Come regolare l’intonazione di una chitarra acustica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per i profani della musica, non esiste una grande differenza tra chitarra acustica e chitarra classica, tanto che solitamente i due aggettivi vengono considerati equivalenti. In realtà, la prima denominazione non fa riferimento ad un singolo dispositivo musicale, bensì a un'intera famiglia di strumenti a corda -tra cui la chitarra classica - che utilizzano il principio della cassa acustica per amplificare le vibrazioni sonore. Trattandosi di strumenti a corda, il passaggio del tempo e la semplice usura possono influire negativamente sulla qualità del suono: diviene quindi fondamentale saper regolare l'intonazione del dispositivo e attraverso questa guida vediamo come fare.

24

L'intonazione

Prima di parlare di un'eventuale intonazione, è bene sincerarci che la chitarra in nostro possesso sia stata precedentemente accordata in maniera efficace. Questa procedura non va eseguita semplicemente all'atto di acquisto dello strumento o quando ne sostituiamo una singola corda, ma dovrebbe essere ripetuta ogni volta in cui si verifichi un mancato utilizzo della chitarra nel corso del tempo. A lungo andare, le parti meccaniche dello strumento (corde e chiavi) potrebbero aver acquisito eccessiva rigidità o essersi ammorbidite, vanificando la precedente accordatura.

34

I problemi strutturali

Se non si ravvisano problemi strutturali alle corde, occorre modificare l'assetto "meccanico" della chitarra operando sulla tensione dei segmenti vibranti. Dopo aver individuato i cavi che producono note discordanti, dobbiamo regolare le rispettive chiavi poste sulla paletta. Questi dispositivi possono essere ruotati in senso orario od antiorario (a seconda del verso di avvolgimento della cavo), aumentando o diminuendo la tensione esercitata sulla corde e modificandone così l'intonatura. Agiremo su una corda alla volta: dopo averne modificato la tensione, la pizzicheremo -raffrontandola alle note prodotte dai cavi già intonati- fino a raggiungere la sonorità desiderata.

Continua la lettura
44

Le corde di acciaio

Identifichiamo quindi le corde che necessitano di un nostro intervento e quindi verifichiamone le condizioni. La maggior parte degli strumenti oggi in commercio impiegano cavi metallici (corde in acciaio) per produrre vibrazioni sonore, ma in passato erano diffusi altri dispositivi (cavi in fibra di nylon o di origine organica). Mentre le corde di acciaio solitamente si spezzano e devono essere forzatamente sostituite, i segmenti con origine diversa possono sfilacciarsi con l'usura. Visivamente, lo strumento appare integro ed è possibile impiegarlo con successo, ma le corde lesionate producono sonorità discordanti. In questo caso, la soluzione consiste nel cambiare i cavi non più integri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come Accordare La Chitarra

La chitarra è uno dei più classici strumenti musicali, tant'è che alcuni artisti la utilizzano come vero e proprio simbolo della loro musica. Ne esistono di diverse tipologie: classica, elettrica, acustica e semi-acustica; ognuna di queste viene impiegata...
Musica

Come accordare la chitarra elettrica con l'accordatore

La musica è una passione che coinvolge numerosissime persone e gli strumenti permettono di esprimere al massimo questa passione. Uno degli strumenti maggiormente utilizzati sia da professionisti che dilettanti è sicuramente la chitarra, che può essere...
Musica

Come scegliere le corde per chitarra acustica

La chitarra è uno egli strumenti musicali maggiormente in voga, molti giovani e non si accingono al loro utilizzo e trovo affascinante studiarla e suonarla. Ma una chitarra, come gli altri strumenti, ha bisogno di cure specifiche per sopravvivere al...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Come cambiare il set di corde alla chitarra classica o acustica

Il bello di possedere un chitarra, classica o acustica, è che puoi portarla sempre con te, in vacanza, al mare, in montagna... Come tutte le cose però richiede una certa manutenzione ed una cura costante, se non controlli periodicamente lo stato delle...
Musica

Manutenzione della chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale davvero bello, sia da vedere che da suonare. Spesso, però, si fa presto a dire "ho una chitarra" e magari la si tiene invece in condizioni non propriamente ottimali che potrebbero compromettere tutto lo...
Musica

Come suonare la chitarra classica e acustica

Suonare è una delle forme d'arti più belle che l'uomo abbia mai inventato. Grazie alla moltitudine di melodie che si possono inventare, è possibile creare musiche che colpiscano direttamente il cuore e l'animo di chiunque. Tra gli strumenti preferiti...
Musica

Come fare il bending con la chitarra

Una delle tecniche più importanti per un chitarrista, è il bending, che letteralmente si traduce dall'inglese con il termine "piegatura". Questa tecnica è una combinazione di alcuni movimenti di base ed è molto utilizzata nel blues, nel rock e talvolta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.