggio. Continuate la lettura per capire come dovrete fare. Buon lavoro!

26

Occorrente

  • Un microfono per cassa (tipo AKG D112)
  • Aste microfoniche
36

Vi dovrete accontentare di raccogliere del materiale diverso dei grandi artisti del sound. Per registrare la cassa della batteria, occorrerà assolutamente molta pratica. Dovrete sistemare i microfono in modo da non intralciare i movimenti. Iniziate posizionando il microfono cardioide per la cassa sull'asta. Ora lo dovrete puntare in modo perpendicolare rispetto all'apertura sulla pelle anteriore della batteria, se per caso ci fosse. Alternativamente, lo dovrete posizionare a metà tra centro e cerchio, a una distanza di circa 3/4 centimetri dalla pelle. Per catturare le frequenze d'impatto e l'attacco dello strumento, posizionate internamente alla cassa un altro microfono (il secondo) a condensatore, tipo alla marca Sennheiser 421.

46

Se volete aggiungere al suono della cassa un timbro maggiormente arioso, potrete usare anche un altro microfono che sarebbe il terzo. Quest'ultimo lo dovrete posizionare a distanza dalla cassa, in modo da catturare il suono d'ambiente. Adesso, quando avrete effettuato il microfonaggio, dovrete regolate i volumi sul mixer oppure sul software, facendo in modo da evitare distorsioni e clip. Dovrete a questo punto decidere se impostare un compressore, in modo da evitare picchi fastidiosi. Una volta definiti i volumi e la compressione eventuale, dovrete fare le riprese di prova, cominciando ad applicare un equalizzatore sulla traccia.

Continua la lettura
56

La scelta dipende da quanto volete mantenere le dinamiche intatte.
Ricordate che il suono della cassa non si compone solo di frequenze basse. Esso ha anche una componente di armoniche alte, che renderanno il suono molto più incisivo e deciso nel mix. Per tal motivo, in fase di equalizzazione date un leggero boost alle frequenze tra i 5000 e i 7000 Hz. Vi abbiamo appena fornito delle linee guida su cosa registrare la cassa della batteria. Sarà in ogni caso sufficiente, prendere esperienza mediante test numerosi. I primi non saranno eccellenti, però con la passione e pratica, riuscirete ad ottenere risultati ottimi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La registrazione richiede molta esperienza, passione e voglia d'imparare
  • Fate parecchi test per ottenere il risultato desiderato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come costruire cassa di risonanza

In questa guida, facile e veloce, che abbiamo pensato di mettervi a disposizione, vogliamo aiutarvi ad imparare come e cosa fare, per poter costruire, con le nostre mani e grazie alla nostra buona volontà, una cassa di risonanza, senza dover ricorrere...
Musica

Come Registrare Un Rullante

Quello della musica è un mondo a dir poco incantevole che ci racconta diverse storie con la sola combinazione di 7 note, unite a suoni accessori, variazioni, scale e arrangiamenti di vario tipo. Per creare nella nostra mente delle immagini suggestive...
Musica

Come installare un premplificatore su una chitarra acustica

Gli amanti della musica preferiscono acquistarla senza ma, successivamente, per necessità si è costretti a montarlo. Installarlo non rientra tra le spese folli, trovato quello giusto, occorre valutare dove posizionarlo. In commercio ci sono tanti modelli,...
Musica

Come accordare una fisarmonica

Il suono della fisarmonica è avvolgente ed armonioso. Tutte le sue vibrazioni coinvolgono l'orecchio degli ascoltatori. La fisarmonica è uno strumento che anche da solo suona delle melodie bellissime. Una fisarmonica si compone di tre parti. Due sono...
Arti Visive

Come disegnare un violino

Nel campo degli strumenti ad arco, il violino è senza dubbio uno tra i più eleganti ed apprezzati. Esso è caratterizzato da una forma a clessidra e è costituito essenzialmente da quattro corde. Riuscire a disegnare un violino in modo corretto non...
Musica

Come costruire un amplificatore portatile per chitarra

Se amate la musica e, una delle vostre passioni, è quella di suonare la chitarra, forse a volte vi piacerebbe potervi dedicare a questo strumento anche quando l'orario non ammette suoni ad alto volume! La soluzione però si può trovare, infatti seguendo...
Musica

Come cantare con il microfono

Apparentemente sembra uno strumento di utilizzo semplice ed immediato, ma in realtà esistono diversi accorgimenti che è opportuno conoscere per evitare di cadere in errori piuttosto frequenti quando si usa il microfono. Sarebbe bene che le numerosissime...
Musica

Come suonare la grancassa

Uno degli strumenti più grandi, pesanti e che maggiormente incuriosisce grandi e piccini è indubbiamente la grancassa. Questo enorme tamburo è l'elemento più imponente presente in un'orchestra sinfonica, di un gruppo e anche di una batteria. In questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.