Come Riconoscere Gli Intervalli Musicali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In ambito musicale con il termine "intervallo", si indica la distanza fra due suoni. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riconoscere correttamente le diverse tipologie di intervalli musicali. Basta contare la nota di partenza e le note che mancano alla nota di arrivo. Seguendo le indicazioni riportate nei passi successivi saremo in grado di dare un nome ai vari tipi di intervallo di una scala.

26

Occorrente

  • pentagramma, note
36

Per dare un nome agli intervalli musicali bisogna prima di tutto contare la nota di partenza e le note che mancano a quella di arrivo. Ad esempio l'intervallo do-fa è un intervallo di quarta. Prendiamo una scala maggiore, ad esempio quella di Do, riportata nella figura allegata a questo passo. Possiamo notare le varie note che compongono questa scala riportate sul pentagramma. Il Do è la nota più grave ed è la tonica della scala maggiore.

46

Se la seconda nota fa parte della scala maggiore (in questo caso di DO) l'intervallo è maggiore. Questo vale però solo se gli intervalli sono di seconda, di terza, di sesta e di settima. Se l'intervallo è di quinta si dice "giusto". Anche gli intervalli di quarta, di ottava e di unisono (due suoni che hanno lo stesso nome e la stessa altezza) si definiscono "giusti". Quindi, ad esempio, l'intervallo do-mi viene definito intervallo di terza maggiore.

Continua la lettura
56

Se la seconda nota non fa parte di quella scala maggiore (nel nostro caso di do) questo vuol dire che la nota o è stata alzata o è stata abbassata. Nell'immagine vengono riportate le varie definizioni. A titolo di esempio immaginiamo un intervallo di terza (do-mi) maggiore. Se al posto del mi abbiamo il mi bemolle avremo un intervallo di terza minore (il mi è stato diminuito di un semitono). Le "s." nella figura allegata a questo passo indicano i semitoni mentre la "a" sta per "aumentato".

66

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a riconoscere correttamente le diverse tipologie di intervalli musicali. Per chi è alle prime armi con il mondo della musica, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad individuare i vari tipi di intervalli. A questo punto non ci resta che leggere tutte le indicazioni riportate nel guida per poter subito provare ad individuare gli intervalli musicali magari svolgendo qualche semplice esercizio facilmente reperibile su internet.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Il linguaggio musicale: gli intervalli

Un mondo senza musica sarebbe triste e vuoto, così come lo sarebbe se non ci fosse l'arte e la sua bellezza. Infatti, la musica è essenzialmente arte. È un'arte che crea suoni che allietano la nostra vita. La musica, inoltre, serve a tantissime cose:...
Musica

Guida agli strumenti musicali più antichi

La musica non è di certo una scoperta recente ed ha accompagnato fin dalle origini l'uomo. Il senso del ritmo e della musicalità è infatti innato nell'uomo che ha fin da subito imparato a gestire i suoni trasformandoli in qualcosa di armonioso ed apprezzabile....
Musica

Come imparare i suoni degli strumenti musicali

Gli strumenti musicali fin dall'alba dei tempi hanno accompagnato il modo di vivere e concepire la vita, di riprodurne in modo esaustivo la complessità e le atmosfere che fanno da contorno alla propria esistenza. Per cercare di imparare in modo esaustivo...
Musica

Come leggere le note musicali

In questo articolo vi spiegherò come leggere le note musicali. Le persone da sempre amano la musica perché la musica provoca nelle persone delle forti emozioni. La musica rappresenta una forma di comunicazione molto importante per le persone e per tutta...
Musica

Classificazione delle tastiere musicali

In genere, il primo approccio alla musica avviene con le tastiere musicali. Il mercato offre diversi modelli, dalle diverse caratteristiche, funzionalità e prezzi. Si adattano ad ogni età, all'apprendimento ed a tutte le tasche. Puoi spaziare dalle...
Musica

Generi musicali degli anni 90

Quando parliamo di musica, ci vengono in mente momenti vissuti o ricordi passati ricchi di emozioni e sentimenti, questa da sempre è stata una delle forme d'arte più usate, ha espresso nel tempo parole e note che ci appartenevano, in questa guida vedremo...
Musica

I più famosi gruppi musicali inglesi della storia

Il Regno Unito ha dato alla luce moltissimi cantanti che sono diventati famosi in tutto il mondo, ma oltre cantanti, l' Inghilterra è il regno dei gruppi musicali più famosi del mondo all' interno della musica mondiale. Gruppi che hanno fatto la storia...
Musica

Generi musicali degli anni 50

La musica ha da sempre accompagnato la vita di moltissime persone, se non dell'intero genere umano. Attraverso melodie, suoni e canzoni create da moltissimi artisti durante i secoli si sono creati dei veri e propri stili differenti che hanno soddisfatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.